STK 1000: Brendan Roberts, vittoria e titolo iridato

Brendan Roberts

Domenica ricca di emozioni nella spettacolare Superstock 1000. Proprio quando ci si aspettava la zampata vincente di Simeon, Polita o Berger, ecco spuntare dalle retrovie Brendan Roberts (Ducati Xerox Junior Team).

Il centauro australiano è terzo al primo giro, con il connazionale Seaton (Celani Team Suzuki Italia) a mantenere la testa della corsa. In seconda posizione c'è il belga Xavier Simeon (Alstare Suzuki) con Pirro e Berger al quarto e quinto posto.

Seaton prende il largo mentre Roberts tallona Simeon: sorpasso, controsorpasso, poi di nuovo il ducatista davanti. Brendan vede Seaton ed aumenta il ritmo.

Il sorpasso è ormai nell'aria e alla fine si materializza nel corso della nona tornata. Quattro giri in testa, Simeon perde posizioni a causa di un incidente, Berger è terzo, Polita solo sesto. Per Roberts, cognome "tosto" da portare sulle spalle, si tratta di una domenica mondiale.

Bene Pirro, ai piedi del podio, sesto Alex Polita, ottavo Claudio Corti. Complimenti davvero al mai domo centauro australiano e al Team Ducati, che porta Borgo Panigale il secondo titolo consecutivo nella Superstock 1000 dopo quello conquistato nel 2008 da Niccolò Canepa. A seguire la classifica della gara.

WSTK - GP di Portimao - Gara

01 Roberts Brendan Ducati 22'23.040
02 Seaton Chris Suzuki 22'26.035
03 Berger Maxime Honda 22'26.978
04 Pirro Michele Yamaha 22'27.813
05 Smrz Matej Honda 22'40.206
06 Polita Alessandro Ducati 22'40.522
07 Barrier Sylvain Yamaha 22'42.492
08 Corti Claudio Yamaha 22'42.918
09 Foray Freddy Suzuki 22'45.932
10 Burrell Barry Honda 22'46.090

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: