Rossi: "Se voglio lottare per il campionato, devo essere più veloce"

Il nove volte iridato si accontenta del terzo posto del Sachsenring, e vista la situazione di Lorenzo e Pedrosa non nasconde velleità in chiave titolo mondiale: "Il podio sempre bello, ma mi aspettavo di più.."

MotoGP Sachsenring 2013 - Gara

Valentino Rossi non ha mancato l'appuntamento con il podio del Sachsenring, ma il terzo posto raccolto oggi nel GP di Germania non ha sicuramente lo steso sapore della vittoria di Assen. Scattato dalla terza posizione in griglia, l'unico pilota ufficiale Yamaha rimasto dopo il forfait annunciato di Jorge Lorenzo ha preso subito la testa della corsa, ma già alla curva 12 del primo giro il rampante pilota di casa Stefan Bradl (Honda LCR) riusciva a infilarlo, come avrebbe fatto di lì a poco il poleman Marc Marquez (Honda Repsol).

Rossi riusciva poi a riprendere Bradl e riconquistare la seconda posizione, ma un calo della resa dei suoi pneumatici gli impediva di resistere al grande ritorno di Cal Crutchlow (Yamaha Tech3). Con un buon margine su Stefan Bradl, Valentino Rossi poteva quindi amministrare il terzo posto fino alla bandiera a scacchi. Queste le sue parole a fine giornata:

"E' un buon risultato, arrivare sul podio è sempre un buon risultato, ma mi aspettavo qualcosa di più e di fare una gara migliore. Durante il fine settimana abbiamo fatto alcune scelte, ieri abbiamo deciso di impostare la moto in un certo modo, e oggi dopo alcuni giri ho iniziato a soffrire troppo. I primi dieci giri non sono stati così male, ma dopo ho iniziato ad avere problemi ed è diventato troppo difficile far girare la moto, scivolava troppo specialmente a sinistra".

MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara

Per il 9-volte Campione del Mondo è quindi arrivato il secondo podio consecutivo di questo 2013, numero 180 in carriera, che lo innalza a 101 punti in classifica a 6 lunghezze di distacco quarto posto di Crutchlow e a 37 dal nuovo leader Marc Marquez, vincitore oggi al Sachsenring Crutchlow in quarta. Con Pedrosa ed il compagno di squadra Jorge Lorenzo fermi rispettivamente a quota 136 e 127 punti, Valentino Rossi ha ammesso di non aver ancora messo una pietra sopra le sue speranze di tiolo mondiale:

"Dobbiamo lavorare per cercare di fare un altro passo avanti e stare con i migliori. Il prossimo round sarà Laguna Seca, una pista molto speciale, e proveremo a fare un risultato migliore là. Ci sono cinque piloti molto veloci, e siamo più vicini adesso perché purtroppo Dani e Jorge sono infortunati e avremo un'altra gara già la prossima settimana. Se voglio lottare per il campionato, devo essere più veloce, e devo esserlo con costanza, quindi dobbiamo fare un altro passo".

Il team Yamaha Factory Racing ha comunque puntualizzato che nessuna decisione è stata ancora presa in merito all'eventuale partecipazione di Jorge Lorenzo alla prossima gara di Laguna Seca: dopo il recente nuovo intervento alla clavicola all'Ospedale di Barcellona - il secondo in due settimane - il Campione del Mondo sembrava intenzionato a rimandare il suo ritorno al round successivo di Indianapolis, prendendosi quindi un mese per recuperare, ma visto l'evolversi della situazione per il Mondiale piloti, sembra molto probabile che il maiorchino proverà quanto meno ad aggregarsi alla squadra per la trasferta in California.

MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara
MotoGP Sachsenring 2013 - Gara

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: