Motocross: Cairoli in Finlandia per dare la svolta al Mondiale

Il Gran Premio di Finlandia è una new entry nel Mondiale Motocross, ma il fondo sabbioso potrebbe favorire Cairoli. In MX2, Herlings vuole chiudere la partita.

Motocross: ancora Cairoli ed Herlings sul gradino pi�¹ alto nel GP di Francia

Anche nel caso Tony Cairoli conquistasse la vittoria nel prossimo Gran Premio di Finlandia, sarebbe ancora prematuro stappare lo champagne, ma sicuramente sarebbe un tassello fondamentale verso la conquista del 7° titolo Mondiale, il 5° nella classe regina, soprattutto alla luce dell'importante risultato ottenuto domenica scorsa a Kegum, in Lettonia, dove il pilota KTM, grazie a un 2° posto nella prima manche e alla vittoria nella seconda, ha decisamente allungato in classifica rispetto al suo diretto inseguitore Gautier Paulin (Kawasaki), classificatosi 4° e ora staccato di ben 82 punti dal messinese in classifica generale.

Il GP di Finlandia si correrà domenica prossima, 14 luglio, sul circuito di Hyvinkää e tra il pubblico sarà presente il leggendario Heikki Mikkola alias "il finlandese volante", che domino la seconda metà degli anni '70, vincendo 3 mondiali in sella a Husqvarna e Yamaha. Cairoli dovrà vedersela con i soliti avversari, il già citato Paulin, senza dimenticare il compagno di squadra in KTM De Dyckers: l'olandese a Kegum ha dato prova di essere in forte crescita e si è aggiudicato la prima manche. Il ginocchio di Cairoli dovrebbe essersi ripreso ormai al 100% in seguito all'infortunio durante il GP di Maggiora e se il messinese sarà al top per gli avversari le speranze di successo saranno davvero poche, almeno stando alle statistiche. L'anno scorso il numero 222 ha vinto le ultime sette prove del mondiale, dimostrando ancora una volta, come la costanza sia una delle sue armi in più: ora mancano 6 round alla fine ella stagione e se tutto va bene Tony potrebbe festeggiare il nuovo titolo, già dopo Ferragosto, durante il GP del Belgio. In caso di successo diventerebbe il secondo pilota più vincente della storia del cross, superando anche Joel Roberts (6 titoli) e avvicinandosi di un altro gradino ai 10 allori di Mr. Stefan Everts.

Niente di nuovo sul fronte MX2, con il giovane Jeffrey Herlings (KTM) che sta continuando indisturbato la sua cavalcata trionfale dopo il secondo mondiale consecutivo, che con 139 punti di vantaggio sul suo inseguitore Tixier, potrebbe vincere il titolo già a Locket, in Repubblica Ceca, il prossimo 4 agosto.

In attesa di vedere chi sarà il più forte sulla sabbia finlandese, guardiamoci questo curioso video realizzato dal team Honda World Motocross: protagonisti i due piloti MX1 Evgeny Bobryshev e Max Nagl che si scatenano in sella alle loro CRF450R, proprio all'interno dello stabilimento di Nils, dove vengono costruite le moto dei due piloti.

  • shares
  • Mail