MotoGP: al Sachsenring sfida mondiale.

Le statistiche danno favorito Pedrosa ma Lorenzo si sta riprendendo dall'infortunio. E Rossi?

MotoGP Assen 2013 - Gara

Sale l'attesa per l'eni Motorrad Grand Prix Deutschland, il GP di Germania che si correrà domenica 14 luglio sullo storico circuito del Sachsenring, che dal 1998 ha sostituito il mitico Nurburgring: 3.671 metri di lunghezza, 13 curve di cui 10 a sinistra e un rettilineo di 700 metri le principali misure del tracciato. Siamo ormai giunti all'8° round della stagione e il mondiale si avvicina al giro di boa. Dani Pedrosa guida la classifica generale con 136 punti e negli ultimi anni l'ha fatta da padrone al Sachsenring, con 4 vittorie nelle ultime 6 stagioni, per un totale di 7 successi in carriera. Lo spagnolo del team Repsol Honda è reduce dal 4° posto del GP di Assen, che ha visto trionfare dopo tempo immemore il campionissimo Valentino Rossi. Pedrosa, che tra l'altro detiene il record del circuito tedesco, 1'21.846, ottenuto nel 2011, è ansioso di rimediare al magro risultato ottenuto in Olanda, dove non è riuscito a salire sul podio senza sfruttare la semi "invalidità" di Jorge Lorenzo, che seppur correndo con una clavicola fratturata, ha concluso al 5° posto e segue il connazionale, staccato di soli 9 punti.

Lorenzo, sarà regolarmente in pista e si sta riprendendo velocemente dal grave infortunio: il majorquino del Yamaha Factory Racing team è pronto a conquistare la leaderchip in classifica, ma sia lui che Pedrosa dovranno fare i conti non solo col sempre presente Marc Marquez, reduce dal secondo posto di Assen, e con il grintoso Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) ma soprattutto col redivivo Valentino Rossi, autore di una prova maiuscola sul circuito olandese e che ora sembra ben deciso a tornare protagonista. Il campionissimo Yamaha non vince al Sachsenring dal 2009, quando si impose sul compagno di squadra, che invece in terra tedesca non ha mai vinto nella classe regina.

Da tenere d'occhio, come sempre, anche Stefan Bradl (LCR Honda), che giocherà in casa e di rientro dai primi test ufficiali di Argentina. E Ducati? La stagione si sta facendo sempre più difficile, con Dovizioso e Hayden che in Olanda non sono riusciti ad andare oltre il 10 e 11° posto: il team di Borgo Panigale ha effettuato dei test privati a Misano Adriatico la scorsa settimana, ma ancora non sappiamo se i piloti utilizzeranno in Germania il telaio con le modifiche che hanno utilizzato sul circuito romagnolo.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: