Baja Aragon, Nicola Dutto pronto all'impresa

Dopo essersi cimentato nella Baja 500 in Messico il cuneense sta per partecipare alla massacrante Desert Race iberica.

La Baja Aragon è uno dei più impegnativi e affascinanti rally al mondo: nato negli anni'80, sull'onda lunga del successo riscosso dalla Parigi - Dakar, venne inizialmente chiamato Baja Spain, poi, dopo un anno di sospensione in concomitanza con i giochi olimpici di Barcellona, venne ribattezzato con il nome attuale. 1024 km di percorso e oltre 130 mezzi al via, tra auto, moto, quad e camion: a rappresentare l'Italia ci sarà anche Nicola Dutto, rimasto paraplegico in seguito a un incidente e ora primo pilota al mondo in sedia a rotelle a disputare le gare del mondiale Desert Race.

A giugno aveva disputato con ottimi risultati la Baja 500 in Messico e ora è pronto per affrontare la Spagna, in sella alla sua KTM Exc 500:

"Il mio obbiettivo è divertirmi e migliorare il risultato del 2012 ultimamente mi sono sottoposto a nuove ed intense sedute d’allenamento in piscina con il mio preparatore Enzo Maldari. Fisicamente mi sento bene e psicologicamente sono carico a mille. Ringrazio di cuore per il grande supporto KTM, MG, Valvoline, Scorpion Bay e Michelin. Da questa gara, infatti, ho il piacere e l’onore di essere sostenuto anche da Michelin, a cui va tutta la mia gratitudine. Quest’anno gareggio con licenza internazionale FIM quindi lotterò per conquistare dei punti validi per la classifica generale del Mondiale Baja".

La gara partirà venerdì 19 luglio da Teruel e Dutto correrà con il numero 305 e ancora una volta verrà seguito anche quest’anno dal pilota spagnolo Julian Villarubbia, pronto ad assisterlo in caso di necessità. In bocca al lupo!

  • shares
  • Mail