SBK, Test Imola: Rea il più veloce davanti alle Aprilia

Dopo il grande weekend del GP di San Marino, i protagonisti del Mondiale Superbike e Supersport sono tornati in pista all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari per una giornata di test ufficiali. Assente il team Kawasaki del mattatore del weekend Tom Sykes.

SBK Test Imola 2013

La sessione pomeridiana del test post gara di Imola si è rivelata essere più veloce di quella del mattino, con la grande maggioranza dei piloti che sono riusciti a far segnare un tempo più veloce di quello fatto registrare nel primo turno. Come nella sessione del mattino, il più veloce di tutti è stato di nuovo il britannico Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), che nel pomeriggio ha fatto registrare un buon 1'46.625, circa 6 decimi più veloce di questa mattina e a soli 2 decimi dall' 1:46.556 fatto segnare sabato che gli è valso il secondo posto in griglia. Queste le sue considerazioni a fine giornata:

"E’ stata una giornata davvero costruttiva per tutto il team perché abbiamo provato molte cose diverse, riuscendo a migliorare sia la leva del cambio, sia la frenata anteriore, e abbiamo sviluppato alcune novità che hanno dato segnali positivi. Abbiamo lavorato principalmente con le gomme già usate in gara, ma alla fine abbiamo messo insieme il giusto pacchetto per un giro veloce ed è andata bene, ora siamo pronti per la Russia.”

Alle spalle del nord irlandese troviamo Davide Giugliano (Aprilia Althea Racing), autore di un 1'46.908 solo di poco più lento dell' 1'46.713 con cui due giorni fa aveva conquistato la prima fila nel GP di San Marino. Seguono le Aprilia RSV4 'ufficiali' di Sylvain Guintoli (+0.699) e di Eugene Laverty (+0.871) e quella privata di Michel Fabrizio, che con il suo 1'47.542 ha invece fatto meglio del suo miglior 'personale' di sabato (quando però fu pesantemente condizionato da problemi tecnici).

Marco Melandri (BMW Motorrad Goldbet SBK) è stato invece uno dei tre piloti (insieme a Badovini e Haslam) che non è riuscito a migliorare il proprio crono del mattino, chiudendo così la giornata al sesto posto. Insieme al compagno Chaz Davies, Melandri ha lavorato sull'assetto e su alcuni aggiornamenti dell'elettronica, per migliorare la stabilità della S1000RR in frenata e trovare maggiore velocità in ingresso di curva. Questo il suo commento a fine giornata:

“Abbiamo, principalmente, cercato di migliorare il feeling in frenata nel cambio di direzione e di trovare maggiore stabilità con la moto per avere maggiore velocità in curva. Alcune delle soluzioni provate sono risultate positive e molto interessanti, altre non hanno funzionato come ci aspettavamo, ma credo che Imola sia una pista molto particolare e difficile per noi. Sul prossimo circuito sarà un’altra storia. Abbiamo testato alcune nuove soluzioni all’anteriore, comparandole con quelle che stiamo utilizzando, ora dobbiamo analizzare i dati e selezionarle per la prossima gara. Ci aspettiamo di tornare sul podio alla prossima”.

SBK Test Imola 2013
SBK Test Imola 2013
SBK Test Imola 2013
SBK Test Imola 2013

Dietro al ravennate troviamo Camier (Fixi Crescent Suzuki), Badovini (Ducati Alstare), Davies (BMW Motorrad Goldbet SBK) e Cluzel (Fixi Crescent Suzuki), che chiude la Top 10. In pista nel pomeriggio anche Luca Savadori, supplente per l'infortunato Alexander Lundh, che con l'argentino "Tati" Marcado (già in pista questa mattina) ha partecipato al test con la ZX-10R del team Pedercini.

Solo 1'48.995 per Carlos Checa, a quasi 2"4 dal miglior tempo di Rea: per lo spagnolo ed il Team Ducati Alstare ci sarà quindi molto lavoro da fare nei due giorni di test in programma mercoledì e giovedì al Misano World Circuit. Così lo spagnolo ha commentato il test di oggi:

“Oggi e’ stato utile, il nuovo AntiWheelie mi è piaciuto e abbiamo provato diverse soluzioni di gomma, con alcune non sentivo tanta differenza, forse a causa delle condizioni molto calde, mentre alcune altre hanno fatto riscontrare una buona durata. Abbiamo lavorato anche sul set-up della moto e verso la fine, con gomma usata, abbiamo identificato una soluzione che mi e’ piaciuta e che mi ha permesso di migliorare un poco, quindi sono soddisfatto. Sono anche un poco stanco, ma adesso mi potrò riposare in preparazione per i prossimi test di mercoledi’ e giovedi’.”

Cerca di essere ottimista il suo compagno di colori Ayrton Badovini, che ha fatto vedere grandi cose lo scorso sabato nelle qualifiche del GP di San Marino prima di naufragare in gara insieme a Checa:

"Ammetto di essere stanco dopo il weekend di gara e purtroppo sono anche raffreddato. Comunque il test di oggi e’ andato bene, abbiamo provato alcune cose senza spingere troppo e posso dire che sono venute fuori alcune soluzioni positive nonostante il gran caldo. Abbiamo una buona base di partenza per i prossimi test di Misano e quindi sono contento.”

I nuovi pneumatici Pirelli in mescola morbida SC0, uno dei motivi principali per cui è stato allestito questo test, sembrano aver incontrato riscontri favorevoli da parte dei team che li hanno provati (gli 'ufficiali' di Honda, Aprilia e BMW).

Nella Supersport invece nessuno è riuscito a migliorare l'1'50.477 messo a segno nella sessione del mattino dal leader del Mondiale Sam Lowes (Yakhnich Motorsport Yamaha), che insieme al rivale Kenan Sofuoglu (Mahi Racing Team India Kawasaki) e ad altri piloti si è occupato del collaudo delle nuove mescole messe Pirelli, che pare abbiano dato un ottimo riscontro. Il turco, campione in carica della categoria, è riuscito a migliorare il suo miglior crono del mattino ma non abbastanza da scavalcare in graduatoria il russo Vladimir Leonov, compagno di colori di Lowes, fermato da un problema tecnico nel pomeriggio.

Il sudafricano Sheridan Morais (PTR Honda), quarto di giornata, ha testato un nuovo motore 'evoluzione', mentre Roberto Rolfo (ParkinGO MV Agusta Corse) è stato fermato da un problema tecnico a meno di tre minuti dalla termine. Lorenzo Zanetti (Pata Honda World Supersport) si è confermato il migliore degli italiani con il quinto tempo.

SBK Test Imola 2013
SBK Test Imola 2013
SBK Test Imola 2013
SBK Test Imola 2013

SBK Test Imola 2013 - Classifica Tempi 2a Sessione

1 J. REA (GBR) Pata Honda World Superbike - Honda CBR1000RR - 1'46.625
2 D. GIUGLIANO (ITA) Althea Racing - Aprilia RSV4 Factory - 1'46.908 +0.283
3 S. GUINTOLI (FRA) Aprilia Racing Team - Aprilia RSV4 Factory - 1'47.324 +0.699
4 E. LAVERTY (IRL) Aprilia Racing Team - Aprilia RSV4 Factory - 1'47.496 +0.871
5 M. FABRIZIO (ITA) Red Devils Roma - Aprilia RSV4 Factory - 1'47.542 +0.917
6 M. MELANDRI (ITA) BMW GoldBet SBK - BMW S1000 RR - 1'47.814 (1'47.583, +0.958)
7 L. CAMIER (GBR) Fixi Crescent Suzuki - Suzuki GSX-R1000 - 1'47.759 1.134
8 A. BADOVINI (ITA) Team Ducati Alstare - Ducati 1199 Panigale R - 1'47.888 (1'48.056, +1.263)
9 C. DAVIES (GBR) BMW Motorrad GoldBet SBK - BMW S1000 RR - 1'47.969 +1.344
10 J. CLUZEL (FRA) Fixi Crescent Suzuki - Suzuki GSX-R1000 - 1'48.530 +1.905
11 F. SANDI (ITA) Team Pedercini - Kawasaki ZX-10R - 1'48.741 +2.116
12 L. HASLAM (GBR) Honda World Superbike - Honda CBR1000RR - 1'49.100 (1'48.930, +2.305)
13 C. CHECA (ESP) Team Ducati Alstare - Ducati 1199 Panigale R - 1'48.995 +2.370
14 M. NEUKIRCHNER (GER) MR-Racing - Ducati 1199 Panigale R - 1'49.467 +2.842
15 L. SAVADORI (ITA) Team Pedercini - Kawasaki ZX-10R - 1'49.843 +3.218
16 L. MERCADO (ARG9 Team Pedercini - Kawasaki ZX-10R - 1'50.523 +3.898

Supersport Test Imola 2013 - Classifica Tempi 2a Sessione

1 S. LOWES GBR Yakhnich Motorsport Yamaha YZF R6 1'50.477
2 V. LEONOV RUS Yakhnich Motorsport Yamaha YZF R6 1'51.221 +0.744
3 K. SOFUOGLU TUR MAHI Racing Team India Kawasaki ZX-6R 1'51.264 +0.787
4 S. MORAIS RSA PTR Honda Honda CBR600RR 1'51.620 +1.143
5 L. ZANETTI ITA Pata Honda World Supersport Honda CBR600RR 1'52.253 +1.776
6 M. VD MARK NED Pata Honda World Supersport Honda CBR600RR 1'52.379 +1.902
7 F. FORET FRA MAHI Racing Team India Kawasaki ZX-6R 1'52.568 +2.091
8 J. KENNEDY IRL Rivamoto Honda CBR600RR 1'52.999 +2.522
9 M. ROCCOLI ITA Team Pata by Martini Yamaha YZF R6 1'53.089 +2.612
10 F. MENGHI ITA VFT Racing Yamaha YZF R6 1'53.187 +2.710
11 R. ROLFO ITA ParkinGo MV Agusta Corse MV Agusta F3 675 1'53.520 +3.043
12 B. NEMETH HUN Complus SMS Racing Honda CBR600RR 1'53.581 +3.104
13 C. IDDON GBR ParkinGo MV Agusta Corse MV Agusta F3 675 1'53.614 +3.137
14 V. DEBISE FRA Prorace Honda CBR600RR 1'54.622 1'54.368 +3.891
15 I. TOTH HUN Racing Team Toth Honda CBR600RR 1'54.666 +4.189
16 M. DAVIES AUS Team Honda PTR Honda CBR600RR 1'55.088 +4.611

SBK, Test Imola: Rea il più veloce nella prima sessione

SBK Imola 2013 - Qualifiche

Dopo l'intenso fine -settimana di gare per il GP di San Marino, la maggior parte dei protagonisti del Mondiale Superbike e Supersport sono rimasti ad Imola per una giornata di test a cui però non partecipa il Kawasaki Racing Team di Tom Sykes, l'indiscutibile dominatore del weekend del Santerno nel quale ha ottenuto pole, doppia vittoria, record della pista e testa della classifica piloti (oltre al team BMW Grillini di Iannuzzo e di un Noriyuki Haga ieri francamente al di sotto delle aspettative). Il test è stato organizzato principalmente per effettuare ulteriori collaudi sulle nuove mescole Pirelli, ma naturalmente i team ne approfittano per proseguire nel lavoro di sviluppo delle rispettive moto anche in vista del prossimo round di Mosca del 19-21 Luglio.

In mattinata si sono svolti i primi due turni, con le Supersport in pista dalle 9:00 alle 10:50 e le Superbike dalle 11:00 alle 13:00. Tra le 600 il più veloce è stato il britannico Sam Lowes (Yakhnich Motorsport Yamaha), capo-classifica del campionato ieri secondo in gara, che nelle ultime battute ha firmato un 1:50.477 con il quale ha chiuso davanti al compagno di squadra, il russo Vladimir Leonov (ieri terzo), e al vincitore di ieri, il detentore del titolo Kenan Sofuoglu (Mahi Racing Team India Kawasaki). Lorenzo Zanetti (Pata Honda World Supersport), sesto, il meglio piazzato tra gli italiani.

E' stato poi il turno delle Superbike, dove il più veloce della mattinata è stato il britannico Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), autore di un 1:47.382 non eccessivamente distante dall'1:46.556 con cui sabato aveva conquistato il secondo posto in qualifica (pole di Sykes: 1:45.981). Il nordirlandese (ieri un ritiro e un secondo posto con lui) sta tra l'altro testando degli aggiornamenti all'elettronica della sua CBR1000RR insieme al compagno di squadra Leon Haslam.

Secondo posto per il francese Sylvain Guintoli (Aprilia Racing), spodestato ieri da Sykes dalla vetta del campionato e presumibilmente al lavoro sull'affidabilità della sua RSV4 dopo la 'rottura' di ieri in Gara-1, mentre al terzo posto c'è Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet), al lavoro sulla ciclistica della BMW S1000RR dopo i problemi di assetto riscontrati ieri. Dietro Melandri troviamo altri tre italiani, nell'ordine Davide Giugliano (Althea Racing Aprilia), Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) e Michel Fabrizio (Red Devils Aprilia), seguiti da Eugene Laverty (Aprilia Racing Team, a podio ieri in Gara-1) e Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki),

SBK Imola 2013 - Qualifiche
SBK Imola 2013 - Qualifiche
SBK Imola 2013 - Qualifiche
SBK Imola 2013 - Venerdi

SBK Test Imola 2013 - Classifica Tempi 1a Sessione

1. J. REA (GBR) Pata Honda World Superbike - Honda CBR1000RR – 1:47.382
2. S. GUINTOLI (FRA) Aprilia Racing Team - Aprilia RSV4 Factory – 1:47.435
3. M. MELANDRI (ITA) BMW Motorrad GoldBet SBK - BMW S1000 RR – 1:47.583
4. D. GIUGLIANO (ITA) Althea Racing - Aprilia RSV4 Factory – 1:47.692
5. A. BADOVINI (ITA) Team Ducati Alstare - Ducati 1199 Panigale R – 1:47.888
6. M. FABRIZIO (ITA) Red Devils Roma - Aprilia RSV4 Factory – 1:48.072
7. E. LAVERTY (IRL) Aprilia Racing Team - Aprilia RSV4 Factory – 1:48.451
8. L. CAMIER (GBR) Fixi Crescent Suzuki - Suzuki GSX-R1000 – 1:48.687
9. C. DAVIES (GBR) BMW Motorrad GoldBet SBK - BMW S1000 RR – 1:48.722
10. J. CLUZEL (FRA) Fixi Crescent Suzuki - Suzuki GSX-R1000 – 1:48.740
11. L. HASLAM (GBR) Pata Honda World Superbike - Honda CBR1000RR – 1:48.930
12. C. CHECA (ESP) Team Ducati Alstare - Ducati 1199 Panigale R – 1:49.323
13. F. SANDI (ITA) Team Pedercini - Kawasaki ZX-10R – 1:50.658
14. M. NEUKIRCHNER (GER) MR-Racing - Ducati 1199 Panigale R – 1:49.957
15. L. MERCADO (ARG) Team Pedercini - Kawasaki ZX-10R – 1’50.658

SBK Imola 2013 - Qualifiche
SBK Imola 2013 - Qualifiche
SBK Imola 2013 - Qualifiche
SBK Imola 2013 - Qualifiche

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: