Live @ Eicma: la Benelli TnT R160

Benelli Eicma 2009

All’Eicma 2009 non è mancato nemmeno uno fra i grandi nomi italiani, e benchè le novità Benelli non fossero particolarmente succulente, un ottimo stand illustrava tutto il catalogo 2010, capitanato dalle nuove TNT 899 Cafe Racer (motorizzazione che va a dotare anche la turistica TreK) e dall’inedita versione R160 della mostruosa TNT 1130.

Soffermandoci su quest’ultima, si può tranquillamente parlare del massimo in tema di esclusività e dettagli pregiati che la TNT possa offrire. I particolari in carbonio sono tanti, alcuni verniciati, come il codone in stile Cafe Racer, e altri con la trama in vista, come il fantastico carter destro della nuova frizione a secco.

I fianchetti laterali, che fungono da convogliatori d’aria per i radiatori, finalmente perdono quell’orribile look plasticoso grazie alla preziosa fibra, che circonda anche lo scarico centrale. Ma non si parla solo di estetica, le caratteristiche pregiate si estendono anche alla ciclistica e al motore.

Benelli Eicma 2009
Benelli Eicma 2009
Benelli Eicma 2009
Benelli Eicma 2009

Guardando attentamente, vediamo che i freni sono wave, in questa versione, e il motore, come si evince dal nome, si avvicina alla soglia dei 160 puledri con questa versione speciale. La prova al banco ufficiale, parla precisamene di un valore massimo di 155cv a 10.300 g/min, mentre la coppia massima fa registrare un ottimo valore di 120Nm, rimanendo a 8000 g/min.

Ulteriori modifiche sono state rivolte ai rapporti, accorciati anche nella trasmissione finale, che tendono a rendere la grande potenza del tricilindrico in linea più sfruttabile e meno tendente alla forza bruta. Un lavoro di fino insomma, che percorre la strada del mercato già intrapresa da Ducati con la sua Streetfighter, quella delle naked ad alte prestazioni. I numeri li ha tutti, ma sappiamo bene i problemi di Benelli in questi anni, spetterà al mercato decidere il suo successo.

Benelli Eicma 2009
Benelli Eicma 2009

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: