38 tester/giornalisti hanno provato le moto del Mondiale Superbike e Supersport a Portimao

7 superbike 2009

Più di 30 fortunati giornalisti hanno provato lunedì scorso a Portimao le moto ufficiali dei Campionati Mondiali Superbike e Supersport, le stesse moto che hanno terminato la stagione agonistica il giorno prima messe gentilmente a disposizione dai sette team ufficiali.

Al via dei test, organizzati da Infront Motor Sports, i giornalisti che si sono presentati in pista con tuta e casco hanno trovato 17 moto schierate nei box Aprilia Racing, BMW Motorrad, Ducati Xerox, Hannspree Ten Kate Honda, Kawasaki WSRT, Suzuki Alstare, Yamaha World Superbike, Yamaha World Supersport e Parkalgar Honda (Supersport), tutte pronte per la prova.

38 i fortunati tester, provenienti da 16 nazioni diversi (Australia, Belgio, Canada, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna, Stati Uniti e Svizzera) hanno partecipato, insieme a rappresentanti di tre emittenti TV.

Oltre a loro anche quattro campioni del mondo (Wayne Gardner, Alessandro Gramigni, Mario Lega e Mika Ahola, ospite Honda dall'Enduro) insieme a numerosi vincitori nelle varie categorie (Dario Marchetti, Jamie Whitham e Kenny Noyes) e altri nomi conosciuti del passato e del presente (Mauro Sanchini, Yatsushiro Shunji), in rappresentanza della stampa mondiale del settore.

Dopo più di 500 uscite di tre o quattro giri in pista per ognuno dei tester, il divertimento in pista era al massimo e solo un incidente è stato registrato nel corso della giornata. Per sapere come vanno le moto da SBK dovrete attendere il prossimo numero delle varie riviste di settore.

via | WorldSBK

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: