Jeremy McWilliams prova la KTM 1290 Super Duke R a Goodwood | Video

La vecchia gloria di Aprilia e Proton, recente vincitore alla North West 200, condivide i suoi penseri sul bolide austriaco dopo la famosa 'corsa in salita' di Goodwood.

KTM 1290 Super Duke R a Goodwood con Jeremy McWilliams

Il veterano pilotra nordirlandese Jeremy McWilliams è un ex pilota della MotoGP, vincitore di gare nella oggi defunta classe 250 cc, che quest'anno è tornato alla ribalta delle cronache per aver vinto - alla tenera età di 49 anni - la North West 200 di quest'anno nella classe Super Twins. Tra le attività svolte oggi da McWilliams c'è anche quella di tester per KTM, e per questo motivo è stato incaricato di prendere l'ormai noto prototipo dela KTM 1290 Super Duke R - soprannominato 'The Beast' e presentato allo scorso EICMA di Milano - per partecipare alla rituale 'Corsa in salita' della 20a edizione del Goodwood Festival of Speed​​.

La versione finale 'di produzione' della nuova arma di casa KTM dovrebbe fare con ogni probabilità il suo debutto al prossimo Salone EICMA di Milano - anche se delle foto spia piuttosto rivelatrici e una serie di immagini della versione 'Patriot Edition' hanno in qualche modo anticipato quello che vedremo il prossimo autunno nel capoluogo meneghino - ed il buon McWilliams ha pensato bene di condividere le sue impressioni sul prototipo da lui recentemente guidato nel Sussex inglese. Ne riportiamo i brani più significativi:

Hai fatto un breve test con il prototipo della KTM 1290 Super Duke R all' Aeroporto del Gloucestershire, ed il giorno dopo l'hai usata per partecipare per la prima volta alla gara in salita di Goodwood: quali sono le tue impressioni su 'The Beast' ['La Bestia']?

"Che gli hanno dato proprio il nomignolo giusto! E' tutto quello che mi aspettavo che fosse: accelera... ehm, non posso dire parolacce, quindi dico 'molto bene'! Ti tiene certamente concentrato su un tracciato come questo: quando spingi, si impenna in terza e quarta marcia molto facilmente. E' davvero spettacolare da guidare, non sono sicuro di quello che può sembrare da bordo-pista, ma la gente che viene al box KTM dice che sembra veloce. Non sto usando il massimo del suo potenziale su questo circuito, non ci vado neanche vicino! Penso che su certe piste questa moto potrebbe girare più veloce di molte moto sportive. Questo è qualcosa che di solito non si può dire di una naked!"

Com'è il tracciato?

"Non ha nulla a che vedere con quello che si fa di solito, è una corsa in salita. Ci sono anche tante altre cose da prendere in considerazione, come ad esempio le condizioni della pista in termini di polvere, olio e gli altri che vanno piano! Alla prima uscita del venerdì ci sono state due bandiere rosse. Forse c'era qualcosa in pista, o forse stavano cercando di rallentarmi! Non riesco a immaginare il perché, ma stavo spingendo per vedere di cosa è capace questa moto."

Qual è la tua caratteristica preferita del prototipo?

"Il controllo nelle impennate! Questa è la cosa divertente di questa moto: posso metterla verticale ed essere ancora in totale controllo, senza bisogno di toccare freno posteriore!"

  • shares
  • Mail