E' ufficiale, divorzio tra Kawasaki e PSG-1

Kawasaki PSG-1, la fine di un'eraEra nell'aria da un po' di mesi, ma ora arriva l'ufficialità da parte di Kawasaki Motors Europe. A partire dalla fine della stagione 2008, il Team PSG-1 e Kawasaki non correranno più insieme nel Campionato del Mondo Superbike.

Tante le difficoltà affrontate nelle passate stagioni, ancora maggiori i problemi verificatisi nel campionato appena concluso, avarissimo di risultati per la scuderia sammarinese.

Steve Guttridge, Kawasaki's European Race Planning Manager commenta: "Il team PSG-1 ha lavorato particolarmente sodo quest'anno per creare una buona condizione per il nostro sforzo in WSB all'interno della nostra struttura di supporto ufficiale. Sfortunatamente non siamo riusciti a trovare un miglioramento consistente tra pilota e moto per cui abbiamo dovuto cercare altre vie per arrivare a questo scopo nella prossima stagione."

E aggiunge: "Abbiamo ottenuto svariati ottimi risultati con PSG-1 nell'arco di questi anni di collaborazione e sono sicuro che il team ne otterrà altrettanti in futuro con il ritorno della gestione all'interno della propria struttura, mantenendo i nostri colori se lo desidera".

Il marchio di Akashi continuerà la sua avventura nel mondiale delle derivate insieme ad un altro team e con un maggiore supporto tecnico da parte della casa madre giapponese. Via Regis Laconi, sarà Makoto Tamada a portare avanti lo sviluppo della ZX-10R.

A breve vi informeremo sulle novità relative alla futura line-up della verdona.

  • shares
  • Mail
39 commenti Aggiorna
Ordina: