Chris Vermeulen: "Campionato equilibrato, 15 piloti in grado di vincere una gara"

Chris Vermeulen World Superbike


Secondo Chris Vermeulen il prossimo World Superbike Championship sarà un campionato aperto, equilibrato, combattuto, che potrebbe concludersi con qualche outsider li davanti in classifica generale. A poche ore dai test ufficiali di Phillip Island, l'australiano parla dei progressi della sua Kawasaki, della possibilità di ridare lustro alla "Verdona" nel mondiale delle derivate.

L'ex campione della Supersport crede di poter combattere per la vittoria (di tappa naturalmente) sottolineando però, la line-up altamente competitiva della Superbike. "Posso farcela" - ha dichiarato il centauro di Brisbane. "Ho vinto 10 gare in WSBK ed una volta in MotoGP e ad Akashi sarebbero contenti di concludere in classifica nella top ten".

"Abbiamo un nuovo team col quale io e Tom Sykes lavoriamo ed una nuova moto che stiamo provando a sviluppare nel migliore dei modi. Il nostro obiettivo è quello di mettere insieme tutti i tasselli del mosaico e riuscire a stare li davanti con gli altri."

"Ad essere realistici ci sono 15 o 16 piloti in grado di vincere almeno una gara quest'anno. Certamente non sarà facile per nessuno, ma la competitività è a livelli davvero elevati, forse si tratta del miglior campionato da molti anni a questa parte."

Certo, se ci fossero anche Bayliss, Edwards e Spies non sarebbe affatto male...

Crash.net

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO