Stoner, "I più veloci in ogni sessione". Hayden, "Importanti passi in avanti"

Casey Stoner in pole a Valencia

Continua lo straordinario momento di forma di Casey Stoner (Ducati Marlboro), poleman sullo splendido circuito di Valencia. Il fenomeno australiano, con il crono di 1’32.256, ha preceduto i "soliti" Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, neo campione del mondo MotoGP.

"Ricardo Tormo" favorevole ancora una volta a Nicky Hayden. Il centauro del Kentucky ha ottenuto un ottimo sesto posto preceduto dal quartetto delle meraviglie e dal costante Colin Edwards (Yamaha Tech 3).

“Qui a Valencia siamo stati i più veloci in ogni sessione ed il fatto che la maggior parte dei nostri giri migliori oggi siano stati fatti con la mescola più dura è positivo e ne siamo soddisfatti." - ha dichiarato BaStoner - "Oggi ho sempre avuto un ottimo feeling a parte in un’occasione con una delle gomme più morbide."

"Direi però che non possiamo lamentarci: siamo di nuovo in pole e in buona forma per domani. Speriamo che anche il tempo si mantenga come è stato finora perché sarebbe bello per tutti finire la stagione con una bella gara”.

Non si nasconde il buon Nicky, contento dei progressi fatti con la sua Desmosedici e pronto a dare il 110% in gara. “Abbiamo fatto molti progressi rispetto a ieri, perché abbiamo lavorato moltissimo sulla moto e adesso il nostro obiettivo è puntare ad un risultato importante." - dichiara un soddisfatto Hayden.

"Anche se non abbiamo molto tempo a disposizione, con la squadra stiamo facendo davvero un buon lavoro: la moto oggi era molto più divertente da guidare. Dopo aver fatto il quinto tempo questa mattina speravo di ripetermi anche nel pomeriggio perché a Valencia non ero mai andato oltre in qualifica. Siamo sesti, e anche se non è la mia miglior posizione sullo schieramento quest’anno, ci va bene. Abbiamo cominciato in Qatar con un passaggio in clinica e l’ultima fila nello schieramento e finiamo la stagione con una partenza in seconda, una cosa positiva. Domani spero di partire bene, di non rimanere imbottigliato nella prima curva e soprattutto di divertirmi”.

  • shares
  • Mail
96 commenti Aggiorna
Ordina: