Aprila Scarabeo 300 Special: scopriamolo nel dettaglio

Scarabeo 300 S

Di lui vi avevamo già dato notizia in anteprima i giorni scorsi ma ora vediamo di raccontarvelo nel dettaglio: lo Scarabeo 300 S si prepara alla difficile sfida degli scooter a ruote alti della categoria 300cc e lo fa con diverse frecce nel suo arco.

La linea riprende lo stile inconfondibile che ha reso Scarabeo una vera e propria icona a due ruote a partire dal primo 50 fino ad arrivare agli ultimi targati: modaiolo, dalle forme retrò e ricercate e la solita cura nei dettagli tipica di Aprilia. Tutti particolari che lo hanno reso un vero istant classic della categoria, che ora alza la posta in gioco con questa versione da 300cc.

Cilindrata oggi nel pieno dell'attenzione che - oltre a metterlo ancora una volta in diretta concorrenza con l'Honda SH 300 - sembra essere il perfetto compromesso tra prestazioni, agilità e piacere di guida.

Scarabeo 300 S
Scarabeo 300 S


E per sottolineare la nuova indole di questo Scarabeo S in Aprilia hanno preparato grafiche particolarmente curate, una verniciatura in nero dei cerchi, un cupolino ribassato, nuovi fregi, e la nuova cornice del cruscotto: tutti particolari che arricchiscono questa versione davvero speciale dello Scarabeo.

Ma non solo perchè massima attenzione e cura sono state dedicate all’ergonomia e alla dotazione di bordo: lo spazio a bordo è abbondante per il massimo comfort, e la sella a soli 785 mm da terra non spaventa anche chi non ha gambe lunghissime, che oltrettutto apprezzerà la pedana rastremata in corrispondenza del passaggio delle gambe.

Ma ora vediamolo nel dettaglio a cominciare dal nuovo cuore, il propulsore da 300cc: si tratta di un monocilindrico a quattro valvole alimentato ad iniezione elettronica, controalbero antivibrazioni e una trasmissione automatica perfettamente accordata al carattere del motore, rendono Scarabeo 300 Special scattante ed estremamente confortevole in qualsiasi situazione.

Capace di 22,3 cavalli e una coppia massima (22 Nm) disponibile a soli 6.500 giri, Scarabeo 300 Special assicura emissioni ridotte ed un consumo comparabile a quello dei motori di cilindrata inferiore, che - unito ai 10 litri del serbatoio - consente di avere una autonomia da gran turismo.

Ciclistica
Conciliare il massimo comfort con il massimo del piacere di guida è l’obbiettivo principale che si pongono sempre i tecnici di Noale, un punto fermo da cui non si discostano mai, che si tratti di progettare una moto o uno scooter. Il risultato - nel caso di Scarabeo - ha portato ad una distribuzione dei pesi quasi motociclistica e di conseguenza a doti di guida e maneggevolezza da riferimento.

Il telaio è realizzato in tubi d'acciaio altoresistenziale, con struttura a doppia culla, ed è stato studiato per garantire grande rigidezza torsionale e un’elevata robustezza. Un telaio rigido, efficiente, che assicura a Scarabeo 300 Special una stabilità irreprensibile alle alte velocità.

La forcella teleidraulica assicura una grande precisione di guida e un ottimale assorbimento dei colpi grazie alla sua abbondante escursione che raggiunge i 104 mm, mentre il gruppo motore-trasmissione ha anche funzione di forcellone oscillante e muove due ammortizzatori regolabili a doppio effetto con possibilità di regolare il precarico molla su 4 posizioni.

Ruote di grande diametro (16 pollici all’avantreno e 14 pollici al retrotreno) e pneumatici tubeless di sezione motociclistica (110/70 all’anteriore e 140/70 al posteriore) offrono la garanzia di una tenuta di strada ineccepibile.

Stesse dote che garantisce anche il sistema frenante di tipo combinato - il comando sinistro agisce sui freni di entrambe le ruote - iche lavora con un disco anteriore da 260 mm e da un disco posteriore da 240 mm.

Capacità di carico
Nonostante le dimensioni compatte e le ruote alte, Scarabeo 300 offre un vano sottosella in grado di ospitare comodamente un casco integrale ed altri piccoli oggetti, ma anche una 24 ore formato A3 grazie ad una profondità costante del vano di almeno 15 centimetri. Dietro lo scudo si trova inoltre un cassetto portaoggetti, chiuso e protetto da serratura.

Alla capienza dei vani disponibili si può aggiungere anche quella di un baule posteriore da 47 litri (offerto in optional), facilmente installabile sfruttando il portapacchi di serie.

Scheda Tecnica

Motore
Monocilindrico 4 tempi con 4 valvole
Cilindrata 278,3 cm3
Alesaggio e Corsa 75 mm x 63 mm
Carburante Benzina senza piombo
Rapporto di compressione 10.5/11.5:1
# Potenza max
16,4 Kw (22,3 cv) a 7.500 rpm
Coppia max 22 Nm a 6.500 rpm
Alimentazione Iniezione elettronica con pompa carburante elettrica
Avviamento Elettrico
Generatore 320 W
Accensione Elettronica a scarica induttiva ed anticipo variabile
Lubrificazione A carter umido, circolazione forzata con pompa meccanica
Cambio Automatico con variatore continuo
Frizione
Automatica centrifuga a secco
Trasmissione primaria A cinghia trapezoidale
Trasmissione secondaria A ingranaggi
Telaio In tubi d’acciaio ad alta resistenza
Sospensione anteriore Forcella telescopica a funzionamento idraulico, 104 mm di escursione
Sospensione posteriore Ammortizzatore idraulico a doppio effetto con regolazione del precarico, 90 mm di escursione
Freni
Anteriori: 260 mm con trasmissione idraulica
Posteriori Combinato: 240 mm
Cerchi In lega leggera
Anteriore: 3,00 x 16”
Posteriore: 3,5 x 14”
Pneumatici
Anteriore: 110/70 16”
Posteriore: 140/70 14”
Dimensioni
Lunghezza: 2270 mm
Larghezza: 770 mm
Interasse: 1530 mm (250 cc)
Altezza sella: 785 mm
Capacità serbatoio carburante 10 lt (di cui 1.5 litri di riserva)
Emissioni Euro 3
Accessori Baule Street Case 47 lt in tinta con la carrozzeria o goffrato, Baule City 35 lt, Parabrezza Grande completo, Parabrezza completo regolabile (250cc), Schienale Baule Street 47 lt, Schienale Baule City 35 lt, Borsa tunnel, Kit piastra, Antifurto (250cc)
Colorazioni 2009: Bianco Glam, Nero Competition, Grigio Piombo

via | Aprilia

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: