SBK: Kawasaki rinnova Sykes anche per il 2014

Il marchio di Akashi crede nel talento del pilota britannico, in lotta anche quest'anno per il titolo nel Mondiale Superbike

SBK Mosca 2013 - Qualifiche e Superpole

Una buona notizia che si inserisce, purtroppo, in un contesto non certo allegro: il Kawasaki Racing Team ha annunciato in Russia, in occasione dell'8 round del Mondiale Superbike, il rinnovo del contratto a Tom Sykes anche per il 2014. Dal punto di vista umano il week end è stato funestato dalla scomparsa di Antonelli, ma anche dal lato sportivo per il britannico non è stato un week end da incorniciare. Caduto durante la Superpole è partito dalla nona casella della griglia e dopo una bella rimonta è stato costretto al ritiro per un guasto al motore. Non è mancato un gesto di stizza da parte del pilota, che mentre tornava ai box è apparso comprensibilmente rabbuiato: il suo ritiro ha consentito all'infortunato Sylvain Guintoli (Aprilia) di riconquistare la leadership in classifica e ora il francese guida il campionato con 239 punti. Sykes è comunque pienamente in lotta per il titolo, con solo 4 punti di distacco e ancora metà stagione da disputare, lui a la sua Ninja ZX-10R hanno ampio margine per terminare l'anno con successo. Ecco la dichiarazione del rider di Huddersfield:

"Per me è il posto ideale. Ho espresso in modo chiaro le mie sensazioni a Kawasaki, alla squadra ed agli sponsor, è un ambiente molto rilassato ed io mi trovo davvero a mio agio, tutto questo mi permette di esprimere il mio potenziale. Voglio quindi restare in WSBK per almeno un altro anno, si tratta di un gran campionato, nel quale riesco a lottare per le posizioni di vertice in tutte le occasioni. Abbiamo dimostrato di poter stare con i primi e la doppietta in gara è già arrivata due volte. Perché cambiare? Sono davvero contento di far parte di un progetto continuativo e felicissimo delle persone che mi circondano. L'accordo è arrivato molto presto rispetto al solito, e questa è una cosa importantissima."

  • shares
  • Mail