Jorge Lorenzo sotto i ferri per due ore

La caduta ha piegato la placca di metallo inserita due settimane fa e ora è stato necessario inserire altre viti per ricomporre la frattura.


Che stagione sfortunata per Jorge Lorenzo! Con la caduta di ieri il pilota sarà probabilmente costretto a fermarsi fino al 18 agosto, data del Gran Premio di Indianapolis. Dopo l'incidente di ieri il 4 volte campione del team Yamaha Factory Racing è stato immediatamente trasportato a Barcellona, dove, questa mattina, è stato nuovamente operato alla spalla sinistra dallo stesso pool che aveva effettuato l'intervento dopo la rottura della clavicola ad Assen. Il pilota sta bene, nonostante l'operazione sia durata ben due ore e il Dr. Joaquin Rodriguez dell'Hospital General de Catalunya, ha dichiarato:

"In seguito al trauma riportato nell'incidente di ieri, la frattura originale ha sofferto un piccolo spostamento che ha richiesto un nuovo intervento per eliminare lo spazio creatosi e ridurre la frattura, inserendo una nuova placca che è stata ora fissata con 10 viti più una interframmentaria. Inoltre abbiamo avuto bisogno di prelevare un po 'di sostanza ossea del bacino. Abbiamo installato questo impianto nella clavicola per stimolare la creazione del callo osseo e contribuire ad accelerare il consolidamento dell'osso stesso. L'operazione è durata due ore."

Il campione majorquino comunque sta bene e alcone ore fa ha voluto tranquillizzare via twitter i suoi numerosi fan che lo hanno letteralmente bombardato di messaggi d'incoraggiamento:

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: