Thermahelm: il casco che sfredda il cervello

Quando si riceve un infortunio, in parecchi sport, è necessario applicare del ghiaccio per ridurre l'espandersi della contusione e del dolore, che la botta sia in testa o in altre parti del corpo. Gli inventori di Thermahelm hanno pensato proprio a questo, ed ecco nascere il casco che in caso d'urto si autorefrigera e riduce i danni della botta.

Il ghiaccio che si usa ultamente in campo medico e sportivo, è a temperatura ambiente, ma quando si spacca ghiaccia in modo istantaneo; il principio è lo stesso, la botta avvierà la reazione chimica e la temperatura viene abbassata drasticamente all'interno del casco. Interessante soprattutto perchè si sta studando per poterlo installare nei normali caschi in commercio.

via | Hellforleather

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: