Checa: "miglior venerdì della stagione"

Incoraggiante quarto posto provvisorio per Checa ed il Team SBK Ducati Alstare nelle prime qualifiche di oggi al Moscow Raceway. Le parole del pilota spagnolo

Ottimo risultato ottenuto dal pilota spagnolo Carlos Checa (Team SBK Ducati Alstare) nella prima giornata di prove della Superbike che si è svolta oggi a sul tracciato Moscow Raceway. Nelle prove della mattinata, in condizioni di pista asciutta (temperature aria 24˚C), Checa si è subito posizionato fra i primi cinque facendo registrare una serie di giri veloci, per concludere poi la sessione in quarta posizione, grazie ad un giro migliore in 1’36.5.

Nelle qualifiche pomeridiane il pilota spagnolo è stato in grado di migliorare la già soddisfacente prestazione della mattina. Girando con tempi costantemente veloci, ha chiuso con un miglior crono di 1’35.9 con il quale ha consolidato la quarta posizione ottenuta nelle libere. Questo il commento del pilota spagnolo della Ducati Carlos Checa:

“Oggi e’ stato il nostro miglior venerdi’ della stagione, fatta forse eccezione per quello di Phillip Island e quindi sono molto contento. Abbiamo cominciato con la base trovata nei test di Misano ed ha funzionato bene anche qui. Abbiamo dovuto cambiare molto poco, facendo solo il solito lavoro di messa a punto. L’obiettivo e’ ora quello di migliorare nella parte mista del tracciato ed oggi ho potuto girare bene. Poi, ovviamente, perdiamo qualcosa in rettilineo, ma sono felice del risultato di oggi e del fatto che ho potuto girare con tempi costantemente veloci. Spero che questa base ci permetta di fare due belle gare domenica.”

Ayrton Badovini ha fatto progressi durante la sessione raffinando il set-up della sua 1199 per poi chiudere la prima sessione di prove libere al quattordicesimo posto, con un crono di 1’37.7. Nel pomeriggio, nella prima sessione di qualifiche ha abbassato di un secondo il suo tempo della mattina, per poi chiudere queste prime qualifiche in tredicesima posizione.

Questo il commento del pilota italiano:

“Non sono soddisfatto di oggi, le soluzioni di gomma nella fascia dura disponibili qui a Mosca mi hanno dato grossi problemi di grip al posteriore. Anche in frenata ho qualche problema perché quando forzo l’anteriore tende a chiudersi. Stiamo lavorando molto, abbiamo analizzato i dati e domani proveremo a fare qualcosa per bilanciare meglio la mia moto e trovare più grip.”

Superbike - Mosca - Qualifiche 1
1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'35.567
2. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1'35.615
3. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'35.891
4. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1'35.921
5. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'35.964
6. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'36.013
7. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'36.084
8. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1'36.162
9. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'36.260
10. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'36.303
11. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'36.304
12. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'36.585
13. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1'36.787
14. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'36.820
15. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 1'36.881
16. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'38.048
17. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1'39.079
18. Lorenzo Savadori (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'39.504

  • shares
  • Mail