Le Indian del futuro? I progetti vincitori del Bright Design Challenge

I tre vincitori, tutti studenti di design, si sono cimentati in futuristici progetti legati allo storico marchio statunitense. Chissà se non potremo vederne un giorno uno su strada...

Indian concept - Bright Design Challenge

Al momento si tratta di progetti destinati a rimanere sulla carta, ma chissà se le Polaris Industries, società proprietaria del marchio Indian, non decida un domani di produrre per il mercato uno dei progetti vincitori del prestigioso Bright Design Challenge, concorso patrocinato dalla National Association for Surface Finishing (NASF) e volto a premiare i migliori progetti riguardanti il design industriale. Il principale requisito, oltre ai canoni estetici, per vincere il concorso riguarda la fattibilità del progetto che deve essere riproducibile industrialmente.

Uno dei temi di quest'anno, elaborato da NAFS assieme alle Polar Industries, riguardava appunto il marchio Indian e tra i progetti presentati ve ne sono alcuni veramente degni di nota. Il primo è quello del vincitore del concorso, James Yu, che ha presentato un prototipo di naked elettrica, che riprende in chiave futuristica gli elementi chiave delle Indian dell'ante guerra, proponendo un telaio poligonale e un design minimal, manubrio corto e codino praticamente insesistente.

Secondo classificato Andre Ayala, l'unico ad aver progettato un modello partendo da un motore attualmente esistente, il Thunderstoke, ma che è stata pensata anche in versione elettrica. Il concept si rifà dichiaratamente alla Indian Scout, uno dei bestseller della casa di Springfield: tra le innovazioni più interessanti (e opinabili) le sovrastrutture laterali in titanio a protezione del motore.

Terzo classificato Tyler Charest, unico dei tre ad aver presentato una sportiva senza compromessi, dal design accattivante, con elementi retrò, quasi art-decò unite a un telaio ultramoderno. Sicuramente tutti e tre sono progetti molto interessanti (il primo è stato premiato con una somma di 2500 dollari) e vista l'attuale predisposizione delle case a sviluppare modelli dall'anima green potrebbero essere una buona base di partenza per le Indian del futuro.

Indian concept - Bright Design Challenge
Indian concept - Bright Design Challenge
Indian concept - Bright Design Challenge
Indian concept - Bright Design Challenge
Indian concept - Bright Design Challenge
Indian concept - Bright Design Challenge

  • shares
  • Mail