WSBK: piloti USA, i più vittoriosi di sempre

Colin Edwards in WSBK con la Honda VTR 1000 SP2

Terminata da circa tre settimane la stagione agonistica 2008, vi proponiamo alcune interessanti statistiche sul mondiale Superbike. I numeri non sempre rendono giustizia, ma spesso rivelano verità poco conosciute.

Nonostante i grandi risultati conseguiti da Troy Bayliss dal 2000 ad oggi e la splendida carriera di Corser, la nazione che ha raccolto più successi nelle derivate di serie non è assolutamente l'Australia, bensì gli Stati Uniti d'America.

Il paese del neo Presidente Barack Obama, è prima con otto titoli vinti da cinque piloti. Si comincia con la doppietta firmata Fred Merkel (1988 e 1989), la seconda del detroitiano Doug Polen, per poi proseguire con le affermazioni di Scott Russell, John Kocinski e la zampata di Colin Edwards (nella foto in sella alla splendida Honda VTR 1000 SP2).

Piazza d'onore per l'Inghilterra, con sette allori, quattro del Re Carl Fogarty, due del pianista James Toseland e uno per Neil Hodgson. Sul terzo gradino del podio troviamo l'Australia a quota cinque, grazie all'ormai ex (sigh...) Troy Bayliss (3) e alla novità di casa BMW Troy Corser (2).

La Francia, grazie a Raymond Roche nel 1990, è la quarta ed ultima nazione in classifica. Ventuno anni di storia, oltre 40 paesi partecipanti di cui solo 4 vincitori, ma soprattutto nessun italiano nell'albo d'oro. Che sia l'anno buono?

via | Worldsbk.com

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: