Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

Scritto da: -

Ancora puntualizzazioni da Altroconsumo dopo i test sui caschiLa ormai sempre più ingarbugliata e spiacevole questione dei caschi non sicuri lanciata da Altroconsumo non pare pronta a placarsi. Ma anzi. Una questione che ricordiamo è nata dopo i risultati piuttosto scioccanti dei test organizzati dall’ente, dove sarebbero risultati ben 4 modelli privi dei necessari standard di sicurezza.

Che nello specifico erano il Bieffe Syntek, MDS Edge, Suomy Trek e Vemar VSREV. Tutti caschi che non erano risultati sufficientemente protettivi in caso di incidente secondo i test svolti da Altroconsumo, creando una situazione molto delicata, che ovviamente aveva anche portato le rispettive aziende a dire la loro in merito ai prodotti incriminati, AGV in primis.

Ma nonostante le dovute puntualizzazioni da parte delle aziende interessate, ora Altroconsumo ha deciso di ribadire la correttezza e fondatezza dei propri dati e della valutazione degli stessi nei test di sicurezza su caschi moto integrali. E lo fa spiegando la sua posizione:

Quattro dei prodotti acquistati nei negozi e portati in un laboratorio europeo accreditato per l’omologazione dei caschi moto non hanno superato le prove di impatto previste dalla norma di omologazione ECE 22-05. Abbiamo informato il ministero delle Infrastrutture e Trasporti dei risultati e chiesto che siano ritirati dal mercato poiché non assicurano una protezione adeguata della testa.

In un ottica di totale trasparenza, sul sito di Altroconsumo, all’indirizzo http://www.altroconsumo.it/caschi/caschi-moto-un-flop-integrale-s239023.htm i vostri lettori potranno trovare il test completo sui caschi moto integrali, le precisazioni dei produttori e la risposta di Altroconsumo.”

via | Altroconsumo

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: endurista non convinto

    tie!!e loro…muuutiiii! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Sephirot

    Bella figura! Si commenta da solo! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: IlPrincipeBrutto

    Una delle due parti perdera' la faccia in questa vicenda, anche se dubito che si verra' a sapere quale. Il nocciolo del problema sembra essere nella differente valutazione che Altroconsumo ed i produttori danno della "tolleranza" sul risultato dei test di impatto. La procedura di omologazione prevede che un casco omologabile non superi nei test di assorbimento un valore di HIC (Head Injury) di 2400. . Qui arrivano i problemi. I produttori, in particolare Suomy, che oggi ha pubblicato una lettera aperta di replica ad Altroconsumo, afferma che al valore si puo' applicare una toleranza del 10%. Il valore di poco piu' di 2500 riportato dal suo casco rientrebbe quindi nel limite ammesso, che con la tolleranza e' di 2640. . Nell'articolo di Altroconsumo linkato sopra, la rivista afferma pero': "Altroconsumo ha usato il valore limite previsto dalla norma per la verifica di conformità della produzione e i test di routine (ovvero HIC inferiore a 2400), senza considerare il margine di tolleranza del 10% invocato da diversi produttori, in quanto non applicabile nel caso specifico." . Senza tolleranza, il casco di Suomy non e' a norma. Chi dei due ha ragione ? Suomy che invoca la tolleranza, o Altroconsumo che dice che inquesto caso non e' applicabile ? . Uno solo dei due contendenti puo' avere ragione su questo punto. . sicuri si diventa, Ride Safe. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: MH

    mi piacerebbe capire se i test son stati effettuati su un singolo casco o su un campione più vasto. in ogni caso il mio chaser non che ne esca benissimo … Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: MadRaffa

    @3. Sarà, ma io non comprerei mai un casco che supera il test per un soffio, grazie ad un 10% di tolleranza!!! @4. I caschi da moto devono svolgere un'azione talmente importante che anche se 1 viene trovato difettoso, deve essere rimesso in discussione tutto il processo produttivo. Quei caschi sono stati comprati in negozio… quindi poteva esserci la testa di qualcuno dentro!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Flash

    @Principebrutto: ti dirò, quando si parla di cose che considero di importanza primaria (come la mia testa e quello che ci sta dentro) preferisco basarmi sul 10% di severità in più e non di tolleranza… visto che altri caschi, non necessariamente più costosi, offrono livelli di sicurezza superiori, non vedo perché dovrei rivolgermi a quello meno valido. Tra l'altro dal test di Altroconsumo (di cui personalmente sono socio) emerge ancora una volta che non sempre la marca famosa o il prezzo di acquisto giustificano la qualità di un prodotto… anzi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Flash

    @MadRaffa concordo al 100% con te. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Sephirot

    Avrà ragione chi produce caschi al limite della normativa? Per me no. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by:

    Beh…tolleranza del 10%; sulla mia testa, personalmente, non la ritengo accettabile, quoto i messaggi sopra. Poi se siano a norma o meno, lo dirà la legge, comunque la segnalazione di altroconsumo….se provato che sia attendibile…. è una segnalazione utile. Perlomeno può aiutare il consumatore in fase di valutazione. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by:

    il mio vsrev mi preoccupa… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: MH

    #5, assolutamente d'accordo ma con un campione più vasto il test sarebbe stato inattaccabile. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Hornettista

    Lo Shark RSI ha totalizzato 6 punti in meno del primo in classifica, quindi io che vorrei comprare l'RSX (migliore si presume) dovrei stare tranquillo… mi fido? Che domanda assurda per una situazione assurda. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Max_76

    i test a campione valgono sulla produzione , i test sul venduto devono andare bene SEMPRE . non serve un affidabilità al 90% , perchè in caso di incidente quel 10% può MORIRE . Quindi attenzione ai test fatti su prodotti in mercato , rispetto ai test sugli standard produttivi (controllo di processo) per la qualità ed ai test per omologazione . Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Ironbutt

    anche io possiedo uno vsrev … sono molto preoccupato per la cosa… e mi auguro che il ministero si faccia sentire presto, altrimenti sarà stata l'ennesima ingiustizia che subisce il consumatore. oltretutto c'è da dire che quando ho acquistato il mio casco pensavo di aver preso un ottimo casco visto che è il top di gamma …e invece è omologato per tolleranza…bah Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: ilBiondo

    MH 03 apr 2009 - 16:55 - #11 Il test è inattaccabile. Il prodotto finito deve rispettare le normative. Chiuso. E bravi quelli di Altroconsumo… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by:

    beh complimenti a Suomy, AGV e Vemar …..invece di buttare soldi per Capirossi e Valentino e Dovizioso che facessero dei caschi omologati regolarmente……….! Si chiama etica! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by:

    16 non facciamo le cose più grandi del dovuto, per l'omologazione basta l'etichetta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by:

    Secondo me AltroConsumo sbaglia quando considera la tolleranza come un "favore" fatto alle case produttrici di caschi. Per definizione la tolleranza è inserita in tutte le misurazioni per tenere conto degli inevitabili errori di misura, ed è sempre tale da non inficiare mai il risultato della misura stessa. Sono d'accordo che il valore 10% è molto elevato, ma probabilmente gli strumenti di misura utilizzati hanno un'incertezza di quel livello, oltre anche alla distribuzione statistica tipica delle produzioni a larga scala, per cui magari il casco preso in esame è del 5-10% meno solido della media della produzione. lamps Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: steppenwolf

    A parte la polemica sulla tolleranza, trovo interessante che caschi relativamente economici escano dal test meglio di altri decisamente costosi. A volte spendere una fortuna per sentirsi sicuri non è la scelta migliore… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Aldyrton27

    L'articolo di Altroconsumo è un insulto ai motociclisti. Infantile, poco rigoroso. Le prove "pratiche" cosa rappresentano? Su che basi sono state eseguite? Il primo e il secondo casco in classifica sono prodotti dalla stessa azienda, ritenuta da Altroconsumo migliore di Arai e Shoei a livello di comfort, il che è una bestialità. I giapponesi, sul comfort, sono ancora il riferimento. Non vogliono dire il nome del laboratorio, forse hanno paura che venga fuori qualche incongruenza e qualche trattamento di riguardo nei confronti di qualcuno? Le accuse devono essere precise e circostanziate per essere credibili. Ripeto ancora una volta: seguiamo SHARP !!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Sephirot

    Aldyrton, sei venduto sicuramente! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: nuniez

    Sephirot, tu no vero? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: Aldyrton27

    x Sephirot: a chi sarei venduto? Semmai sono altri i venduti. I venduti sono quelli che fanno classifiche senza dare una base scientifica. Sicurezza: io dico di seguire SHARP perché hanno messo in piedi un'attività seria, precisa e circostanziata. Un'attività che ha un approccio ingegneristico, scientifico. Un'attività che giudica il livello di sicurezza dei caschi anche sulla base delle statistiche sugli incidenti. In pratica: più stelle se il casco è sicuro nelle zone dove c'è maggiore probabilità di picchiare la zucca. Ovviamente ci vuole un minimo di cultura tecnica per apprezzare il tutto. Arai e Shoei, sulla base SHARP, non sono il riferimento. I migliori con 5 stelle (in ordine alfabetico così non mi date del venduto) sono: AGV, Arai (solo un casco), Bell, BMW, Buell, Caberg, HJC, Lazer, Marushin, Shark. Nolan e X-Lite 5 stelle non le hanno, pur non essendo male (ne hanno 4). Comfort: vorrei trovare chi ha il coraggio di dire che Arai e Shoei non sono i riferimenti. Lo sono, punto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by:

    qui c'è gente che parla con un ARAI o con uno SHOEI da 1000 euro con due misere stelle!!! Vergognatevi!!!!! W AGV Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Altroconsumo conferma la bontà dei suoi test sui caschi integrali

    Posted by: gigio46

    Insomma, alla fine, dopo tanto chiasso, Altroconsumo ha dimostrato l' unica cosa vera e valida per differenti prodotti sul mercato, non solo caschi: non sempre quelli più costosi sono altrettanto buoni. Il problema è che, non rivelando il nome del laboratorio che ha effettuato i test, non pubblicando i valori riscontrati e mischiando la sicurezza con altri parametri per il voto finale, Altroconsumo non si è messa in una posizione facile lasciando sempre quell' alone di dubbio relativo alla correttezza delle prove effetuate. Poi è anche giusto che ogni azienda risponda a suo modo cercando di difendere il proprio operato, nulla di male in questo. Per la sicurezza comunque anche io dico seguiamo SHARP, non è marketing ma realtà, razionalità ed efficacia nella valutazione. Ciao a tutti! Scritto il Date —