Valentino Rossi ritrova il Cavatappi: "Nel 2008 una delle mie gare migliori" | VIDEO

Il Campione di Tavullia si prepara al GP degli Stati Uniti ricordando il suo indimenticabile duello con Casey Stoner, quando conquistò la sua unica vittoria in carriera sul tracciato californiano.

MotoGP Sachsenring 2013 - Box e Paddock

Sono passati ormai 5 anni dallo storico duello di Laguna Seca tra Valentino Rossi (allora monarca assoluto nel team Yamaha Factory Racing) e Casey Stoner (ai tempi Campione Mondiale uscente con Ducati), ma gli strascichi di quell'epica battaglia rieccheggiano chiaramente ancora oggi tra gli appassionati di moto di tutto il mondo. Di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, ma ci sono pochi dubbi sul fatto che quella rimane - e rimarrà - la singola gara più famosa e discussa della scorsa decade del Motomondiale.

Oggi, con Casey Stoner ormai lontano dal paddock e indeciso se continuare la sua neonata carriera su quattro ruote o concentrarsi a tempo pieno sul ruolo di 'padre di famiglia', Rossi ritorna sul 'luogo del delitto' forte di una mini-serie di risultati positivi (la vittoria di Assen e il terzo posto del Sachsenring) che lasciano ben sperare per un buon risultato.

Certo il pesarese non è più lo spauracchio 'piglia-tutto' del 2008 (anno in cui conquistò il suo ottavo titolo mondiale che avrebbe bissato, per l'ultima volta, nell'anno seguente) ma vista la buona forma messa in mostra di recente e le condizioni fisiche deficitarie di alcuni dei suoi avversari più pericolosi (Lorenzo e Pedrosa), non è azzardato prevedere un'altro buon risultato per il vecchio sovrano.

Queste le consuete dichiarazioni pre-gara di Valentino Rossi in vista del round californiano:

"Laguna Seca è una pista molto speciale, ed è molto importante per me perché è il circuito sul quale ho disputato una delle migliori gare della mia carriera nel 2008. A parte quella volta, sembra che io abbia sempre dei problemi lì, quindi spero di essere in grado di fare un lavoro migliore questa volta. Abbiamo fatto dei buoni progressi e ora stiamo lottando più vicini a quelli davanti, ma abbiamo bisogno di compiere un ulteriore passo in avanti se vogliamo combattere per altre vittorie."

L'annunciata presenza di Jorge Lorenzo al GP degli Stati Uniti ha sicuramente dato entusiasmo all'intero box Yamaha, ma le condizioni precarie dello spagnolo - che a Laguna Seca probabilmente cercherà solo di 'limitare i danni' - spostano inevitabilmente su Rossi le speranze di vittoria della squadra. Massimo 'Maio' Meregalli, Team Director della scuderia ufficiale dei tre diapason, lascia trasparire un cauto ottimismo:

"Venire a Laguna Seca ti da sempre una bella sensazione, è una di quelle gare che piace a tutta la squadra e che è sempre molto attesa da tutti. I tifosi e la pista stessa sono davvero un qualcosa di molto speciale. Abbiamo fiducia che Vale possa continuare a mostrare la sua forma migliore, e stiamo lavorando duramente per continuare a dargli la confidenza dei suoi giorni migliori in modo che possa combattere con i più forti con la migliore messa a punto possibile per la moto. Sono felice di sentire che Jorge ha preso la decisione di volare a Laguna Seca: sarà sicuramente un fine settimana impegnativo per lui, ma finalmente saremo di nuovo in pista con entrambi i piloti."


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
101 commenti Aggiorna
Ordina: