Superbike Mosca: Sykes pronto ad allungare il passo

L'8° round del Mondiale Superbike sarà una tappa fondamentale ai fini della classifica: Sykes ha la possibilità di staccare i suoi inseguitori, mentre gli altri lotteranno per recuperarlo, Melandri in primis.

Superbike Imola 2013 - Gara

Manca ormai poco all'inizio del week end moscovita del Mondiale Superbike: venerdì 19 luglio alle 11.45 (09:45 italiane) si terrà la prima sessione di prove libere al Moscow Raceway, mentre le due manche di gara si disputeranno domenica 21 alle 10.00 e alle 13.30.

Questo è solo il secondo anno in cui il Mondiale SBK sbarca in Russia, ma è già divenuto un appuntamento attesissimo: l'anno scorso eravamo stati testimoni di una domenica esaltante, con Sykes e Melandri a dividersi in entrambe le gare i primi due gradini del podio e con il ravennate che uscì vincitore dal week end, conquistando temporaneamente la testa della classifica. Quest'anno le condizioni sono un po' diverse: Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), in virtù della splendida doppietta di Imola arriva a Mosca da leader del campionato con 235 punti, in uno stato di forma stratosferico e in perfetto feeling con la moto. Ben 19 anni dopo Scott Russell, ultimo pilota Kawasaki a detenere la testa della classifica, il britannico ha la possibilità di allungare il passo sui suoi inseguitori, nonché di eguagliare il record di Superpole consecutive detenuto da Ben Spies, ben 7 nel 2009.

I due piloti Aprilia, Sylvain Guintoli e Eugene Laverty, certo non si arrenderanno facilmente: il francese, che a Imola per la prima volta nella stagione non è andato a punti in gara 1, cercherà di recuperare il piccolo gap che lo separa da Sykes (6 punti) e di ribaltare il risultato dell'anno scorso, quando a Mosca fu costretto al ritiro in gara 1 e all'11° posto in gara 2. Il suo compagno di squadra Eugene Laverty, a 45 punti dalla vetta, deve darsi da fare se non vuole perdere contatto con la testa della classifica e nonostante quest'anno abbia già ottenuto ben 4 vittorie, gli sta mancando una continuità tale da poter, al momento, candidarsi al titolo.

Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet) è un altro grande atteso: l'anno scorso a Mosca si guadagnò la gloria, quest'anno ha 53 punti di distacco da Tom Sykes e sta vivendo una stagione di alti e bassi, soprattutto derivati da grosse sfortune e problemi con la moto. Il ravennate a Mosca deve giocarsi il tutto per tutto: siamo al giro di boa del campionato e se perdesse ulteriore terreno nei confronti di Sykes potrebbe iniziare a diventare dura recuperarlo.

Passiamo in casa Pata Honda, con Jonathan Rea, reduce dai test della 8 Ore di Suzuka, che affronterà a fine mese per tentare di ripetere la vittoria dello scorso anno: il nordirlandese vuole fare il possibile per tornare sul podio dopo il terzo ed il secondo posto ottenuti in gara 2 nelle ultime due trasferte e in virtù delle ottime indicazioni provenienti dalla giornata di test ufficiali post-gara di Imola. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) e Carlos Checa (Team Ducati Alstare) sono in cerca del primo podio in stagione, che potrebbe dare la svolta ad un 2013 davvero difficile per entrambi. Il pilota spagnolo ottenne lo scorso anno la pole position sul tracciato moscovita, dimostratosi congeniale alla caratteristiche della bicilindrica di Borgo Panigale, ma un contatto in gara 1, con conseguente caduta, ed un rallentamento nella successiva, gli impedirono di accedere ad un risultato importante.

Dopo il secondo posto in gara 1 ad Imola, Davide Giugliano (Althea Racing Aprilia) punta a riconfermarsi nelle prime posizioni, mentre Michel Fabrizio (Red Devils Roma Aprilia), unico pilota insieme a Max Neukirchner (MR-Racing Ducati) ad essere andato a punti in tutte le gare fino ad ora disputate, vuole fare ritorno su quel podio che gli manca dal primo round della stagione.

Chiudiamo con un debutto importante nel Mondiale Superbike, per Lorenzo Savadori in sostituzione dell'infortunato Alex Lundh: il ventenne cesenate è impegnato a tempo pieno nella Coppa FIM Superstock 1000 con il Team Pedercini Kawasaki, ed ha già provato la ZX-10R Superbike della squadra di Volta Mantovana in occasione del test ufficiale di Imola.

  • shares
  • Mail