La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

Scritto da: -

Suzuki GSV-R MotoGP di Loris Capirossi

Prosegue la crisi nel circus della MotoGP, segnata dall’uscita della Kawasaki. Anche gli sponsor, uno dopo l’altro dicono addio alla classe regina del motociclismo.

Dopo Alice, che ha recentemente abbandonato il Team Pramac (satellite Ducati) di Paolo Campinoti tocca al main sponsor Suzuki in MotoGP, la Rizla.

Secondo quanto riporta Sportmoto (Rubrica Retrobox di Giovanni Zamagni), l’azienda che produce articoli per fumatori, la Rizla appunto, abbandonerà le carene delle GSV-R di Loris Capirossi e Chris Vermeulen, con una perdita per la Casa di Hamamatsu di circa 3,5 milioni di euro.

Suzuki GSV-R MotoGP di Loris CapirossiSuzuki GSV-R MotoGP di Chris VermeulenSuzuki GSV-R MotoGP di Chris Vermeulen

Malgrado la “batosta” economica da Hamamatsu ribadiscono l’intenzione di correre in MotoGP, almeno per il 2009. Buone nuove invece per il Team Yamaha Tech3 (satellite Yamaha) di Hervé Poncharal che pare aver trovato uno sponsor sostituto di Wudi, anch’esso uscito dalla MotoGP al termine della stagione scorsa. Il nuovo sponsor verrà svelato a Sepang in occasione della tre giorni di test in programma dal 5 al 7 febbraio prossimi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: MadRaffa

    Gli sponsor vogliono visibilità, è logico che quelli di Kawasaki e Suzuki, che in questi anni hanno raccolto ben pochi risultati, cerchino cavalli migliori. Il problema è che se andiamo avanti così avremo presto 3 piloti strapagati e con mille sponsor (Rossi, Stoner, Pedrosa) e agli altri non resterà neanche una moto tutta bianca per correre. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: bayliss

    peccato.. ora la suzuki perde un sacco di "tifosi particolari"… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    bene bene … insomma l'unico sponsor che continua imperterrito è la fiat … minacciano di licenziare 60000 poveracci ma continua a buttare soldi sulle carene di una yamaha e sulla tuta di rossi … ragazzi, 12 mln sono 1000 euro al mese per un anno a 1000 operai, e hanno pure la faccia di -cut- di chiedere finanziamenti pubblici. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    Ed ora Smoking… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    Come dice il buon Guido Meda "vietato fumareee"! Ottimo, la compeenza del duo Dorna/Honda danno l'ennesima dimostrazione di se, continuate così che siete grandi, non manca molto e correrete da soli…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    la cosa più preoccupante è che senza le poliziotte della rizla il paddock sarà un luogo molto meno sicuro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    @MadRaffa L'articolo dice anche che la Wudi è uscita dalla motoGP ed era anche lo sponsor di Rossi… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    @M Sono d'accordo a metà… Se pensi che FIAT ha comprato il 35% della Chrisler… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ei@

    Per Fiat e' un discorso diverso: La fiat ha bisogno di pubblicita', ha un dei migliori piloti, se non il migliore, ha vinto il campionato l'anno scorso, quindi ha la massima visibilita' ed e' da stupidi mollare …..(cosa che avrebbe fatto pure la Rizla) Per il discorso aiut e' una cosa un po diversa, ma anche li' se li danno perche' non prenderli? Mentre per la Chrysler, beh se tutto andra' come prevedono e' un grande passo per il futuro….. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: sig.ROSSI

    ormai la gente non si fa più nemmeno le canne…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: King Franckie

    il DOMINO sta venendo giu inesorabilmente, come sarebbe bello se la classe regina si ridimensionasse come era un 10/15 anni fa quando ancora non era seguita da cani e porci e l ambiente era molto più motoristico e sportivo, meno med.i.atico. consoliamoci per il momento con la magnifica SBK. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: reo85

    da Hamamatsu ribadiscono l’intenzione di correre in MotoGP, almeno per il 2009 quindi se non fanno risultati in questa stagione, c'è il serio rischio che non trovino sponsor, e che quindi nel 2010 si ritirino pure loro??? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: King Franckie

    FIAT secondo me compie un solo errore: le grafiche Fiat sulla M1 non sono molto belle secondo me! fa bene a sponsorizzare il pilota piu in vista se ha un ritorno tale da giustificarlo (economicamente), non facciamo discorsi da sindacalisti per piacere. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Senza entrare in polemica di nessun genere, devo verificare che in tutto il mondo, quando i conti vanno male, le aziende tendono a preservare le cose importanti, in primis posti di lavoro dei propri impiegati, e recuperare danari immediati dalle voci che lo consentono, in primis sponsorizzazioni ed attività extra tipo quella sportiva. In Italia devo dire che capita l'anomalia di rischiare di lasciare senza di che vivere 60000 famiglie ma una grossa dose di milioncini li si vomitano volentieri per sponsorizzazioni. Diciamo che è un pò paradossale, per non dire altro. Come vendere auto a peso d'oro (500) costruite in polonia dove il salario medio di chi le costrusce difficilmente arriva a 400 eurini. Sfido poi che i conti della società poi tornano. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    King, non sono discorsi da sindacalisti, è la realtà, anzi ti devo dire che nutro sinceri dubbi su quanto lo sponsorizzare la yamaha, non rossi, possa portare reali benefici nelle vendite. Poi,, io non sono un esperto di marketing, ma se voglio l'immagine di uno sportivo credo che devo sponsorizzare direttamente lui. Rossi ha degli sponsor personali che sono evidentemente contenti dell'apporto dato dalla sua immagine (vorrei anche vedere), tanto che sembra che se ne aggiunga un altro molto importante (monster). L'abbinamento fiat/yamaha lo ritengo ancora ora molto incomprensibile, viste inoltre la partnership che ha yamaha con una diretta concorrente di fiat (toyota). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Aggiungo inoltre che valentino quando si diletta in qualche attività automobilistica (rally), non lo fa con auto del gruppo fiat non avendo la sua immagine legata a loro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: tizzone

    io non capisco. di che crisi puo' aver risentito la rizla…che con la crisi la gentee se fa le canne coi fogli dei quaderni? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Força 26

    @ Orso Bruno , mi lasci basito ultimamente , mi spieghi che centra Honda se Rizla molla la Suzuki ??!! Posso comprendere il Tuo "odio" per la Casa Alata ma Ti rendi molto poco credibile se in ogni cosa ci vedi colpe Honda………… Pure io non nascondo di certo chi sia-no i miei "nemici" ma di certo non tutte le cose negative sono da imputare a loro anche perchè fanno anche cose positive………… In ogni caso non è certo un bel segnale l'abbandono di Rizla , mi auguro non dia una spinta a un eventuale abbandono della GP della Suzuki , se cosi fosse rimarrabbero veramente 4 gatti e si rasenterebbe il ridicolo e la scomparsa del Campionato non sarebbe tanto difficile , so' che c'è chi gioirebbe in tal caso , non i veri appassionati di moto………………… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: tizzone

    in un comunicato dell' ultimora della rizla c' è scritto che a causa della crisi econommica la gente ha cominciato a fumare solo con bong e pipette risparmiando sulle cartine. Ora capisco la loro decisione. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: madmatth

    Situazione sempre più triste… se i main sponsor se ne vanno evidentemente il ritorno economico a livello di immagine nonostante il motomondiale sia seguito è limitato e non giustifica investimenti… Il rischio per il campionato 2010 è molto alto…Ma Melandri ha detto che avrà la moto… :-DDD Quindi chiederemo a lui quali mosse farà per tenere viva la MotoGP! E' già stato chiesto ad Aprilia e BMW di entrare nel circus… ma se riescono a fare in campionato Sbk tirando la cinghia perchè senza sponsor come fa la Dorna a pensare di farle impegnare nella GP? Quanta incertezza.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: King Franckie

    NANE io sono d'accordo nel preservare i posti di lavoro, su questo non c'e il minimo dubbio (ma teniamo presente che ridimensionare i costi fissi nel medio periodo, fa parte di un lavoro di ristrutturazione che, a livello mondiale, stanno facendo tutti compresa la Toyota!). però, però credo che i conti i responsabili del marketing e gli organi che decidono sul ritorno economico (parlando terra a terra in 30 secondi a disposizione) in una società come la Fiat li sappiano fare bene. sul fatto che sponsorizzino il team e non solo Rossi, non so cosa cambi e se lo hanno "dovuto" fare, in fondo se non ci fosse stato Rossi col crick che sponsorizzavano la Yamaha, è lui che interessa al grande pubblico ormai. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: tizzone

    intanto su <a href='http://www.gpone.com' rel='nofollow'>www.gpone.com</a> c'è scrittto che la decisione sul futuro di melandri e hopkins è slittata, ancora, al 2 febbraio. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    Chi vincerà l'ultimo mondiale motoGP? Evvai, il prossimo anno WSBK su mediaset!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: cheyenne

    La Rizla si era già ritirata come sponsor della Suzuki Crescent in BSB (della famiglia di Paul Denning) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: King Franckie

    ..secondo me se l anno prox non si raggiungerà il numero minimo per correre (Carmelo può sempre cambiare il regolamento e portare il numero minimo a 14, ok….però) questo farà solo bene alla formula perchè eliminerà tante inefficenze e ridimensionerà molto i personaggi riportando un po di equilibri. Forse Carmelo (intendendo la Dorna) quando ha favorito chiaramente un personaggio (in diverse occasioni) per far crescere la formula mediaticamente ed incrementare esponenzialmente l'interesse economico non sapeva che prima o poi il giochino si sarebbe rotto, il problema è che adesso (complice la crisi economica) sta andando in pezzi!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: cheyenne

    # 22 La stanno tirando per le lunghe, il test ufficiale comincia tra 7 giorni Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: lanfry

    #nane, condivido il tuo pensiero e aggiungo che se sponsorizzo ROSSI forse voglio spingere le vendite delle mie auto verso un pubblico sensibile al personaggio ed essendo legato alla velocità ad una gamma di auto sportive sportive. Ma la gamma della FIAT sembra tutto meno che una gamma di auto sportive, la PANDA si vende a metano, la 500 è una costosa 2/3 auto ma si sarebbe venduta anche senza ROSSI, la PUNTO è fuori mercato e altre auto sportive in FIAT non ne vedo. Penso proprio che quei 12milioni di € annuali si potevano anche risparmiare, rimboccandosi le maniche per nuovi modelli anche medio grandi di successo come la vecchia CHROMA, auto eccellente testimone di un periodo non lontano in cui la FIAT era leader di vendite in EUROPA. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: bibendus

    credo che la motoGp non sappia vendersi adeguatamente ai papabili sponsor, perchè in europa è comunque seguitissima da un pubblico mediamente giovane, mediamente motociclista e mediamente sportivo. un pubblico che consuma di tutto. mi sembra strano che brand di bevande come Coca Cola e pepsi (che una volta faceva la sua p0rca fidura sulle carene della suzuki di un certo schwantz…), di tecnologia (apple, samsung, nokia, ecc…), moda (nike, adidas, ecc…), della distribuzione, ecc.. siano lontani anni luce da questo bel mondo… assurdo che gruppi che fatturano miliardi di dollari non abbiano un paio di milioncini da investire per un pò di visibilità che non siano solo spot TV… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: leonhe4rt

    @ King Frenkie Caro amico, io e te avevamo già accennato al tracollo della GP per il fatto che sia stata monopolizzata da un unico pilota… Mi dispiace ammetterlo, ma con l'avvento di Rossi è crollato un mondo bellissimo che era la classe regina… Gibernau,Barros,Biaggi…tutti grandi signori che sono passati in altre classi, hanno perso sponsor (Camel, Movistar) in favore di un unico pilota. L'avvento di Pedrosa ha fatto il resto: La Honda…che aveva già rovinato altri piloti ha cacciato via un certo Hayden, capace di portare il titolo alla squadra ufficiale, ha portato un monogomma, la classe 800, tutto per lo spagnolo… Non si sono più viste strette di mano e lacrime di emozioni da almeno 3 anni… E devo dire che se non ci fosse stata la SBK, con Troy Bayliss e Biaggi ad emozionarmi, con le gare strepitose di Haga (vinte con una placca) ecc… Ora amico, anche io ho una gara importante per il mio infortunio che si terrà il prossimo mese, ma per quanta passione ho per le corse, mi piange il cuore vedere che tutto stia crollando per interessi economici. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Falcogiallo

    <b>….Non ci vedo nulla di strano…..anzi, continuavo a chiedermi cosa aspettassero a prendere tale decisione….visti i risultati di una politica, quella suzuki, a dir poco fallimentare…. Lasciano andare via Spies (e tanti altri prima di lui) per tenersi un bollito come capirossi….</B> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    #28 Non è una questione di vendersi adeguatamente o meno, è solo una questione di oppurtunità tra investimento e ritorno delle case e degli sponsor. E a oggi, come gran parte delle case e degli sponsor dimostrano, la MotoGp vale la candela solo per le prime 3 case ufficiali (Yamaha, Ducati, Honda) e relativi sponsor. Per il resto il gioco non vale minimamente la candela, e i fatti parlano chiaro più di tante teorie! Al contrario la SBK, che ha lavorato benissimo nonostante che Honda e Dorna ancora oggi la vogliono vedere morta, vive di luce proprio perchè per tutti, anche per i privati il gioco vale la candela. Semplice no ? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: King Franckie

    ciao caro LEONE, hai centrato in pieno quel che penso anche io, in pieno. quando parli ad esempio di sponsor (Camel, Movistar e altri), di piloti, di case costruttrici che hanno deciso le sorti di piloti e regolamenti, la fine di team che erano in grado di dire la loro (Pons primo fra tutti), di favoritismi nei confronti di un pilota (con le gomme Michelin della domenica e poi le imposizioni con il passaggio a Bridgestone), del potere mediatico e tante altre cose che sono chiare oggi e che anni fa potevamo solo intuire noi che non eravamo innamorati ed offuscati del fenomeno mediatico costruito ad hoc da Dorna e Carmelo.. la Classe Regina merita di tornare una categoria piu di nicchia ma piu sana, le crisi economiche a qualcosa servono, quando si dice che non tutto il male viene per nuocere. in bocca al lupo Amico del blog per ciò che ti riguarda è che è molto piu importante delle due ruote, godiamoci cmq la SBK! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    speriamo ke suzuki riesca rimediare quei 3,5 milioni (per un colosso non sono niente per in tempo di crisi) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    @#19 e i cyloom? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    In bocca al lupo LEONE Sempre e solo sbk! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    28, bibendus: Tu hai fatto una disquisizione precisa, e ti sei posto delle domande legittime. Come può uno sport di massa non attirare brand di massa? La risposta è molto semplice, probabilmente la motogp non è così di massa. O meglio, se in Italia e spagna si vende benissimo e vanta milioni di appassionati, altrettanto non si può dire negli altri paesi. Addirittura dorna, per esempio in francia, ancora non riesce a "piazzare" i diritti televisivi, in inghilterra sono riusciti a venderli quest'anno solo perchè fu promesso toseland, tanto per citare due esempi più ecclatanti. Se il responsabile di bmw giustifica l'entrata in sbk piuttosto che in gp per i minori costi e soprattutto il maggior seguito che ha la prima in tutti i paesi europei tranne il nostro e la spagna, forse vuole dire che non è più così popolare. Se ci si fa caso fino ad ora la maggior parte dei soldini che girava, e gira, in motogp è spagnola e italiana proprio per questo motivo, motivo che può essere sommato agli altri per giustificare la crisi nella quale è caduta ora. Possono essere giustificate certe cifre di investimento solo per spagna e Italia? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: petauro

    Evvai un altro che si defila!!! Presto avranno come sponsor la macelleria della zia, così la smetteranno di fare i supereroi quei maledetti tamarri travestiti da sportivi! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    #36 Bravo Nane, bella spiegazione! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: sig.ROSSI

    LEONE e FRANKIE incula tevi meno per favore! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Grazie orso bruno. In più vorrei aggiungere qualcosa al tuo pensiero, cioè la sbk è gestita da personaggi che a suo tempo non ci hanno pensato due volte di mettersi contro la honda per il bene del loro campionato. Loro hanno dimostrato più volte di saper prevenire i problemi ricorrendo a contromisure apparentemente impopolari ma che a lungo andare hanno dato loro ragione, l'ultimo esempio qualche mese fa le critiche alla decisione di cambiare il format alla superpole, ora tutti ad elogiare per quanto è stata spettacolare la prova a portimao. Altro risultato ecclatante è vedere ricomparire dopo 6 anni il logo hrc su una sbk, in tempo di crisi dove honda si sta ritirando da tutti i rami secchi per giunta. La sbk brilla e brillerà sempre di luce propria finchè sarà gestita da persone come i Flammini. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    #41 Nane, anche in questo caso sono senza parole, hai detto tutto tu. E concordo pesantemente che i Flammini sono gli unici, veri che di corse ci capiscono, e i risultati si vedono chiaramente. Sulla nuova Superpole non avevo dubbi che sarebbe stata fantastica, anche perchè è stata la prima idea azzeccata dalla F.1 dal 1998; e i Flammini, molto prontamente, coglieranno anche stavolta nel segno. Per poi non ricordare l'idea della monogomma del 2004, presi in giro da tutti, poi dopo 4 anni F.1, Rally, Fia-Gt, Wtcc kl'hanno fatta loro e per ultima la MotoGp che ridacchiava perchè troppo da "campionato regionale" come soluzione, ma alla fine si è inchinata a chi ne capisce di più, copiando per l'ennesima volta. A proposito di prevenire i problemi, guarda le ideone di Epzeleta per risollevare la MotoGp, poi ditemi cosa ne pensate (www.gpone.com) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: King Franckie

    #39 #40 e tutti gli altri nick (registrati e non) con cui scrivi le tue scemenze. dillo a tua madre, grazie. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    La Fiat sponsorizza indirettamente Toyota, infatti Yamaha è legata mani e piedi a Toyota e da lì è arrivata la progettazione del motore a valvole pneumatiche. Yamaha ha perso il 72% della capitalizzazione di borsa e il suo outlook è pessimo, vediamo se riescono a concludere il campionato di quest'anno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    King, lascia perdere quell'idiota, anzi lascia pure che scriva. Non so se hai notato ma da quando ci allieta delle sue asinate la popolarità della sbk è aumentata esponenzialmente. Evidentemente farsi parlare male da quell'idiota porta bene! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: cheyenne

    Oggi Paul Denning ha confermato che ha ricevuto dalla Suzuki la conferma ufficiale che parteciperanno alla Motogp (fermando così tutti i rumors che la volevano fuori come la Kawasaki) inoltre ha detto che è ancora in trattative con la Rizla e che si saprà qualcosa a metà febbraio. <a href='http://www.motorcyclenews.com/MCN/sport/sportresults/mcn/2009/January/26-1/jan2809-suzuki-get-factory-go-ahead/' rel='nofollow'>http://www.motorcyclenews.com/MCN/sport/sportresults/mcn/2009/January/26-1/jan2809-suzuki-get-factory-go-ahead/</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    Come al solito si scambiano le pessime gestioni di due team ampiamente sotto la sufficienza come Suzuki e Kawasaki con il solito potere mediatico (a detta dei soliti noti ULTRA') di uno solo, ovvero Rossi. Quindi se Rizla esce dalla MotoGP perché Suzuki non è in grado di approntare due moto competitive, anzi si lascia pure scappare un signor pilota come Ben Spies la colpa è di Rossi. Se la Kawasaki finisce in fondo al gruppo con regolarità disarmante la colpa è di Rossi. C'è altro che si può imputare al pilota pesarese? Mi fa ridere nane, ad esempio. Se la WSBK è maggiormente seguita della MotoGP in tutti i paesi escluse Italia e Spagna spiegami (visto che non sembri avere una qualche cognizione di marketing) come mai gli stipendi dei suoi piloti sono decisamente inferiori (escluso Biaggi, che si porta gli sponsor personali) di quelli della MotoGP. Poi vediamo, altro giro altra ruota. King Franckie, capisco il livore con cui ogni volta attacchi dalla curva il Dottore. Visto che ami alla follia la passione pure mi domando se sei a conoscenza (notizia fresca fresca) degli affari di un certo Flammini (sai chi è?) nientemeno che con Bernie Ecclestone, l'odiato despota della F1 (a confronto Ezpeleta è un sant'uomo). Poi vabbé, parlerei pure della vicinanza dell'imprenditore romano con Alemanno, ma qui andrei a travalicare sulla politica. Uno dei pochi che ha detto cose sensate è Bibendus, dato che secondo me è proprio l'incapacità della Dorna nel piazzare affari notevoli coi grandi sponsor, nonostante gli ascolti altissimi ed il target dei telespettatori molto appetibile. Poi vabbé, sempre King che versa la lacrima di coccodrillo parlando dell'allontanamento di piloti come Checa e Barros sempre dalla MotoGP. Anche qui, è forse colpa di Rossi, di Ezpeleta, di chissà chi se queste vecchie glorie producevano ormai pochi risultati rispetto ai costi? Tra l'altro, se non ricordo male, entrambe i piloti sono stati allontanati per ultimi dalla Ducati, non dalla Yamaha. Come sempre cascate male. Non conoscete niente di niente, ma non avete nemmeno vergogna nel farlo vedere. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: cheyenne

    Stranamente il paese che segue di più la Motogp non è l'Italia o la Spagna, ma l'Indonesia. Sia la BBC che British Eurosport seguivano il motomondiale anche prima dell'arrivo di Toseland, adesso la Dorna non ha rinnovato con Eurosport, ma dando l'esclusiva solo alla BBC mandando su tutte le furie mezzo mondo che non avranno più Ryder, Moody e Mamola come commentatori. La produttrice del programma Motogp per la BBC, Belinda Rogerson è intervenuta direttamente nel forum di Crashnet per spiegare perchè tengono il loro team di commentatori (Parrish, Cox e la Perry - ti ricordi Steve Parrish?). La Dorna è riuscita ultimamente a vendere i diritti televisivi in chiaro sia in Germania che in Svezia. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Goyathlay

    Quanti sapientoni qua dentro. Quindi ci provo anch'io… Se la motogp fosse veramente così popolare a livello mondiale e non solo in alcune nazioni, se fosse così "mediatica" credete che le multinazionali non si sarebbero fatte avanti gai da tempo? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: cheyenne

    Trovo sempre interessante leggere che è colpa di Rossi per la vicenda Pons/Camel/Biaggi oppure della Movistar, quando si sa che la Camel non potendo sponsorizzare Biaggi a causa dell'editto giapponese ha preferito non sponsorizzare Pons/Honda con i piloti Checa e Stoner ed è passato a Rossi. La Movistar che si è vista soffiare (loro lo hanno scoperto nella Movistar Cup) dalla Repsol/HRC. Mi chiedo se non avete mai letto questa intervista riguardo la Movistar: Antonio Lombardia, Sponsorship Director of the Spanish phone and cell phone company, admitted that, following the breakdown of the Repsol-Honda talks, he has discussed the possibility of moving in to take the place of Gauloises in the factory Yamaha team, but had declined saying, “Our involvement with Rossi would only be for a single season and then we imagine that he would join Ferrari where one of the sponsors is our direct rival Vodafone. We want more than a one-year involvement.” Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    Sapete se la <b>"Polleria Osvaldo"</b> rimane come sponsor oppure, a causa della crisi economica, abbandona anch'essa la MotoGP? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    #51 Ciao, si la Polleria Osvaldo rimarrà fino a quando correrà Rossi, poi si ritirerà anche lei…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    #47 (Ice_73) Scusa Ice, però capirai che c'è qualcosa che non torna. Nel mondo delle corse in generale non è normale che chi perde regolarmente in automatico si ritira e/o fa scappare tutti gli sponsor, che è invece quello che sta realmente accadendo alla MotoGp che sta implodendo su se stessa. Anche la Minardi perdeva sempre in F.1, eppure ci è stata dentro per ben 20 anni, tanto per fare un esempio. Quindi è chiaro che c'è qualcosa che non quadra, perdi più in una MotoGp che ha la fortuna di avere un traino mediatico spaventoso che si chiama Rossi; finire in una crisi così difficile con delle armi cosi potenti significa essere proprio degli incompetenti. Mi sbaglio ? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Cheyenne, non sono a conoscenza del seguito mondiale della motogp ma solo quello europeo, o per averlo "tastato" con mano, in francia trovandomi in vacanza non sono riuscito a seguire un evento del motomondiale, o per averlo letto in interviste in varie testate, una su tutte quella del responsabile bmw su DUERUOTE. Il fatto che in germania e in svezia i diritti tv li abbiano piazzati solo ultimamente ne è la dimostrazione. ICE, mi fa piacere di farti ridere, l'hai detto te non sono un esperto di marketing, quindi mi posso solo spiegare che gli stipendi della sbk sono più bassi solo dal fatto che il motociclismo, tranne che in Italia e spagna, ha la sua dimensione giusta di sport un pò più di nicchia, che non merita immensi investimenti di immagine dato il suo seguito tutto sommato limitato e che la sua massima espressione, in questi paesi, è la sbk. Non ci vedo nulla di strano. L'anomalia, se si può considerare tale, è più nel paese come il nostro dove il motociclismo è stato trasformato in fenomeno di massa, legittimamente o meno non sta a me dirlo, ma ciò non significa che quello che qui vale 100 debba valere così anche dalle altre parti. Un esempio su tutti? Chi conosce o segue il salto con gli sci? Probabilmente in Italia in un migliaio di persone si e no, bene i saltatori in paesi come la germania e l'austria sono dei divi, girano con la scorta e i loro ingaggi, in motogp, tranne valentino ovviamente, se li sognano! Poi caro ICE, rossi credo proprio non si possa incolpare di nulla di questa situazione, anzi è quasi da considerare una vittima del sistema creato,ci hanno marciato un pò troppe persone sulle sue spalle. L'unica colpa che si può fare a valentino, certamente non voluta da lui ma dal mondo che gli gira intorno (creata suo malgrado da personaggi come il trio di mediaset), è l'aver creato "sapientoni" come te che, molto spesso maleducatamente, si spaccia come portatore sano della "ragion valentiniana", si autoelegge suo difensore solo per sfogare contro qualche altro utente le proprie frustrazioni. Forse non te ne sei accorto ma valentino si sa difendere da solo, e le risposte che doveva dare ai suoi critici le ha date a modo suo in pista. L'unica cosa che riesci invece te a produrre, postando in quella maniera, è solo una immensa e mondiale figura di c@cc@. Li stai dimostrando di essere te il campione del mondo. complimenti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Goyathlay, in quattro righe ha spiegato quanto non sono riuscito in una mattina intera, complimenti,+1. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    #54 Notevole Nane, te lo posso dire, oggi sei veramente in giornata! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #54 Qui se c'è qualcuno che sembra (diciamo così) frustrato è quello che, per ogni motivo di crisi della MotoGP, evidenzia la causa in due parole semplici semplici: Valentino Rossi. E non ti preoccupare, non è che mi ergo automaticamente a difensore del pluricampione mondiale, ma visto che siamo in un blog replico a chi dice palesi eresie. Oppure volete intavolare dibattiti dove i TB (termine che piaceva tanto al più frustrato di tutti, King Franckie) non sono ammessi? Non so se ridere o piangere, davvero. Ma per il vostro disagio mentale, mica per altro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 57 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #53 A quanto pare non è normale anche la crisi mondiale che sembra essere arrivata tra capo e collo da settembre. Poi è ovvio che non si può ricondurre tutto a quello (ho già citato la ricerca di sponsor), ma se uno è incapace come la Kawasaki di fare almeno un paio di piazzamenti nell'arco di una stagione cosa pretendi dagli sponsor? Idem per Suzuki, altra azienda che un giorno voleva la terza moto, il giorno dopo no…cos'ha fatto, poi? Ha puer fatto fuggire Ben Spies…cioé, il più classico degli harakiri giapponesi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 58 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #54 Tra l'altro vedo che mi dai ragione sul non dare le colpe a Valentino Rossi, allora dovresti parlarne con il tuo amichetto King Franckie, che vede giallo di paura ovunque. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 59 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Lupin18

    era bellissima la Suzuki con quei colori …………………. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 60 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Ridi, ridi. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 61 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    59, ancora con sta storia, guarda che sei te che ti sei inventato la "colpa a rossi" per giustificare un post "salame" come quello che hai scritto. Ci mancherebbe solo che valentino avesse pure delle colpe sulla crisi, solo chi lo ritiene un divino lo può credere. Il sistema motogp sta implodendo solo ed esclusivamente perchè fino ad ora è stato gestito male e "regolamentato" peggio da chi ha sofferto di gigantismo. Non preoccuparti per King, lui è intelligente, certe cose le sa, sei te che hai bisogno di essere "insegnato". Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 62 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    non ci sono piu gli imprenditori di una volta con le palle e gosse ,ore palline di vetro ma dove andermo a finire … Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 63 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    insomma … tanti post e possibile che sia solo io a preoccuparmi per il l'allarme sicurezza nei circuiti dopo il prepensionamento delle poliziotte rizla? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 64 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    42, orso bruno: "probabili l'abolizione dei freni in carbonio, l'aumento di peso e una stabilità di progetto, oltre a motori meno tirati che debbano durare più di 1000 chilometri"… beh a me sembrano più dei pagliativi. Poi "ingrezzire" così una motogp significa veramente che poi le prestazioni delle moto rischieranno di essere simili o addirittura inferiori alle attuali sbk. Credo che di conseguenza dovranno poi intervenire anche sulle sbk per rallentarle! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 65 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: King Franckie

    ciao NANE, quello è uno psicopatico vero!! (in genere lo evito, anche se poi a volte esagera con quello e con gli altri 5/6 nick che si è creato, da registrato e non….) bello il tuo post #54. chiarisco che, secondo me, la "colpa" del fatto che la classe regina sia diventata così non è personalmente di Rossi ma è collegata al suo personaggio più o meno direttamente, ora possiamo soltanto constatare a distanza di anni. ciao! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 66 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #62 Per te, nane… #29 Leonheart Caro amico, io e te avevamo già accennato al tracollo della GP per il fatto che sia stata monopolizzata da un unico pilota… #32 King Franckie quando parli ad esempio di sponsor (Camel, Movistar e altri), di piloti, di case costruttrici che hanno deciso le sorti di piloti e regolamenti, la fine di team che erano in grado di dire la loro (Pons primo fra tutti), di favoritismi nei confronti di un pilota (con le gomme Michelin della domenica e poi le imposizioni con il passaggio a Bridgestone). Sono io che mi invento le cose, si… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 67 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: cheyenne

    Forse dirò una stupidaggine ma è possibile che i grandi brand name sponsor (con gli HQ spesso negli USA) non vengono contatti non solo per il discorso mediatico ma anche perchè i team manager, tutti europei, sono abituati a "pascolare" nel proprio orticello? Le 2 gare americane non servono anche per cercare di conquistare il mercato, non solo televisivo, più ampio? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 68 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #66 Vorrei ricordare ancora una volta che tu, oltre a vedere Rossi da tutte le parti (un pò come Nightmare), sei stato così ridicolo pure da aprire una segnalazione perché ti stavo umiliando pure troppo. Non so, rendiamoci conto. Inoltre ti ripeto la domanda…tu che ami la passione. Che mi dici del Sig. Flammini e dei presunti affari con Ecclestone? La passione, si… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 69 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #66 Intanto notevole come cerchi, al solito, di provare a cambiare posizione. Secondo motivale le cose, argomenta. Non tirare fuori solo l'odio disumano che provi per Rossi, escremento. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 70 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Corsaro Nero

    Qui piove sul bagnato….. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 71 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #62 Sono io che ho bisogno di essere "insegnato". Si. Nello stesso post scrivi: Ci mancherebbe solo che valentino avesse pure delle colpe sulla crisi, solo chi lo ritiene un divino lo può credere. Visto che a me sfugge il nesso tra uno che è tifoso di Rossi ed il pensiero che il Dottore sia una causa (se non LA causa) della crisi, mi illumini con queste tue congetture? Insegnami…HAHAHA… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 72 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    Il problema, nane, è che ogni giorno qui c'è una masnada di ultrà direttamente arrivati dagli stadi di calcio e catapultati in una realtà di odio monocromatico. Inoltre le stesse persone palesano sfondoni grammaticali e logici ogni giorno maggiori. E sono io il frustrato…io con voi mi diverto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 73 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Ice, come volevasi dimostrare volti tutto come vuoi te e la capisci alla tua maniera per avere il pretesto come da sopra… I flammini sono dei grandissimi manager, gestiscono alla grande sbk, ma ciò non toglie che possano avere degli altri "affari" tipo la formula "superstar" o l'intenzione di organizzare un gp di formula 1 a Roma. Dov'è che non ti tornano i conti? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 74 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Ice___73

    #74 Che la passione la sbandierate da qualche altra parte, visto che anche per i Flammini vige prima una certa legge. Poi capisco a modo mio…certo, se vuoi sottopongo i tuoi periodi o quelli di King Franckie a qualche professore di italiano, così tanto per chiamare una terza parte ad analizzare le parti che ho quotato senza modifiche, chiare e limpide come poche (tranne il tuo concetto di un tifoso di Rossi che vede nel divino la causa della crisi MotoGP: "Ci mancherebbe solo che valentino avesse pure delle colpe sulla crisi, solo chi lo ritiene un divino lo può credere". (cit. nane). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 75 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    NOOOOO!ERA LO SPONSOR + BELLO…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 76 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    NOOOOO!ERA LO SPONSOR + BELLO…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 77 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: nane

    Ice se non capisci che la mia intenzione non era assolutamente offendere valentino ma solo evidenziare che problemi di tale portata sono fuori dalle "corde" anche di un personaggio importante per le corse come valentino stesso, è la dimostrazione che tu capisci solo quello che vuoi. Poi se i miei periodi non sono abbastanza chiari, se il mio italiano è stentato, se non riesco a spiegarmi bene, se ti do la dimostrazione di non essere ben erudito in grammatica, beh devo dire che almeno questo l'hai capito giusto. Mi dispiacie doverti rivelare che c'è chi nella sua vita non è stato abbastanza fortunato di poter studiare a lungo, si è dovuto fermare a poco più della scuola dell'obbligo altrimenti a quei tempi non mangiava. Mi devo accontentare perciò del poco che ho ricevuto, e di una constatazione, cioè che non esiste un'università che insegna a non essere maleducati, non almeno quella che hai frequentato te. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 78 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: vitto27

    peccato, mi piacevano quei colori..che sponsor entrerà al suo posto?? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 79 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: BlueBass

    forse adesso le cartine costeranno meno :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 80 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: Orso Bruno

    #79 A be semplice, nessuno…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 81 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: emilianopedrini

    ma avete letto cosa dice motosprint sulla questione motogp-sbk????????a me sembra di no…… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 82 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: fipili75

    Ducati Honda e Yamaha vorrebbero in motogp Aprilia e Bmw! L'ho letto oggi Emilianopedrini! Sembra che vogliano modificare il regolamento per agevolare l'ingresso nel motomondiale a queste due case…. Dorna permettendo! Spero di aver capito bene , l'articolo non sono riuscita a leggerlo tutto… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 83 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    Meglio, addio a quell' azzuro puffo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 84 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    Tanto per dare un tocco di chiarezza in più vi scrivo qualcosa di brevissimo… La Kavasaki si è ritirata dal motomondiale(Le ragioni del ritiro sono profonde e complesse.) ma siamo sicuri che il ritiro della kawasaki non sia un po'.. strategico? per me lo e' sicuramente: il grosso delle spese per il 2009 secondo me le avevano gia' fatte (sviluppo moto e ingaggi). secondo me hanno preso la palla al balzo per uscire da un campionato dove stavano facendo delle magre figure… Kawasaki Heavy Industries è un colosso dai fatturati incommensurabili- ma che piú del 90% del suo fatturato sia rappresentato dall' industria navale, dei treni, trattori, aerei, robot, militare ed elettronica é cosa risaputa, cosí come é risaputo che il reparto corse non sia altro che una maniera di farsi pubblicitá e mantenere viva la propria immagine (cosa che senza le moto sarebbe piú difficile da ottenere, giacché missili, megapetroliere o supertrattori non esercitano sul grande pubblico lo stesso fascino di una rombante moto da corsa) … fra l'altro il budget della motogp per una industria del livello della kawasaki e' una cosa assolutamente risibile- tagliare adesso, quando giá si é speso per i nuovi mezzi 2009 (giá pronti e verniciati), quando giá si hanno in spedizione per l' europa pezzi e ricambi per 6 milioni di euro, quando ritirandosi a questo punto si perdono da un lato i soldi dello sponsor monster ma si devono dall' altro lato pagare le penali a dorna (e non sará poca cosa!) e onorare comunque il contratto con hopper, per me é una decisione non economica ma strategica… Tutte balle… O quasi tutte. La realtà è che da anni la Kawasaki colleziona solamente insuccessi, sia nella MotoGP, sia nella Superbike: la gestione sportiva è evidentemente in mano alle persone sbagliate e i risultati sono coerenti alle persone… Qualcuno, molto in alto ad Akashi deve aver pensato che la crisi economica poteva essere l'occasione giusta per lasciar perdere questo gioco dispendiosissimo e massacrante per l'immagine dell'azienda, così, prendendo spunto dalle voci che volevano la Honda in procinto di ritirarsi per gli stessi motivi, potrebbe essere arrivata la decisione drastica dell'abbandono…La Kawasaki infatti potrebbe non essere la sola rinunciataria… Anche la Suzuki è certamente a rischio(operation is a joint venture with General Motors)…. Questo trapela nell' ambiente della MotoGP, traumatizzato dalla decisione Kawasaki di interrompere l'attività agonistica. In Giappone hanno fatto pesanti errori, lo dimostra il crollo della borsa nipponica e la recessione interna, ma non solo a livello economico- le Case giapponesi hanno un modo tutto loro di comunicare e di mettersi d'accordo… La Honda va via dalla F1 e dall'AMA, la Suzuki dai rally, la Kawasaki dalla MotoGP, la Yamaha ridimensiona l'impegno, complice l'annata magra della Toyota, azionista principale… I giapponesi si sono spaventati e tagliano i rami secchi, quelli che non producono risultati e costano soldi… Però sono successe anche altre cose… Ad esempio la rivalutazione dello Yen, la moneta nipponica che ha fatto impennare i prezzi dei leasing per le moto clienti… Intanto dalla Spagna arriva un'altra notizia che potrebbe diventare brutta: c'è un giovane pilota che pensa alla Formula 1, si chiama Jaime Alguersauri e interessa alla Repsol. Sta a vedere che un altro sponsor lascerà la MotoGP?… Usciti i tabaccai, nessuno ha saputo portare altrettanti fondi alla "classe regina", intanto i costi aumentavano a vista d'occhio…. Cordialmente…… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 85 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by:

    Numeri d'eccellenza……(DUCATI) Ducati ha chiuso il 1* trimestre(2007)- con ricavi per 95,4 mln (+24,5% a/a), un Ebitda di 14,5 mln (+28,2%), un utile netto di 5,6 mln (+266,3%) e con una Pfn migliorata a -52,8 mln dai 141,2 mln al 31 marzo del 2006 Ricavi in crescita nei primi nove mesi del 2007 a quota 232 milioni di euro, contro i 228,9 dello stesso periodo del 2005, in crescita dell'1,4%. Ebitda di 24,7 milioni di euro (il 10,6% del fatturato) contro il precedente dato di 14,4 milioni (6,3% del fatturato, quindi migliora l'efficienza). Ebit di 9 milioni di euro contro il risultato negativo per 7 milioni. Perdita netta di 4,6 milioni, in forte compressione rispetto al passivo dell'anno scorso, di 16,6 milioni. Settembre 2007 Il ritorno di immagine su Ducati è strepitoso e la vittoria nel MotoGp ci porterà a rivedere in positivo il nostro piano industriale". Questo quanto dichiarato in un’intervista riportata da Il Sole 24 ore da Andrea Bonomi, numero uno di Investindustrial, primo azionista della "rossa" di Borgo Panigale.. . Il 2007 della Ducati si e' chiuso in maniera decisamente positiva con l'aumento del fatturato che si avvicina ai 400 mln di euro (oltre il 25% in piu' rispetto ai 304,8 mln del 2006), il ripianamento dei debiti, il ritorno all'utile DUCATI MOTOR HOLDING I RISULTATI- PER L’ANNO 2007 Incremento dei Ricavi a 397,7 milioni di euro (+31%) Ebitda in aumento a 55,0 milioni di euro (+104%) Risultato Netto in crescita a 13,3 milioni di euro Posizione Finanziaria Netta passa da -54,2 a -10,8 milioni di euro Febbraio 2008– OPA SU DUCATI!!!! Investindustrial, azionista di maggioranza di Ducati, sta già studiando l'operazione sul gruppo(Investindutrial e BS Inv. lanciano Opa a 1,7 euro/azione)- Gli altri principali azionisti di Ducati sono Columbia Wanger Asset Managent (6,4%), Lemanik Sicav (2%), Giorgio Seragnoli (3%) e Oppenheimerfunds (2,1%). Flottante 56,5% Maggio 2008- DUCATI MOTOR HOLDING I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2008 Incremento dei Ricavi a 140,8 milioni di euro (+48%) Ebitda in aumento a 28,7 milioni di euro (+98%) Risultato Netto in crescita a 14,9 milioni di euro Posizione Finanziaria Netta passa a -15,2 da -52,8 milioni di euro il capitale di Ducati consta di 333.951.414 azioni ordinarie. Investindustrial, offerente tramite la Bidco Performance Motorcycles, detiene circa il 30%, pari a circa 98.549.062 azioni Il 24 giugno scorso Bi-Invest International Holdings Ltd ha incrementato la propria partecipazione nel capitale di Ducati M.H. dall'84,701% del 13 giugno scorso all'86,402%, detenuto attraverso Performance Motrorcycles Spa. Bologna, 15 settembre 2008 COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO DI DUCATI MOTOR HOLDING S.P.A. E PERFORMANCE MOTORCYCLES S.P.A. I Consigli di Amministrazione delle rispettive società hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di Ducati Motor Holding S.p.A. in Performance Motorcycles S.p.A. Rapporto di cambio: n. 1 azione ordinaria di Performance Motorcycles S.p.A. ogni azione ordinaria di Ducati Motor Holding S.p.A. La Consob ha comunicato che Bi-Invest International Holdings ltd è salita al 92,754% del capitale di Ducati Motor Holding spa, dall’86,402% precedentemente posseduto. L’operazione è datata 28 agosto 2008. Ducati: Bi-Invest è salita al 92,754% del capitale…. ….Cordialmente… El Dott..Suka.milla. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 86 su La Rizla abbandona la Suzuki MotoGP

    Posted by: leonhe4rt

    @ Nane e King Crepi il lupo! Se tutto va bene posso tornare a giocare a calcio e soprattutto sulle due ruote…due passioni che ho dovuto abbandonare più di 3 anni fa… @ sig.Rossi Rispecchi al massimo il tuo idolo e tutti i suoi tifosi…forse siete proprio i tavullia-boys come te che mi hanno fatto odiare Valentino Rossi, pur essendo un grande pilota. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Motoblog.it fa parte del Canale Blogo Motori ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.