MotoGP: Forward Racing team vicinissimo ai motori Yamaha per il 2014

Nel paddock del Sachsenring sono proseguiti i negoziati per le forniture della prossima stagione, ed il team italiano sembra abbia trovato l'accordo per il leasing di due motori della Yamaha M1 a partire dal 2014. In evoluzione anche la situazione piloti, con uno tra Scott Redding e Bradley Smith che potrebbe approddare nel team.

Team NGM Mobile Forward Racing 2013

Oltre alle solite trame riguardanti il mercato piloti, dietro le quinte del GP di Germania - vinto in bello stile dal rampante Marc Marquez - sono proseguite le trattative per definire quali saranno le squadre che il prossimo anno disporranno delle nuove opzioni messe a disposizione da Yamaha e Honda per i cosiddetti 'privati', vale a dire i quattro motori della M1 in leasing offerti dalla casa dei tre diapason e le cinque RC213V 'di produzione' messe in vendita dal costruttore dell'Ala Dorata.

Oggi scade il termine ultimo fissato da Yamaha qualche tempo fa per accettare 'gli ordini' per i quattro propulsori, e dalle voci trapelate al Sachsenring sembra che due di questi saranno a disposizione del team italiano NGM Forward Racing di Giovanni Cuzari e Marco Curioni, che quest'anno schiera il veterano Colin Edwards (nella foto) ed il rookie comasco Claudio Corti su due CRT con motore Kawasaki ZX-10R e telaio della britannica FTR.

Dopo aver trattato con entrambi i giganti nipponici - e con buona pace di Colin Edwards, che in una recente intervista aveva dichiarato di preferire la soluzione proposta da Honda - Cuzari sembra quindi aver scelto di affidarsi al pacchetto Yamaha - che fornirà anche l'assistenza - e consisterà in un motore dalle caratteristiche simili a quello attualmente utilizzato da Cal Crutchlow e Bradley Smith del team satellite Yamaha Tech3. Secondo i regolamneti 2014, questo propulsore potrà contare su un serbaoio di 24 litri e la centralina unica con software e hardware Magneti Marelli.

Le prime velate conferme sull'accordo da parte dello stesso Giovanni Cuzari sono state raccolte al Sachsenring da MCN:

"Yamaha rappresentazione l'opzione più costosa per noi, ma ci darebbe lo stesso motore del Team Tech3 con un ingegnere apposta per noi, quindi si tratta di un progetto serio, anche se costoso. La strada più semplice per noi sarebbe Kawasaki, perché ci hanno promesso un nuovo motore a valvole pneumatiche che avremmo potuto testare in Agosto. Se avessimo avuto più tempo, la cosa migliore da fare sarebbe stata aspettare un po' per fare il test Kawasaki e poi prendere una decisione. I motori sarebbero stati preparati da Akira [l'engine tuner di Kawasaki], gli stessi che fanno i motori della Superbike per Tom Sykes, ma con Yamaha potremmo diventare il terzo team dietro a quello Factory e a Tech 3."

"Anche Honda ha un buon progetto, ma a mio parere Honda ha già due moto ufficiali e poi i team di Gresini e LCR, più almeno altre due moto. Quindi, se io scegliessi Honda, potrei essere anche essere il settimo o ottavo team. In altre parole, non avrei molto 'peso' con la Honda."

MotoGP 2013 - Colin Edwards
MotoGP 2013 - Colin Edwards
MotoGP 2013 - Colin Edwards
MotoGP 2013 - Colin Edwards

Al momento non si sa quale soluzione il team possa scegliere per il telaio - con FTR che rimane comunque l'opzione più probabile - ma questo nuovo accordo potrebbe aprire anche nuovi scenari anche in chiave 'mercato piloti'. Un'altro rumor proveniente dal Sachsenring infatti suggerirebbe che Bradley Smith potrebbe eventualmente approdare al team Forward Racing: Yamaha ha già fatto firmare Pol Espargaro per correre l'anno prossimo con una delle M1 di Tech3, e Bradley Smith ha già in mano il contratto per rimanere nella scuderia di Herve Poncharal anche nel 2014, ma le recenti grandi prestazioni di Cal Crutchlow sembra stiano convincendo i boss Yamaha a trovare una soluzione per trattenere il pilota inglese (che vista la mancanza di posti per il 2014 negli attuali team Yamaha ha intavolato negoziati con altre case). Cuzari ha glissato sull'argomento:

"Se possibile vorremmo rimanere con Claudio e Colin, ma se si sceglie Yamaha o Honda loro vorranno comunque scegliere un pilota. Come minimo dovrei rinunciare a uno dei due per far spazio al pilota Honda o Yamaha. Io so quali saranno i nostri piloti, ma non posso dirlo. Yamaha Tech 3 ha tre piloti per due moto, la situazione è nota a tutti: se Crutchlow non vuole rimanere con Yamaha non è un problema, perché Herve ha già in mano Bradley e Pol Espargaro per la sua squadra".

Sembra inoltre che il team Forward Racing abbia anche lanciato un'offerta dell'ultima ora a Scott Redding, il 20enne inglese attualmente capoclassifica del Mondiale Moto2. In altre dichiarazioni raccolte da MCN al Sachsenring, Michael Bartholemy, numero uno del team belga Marc VDS Racing per il quale corre la giovane star britannica, non ha menzionato direttamente il Forward Racing, ma gli indizi sembrerebbero chiari:

"Fino ad oggi abbiamo avuto dei colloqui cordiali con Yamaha, ma giusto questa mattina [di Domenica] siamo stati approcciati da un altro team che ci ha detto che stanno preparando qualcosa con Yamaha e che quindi sono interessati a Scott. Ho detto loro di farmi una proposta."

MotoGP 2013 - Colin Edwards
MotoGP 2013 - Colin Edwards
MotoGP 2013 - Colin Edwards
MotoGP 2013 - Colin Edwards

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail