MotoGP: Scott Redding più vicino a Gresini che a Ducati per il 2014

Il 20enne inglese, capo-classifica nel Mondiale Moto2, annuncia che prenderà una decisione sul suo futuro subito dopo la gara del Sachsenring: scontato l'arrivo in MotoGP, in ribasso le probabilità di vederlo al fianco di Andrea Dovizioso.

Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing

Scott Redding, 20enne pilota inglese attualmente al comando del Mondiale Moto2 con la Kalex del team belga Marc VDS Racing (e 30 punti di vantaggio sullo spagnolo Pol Espargaro), ha comunicato che prenderà la decisione definitiva sul suo futuro dopo il Gran Premio di Germania di questo fine settimana al Sachsenring. Dato ormai per scontato il suo passaggio alla Premier Class qualunque sia l'esito dell'attuale campionato, il talentuoso britannico non è certo a corto di offerte, anche se sembrano ormai ristretti a tre i possibili scenari per il suo futuro in MotoGP.

La prima ipotesi è quella che lo vedrebbe raggiungere Adrea Dovizioso in qualità di nuovo pilota ufficiale del Ducati Team. L'esistenza dei contatti tra le parti non sono certo un mistero - Redding ha provato la Desmosedici già lo scorso anno a Luglio (insieme a Iannone) - e con Hayden in scadenza di contratto, il britannico potrebbe così debuttare direttamente come pilota factory, ma l'attuale stato di competitività delle Rosse di Borgo Panigale renderebbe questa scelta piuttosto azzardata per ambo le parti..

La seconda opzione vedrebbe invece l'inglese in sella alla imminente Honda RC213V 'di produzione' sotto le insegne della scuderia di Fausto Gresini, che sembra sarà uno dei destinatari delle cinque moto che la casa giapponese metterà a disposizione dei team clienti.

La terza possibilità, al momento più remota ma ancora non del tutto tramontata, è invece quella che vedrebbe la stellina del Gloucestershire rimanere con la sua attuale squadra, Marc VDS Racing, che dovrebbe compiere a sua volta il 'salto' in MotoGP. In questo caso però i contorni dell'operazione sarebbero molto meno delineati: si sa che il team belga ha intavolato un negoziato con Ducati in merito alla possibilità di correre con la Desmosedici Factory, ma allo stesso modo si dice che esista una trattativa per il leasing di un propulsore della Yamaha YZR-M1 (che incastonerebbe in un telaio Kalex). Infine, viste le liquidità a sua disposizione, non è neppure da escludere un suo possibile inserimento per l'acquisto di una delle Honda RC213V di produzione.

Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing

Lo stesso Scott Redding - che lo scorso weekend a Spa ha 'assaggiato' la Suzuki RGV 500 del 1994 di Kevin Schwantz - ha confidato al britannico MCN lo stato attuale delle trattative, confermando che prenderà una decisione nel giro di pochi giorni:

"Voglio aspettare fino a dopo la Germania per decidere, perché non voglio avere troppi pensieri in testa riguardo alla MotoGP quando sto ancora lottando per il titolo della Moto2. Al momento sono solo chiacchiere, ma se la cosa con Honda dovesse funzionare allora penso che quella potrebbe essere l'opzione migliore. Mettere il motore Yamaha in un proprio telaio invece è un discorso che presenta alcune 'zone grigie'. Non è questo quello che voglio fare, io voglio andare in MotoGP ed essere competitivo come Marc (Marquez). Sarà una decisione difficile, perché in questo momento ho bisogno di fare la mossa giusta"

Michael Bartholemy, manager di Redding, aveva già lasciato intendere in precedenza che l'opzione offerta da Ducati al suo protetto per il 2014 era per lo slot nel team ufficiale accanto ad Andrea Dovizioso, ma a quanto pare la scarsa competitività messa in mostra finora dalla moto italiana avrebbe raffreddato molto questa pista, con dubbi che ora coinvolgono entrambe le parti. Lo ha confessato lo stesso Bartholemy:

"La mia sensazione adesso è che vogliano un pilota di comprovata esperienza in MotoGP, e che siano anche piuttosto dubbiosi sul fatto di affidarsi ad un rookie. Hanno un po' di pressione addosso per portare a casa dei risultati. Comunque per noi adesso è cruciale fare la scelta giusta: le opzioni che abbiamo sul tavolo sono molto attraenti, ma si deve saper ragionare anche oltre il 2014. Mi siederò e farò quattro chiacchiere con Scott di cose prima di prendere la decisione definitiva, lo faremo nella settimana dopo la Germania. La cosa positiva è che Scott è circondato da molto interesse e che è davvero motivato e pronto per passare alla MotoGP."

Redding inoltre pare sia diventato il bersaglio numero uno per la squadra di Fausto Gresini, che avrebbe pensato all'inglese come proprio candidato per guidare la Honda RC213V 'clienti' nel 2014. Gresini avrebbe in mente di acquistare una delle nuove moto di produzione Honda da far correre nel 2014 insieme al vero e proprio prototipo RC213V (scartando l'attuale CRT con motore CBR1000RR e telaio della britannica FTR), e lo stesso team manager italiano non ha fatto mistero di puntare a Redding quale pilota ideale per il progetto:

"Ho parlato con Scott e non ci sono dubbi che si tratti di un pilota forte. Abbiamo iniziato a parlare a Barcellona, e al momento stiamo trattando solo con lui. La nuova moto di produzione potrebbe rappresentare una buona occasione per un pilota debuttante per mostrare che cosa è capace di fare. Penso che questa moto sarà una buona scuola per continuare a migliorare e dimostrare di essere pronti per un effettivo prototipo MotoGP."

Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing
Moto2 2013 - Scott Redding - Kalex Marc VDS Racing

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: