Jorge Lorenzo ci prova: domattina l'esame con la commissione medica di Assen

L'incredibile weekend del Campione del Mondo continua: dopo l'infortunio con caduta nelle libere del giovedì e l'operazione alla clavicola nella notte a Barcellona, il maiorchino torna ad Assen e domani chiederà l'ok dei medici per correre nel GP d'Olanda.

Ad una manciata di ore dall'operazione chirurgica alla spalla presso l'Ospedale di Barcellona, il Campione del Mondo della MotoGP Jorge Lorenzo tenta il clamoroso recupero per scendere in pista ad Assen domani pomeriggio e disputare il GP d'Olanda. La notizia è stata confermata in una nota ufficiale dallo stesso Yamaha Factory Racing Team, che ha così confermato l'intenzione del pilota maiorchino di scendere in pista alla caccia di punti mondiali nonostante le condizioni fisiche ovviamente precarie dopo la frattura della clavicola sinistra.

Lorenzo è arrivato al circuito di Assen attorno alle 18:15 per ricongiungersi con la squadra, e a quanto pare si è dimostrato piuttosto ottimista sul decorso post-operatorio anche se comprensibilmente stanco per la frenetica tre-giorni. Ricapitalando: dopo aver fatto segnare il miglior tempo nelle FP1 di giovedì mattina, il fuoriclasse della Yamaha è incappato in una brutta caduta a 230 km/h nelle successive libere del pomeriggio rimediando una frattura scomposta alla clavicola sinistra; lo spagnolo è quindi volato a Barcellona con il team manager Wilco Zeelemberg per sottoporsi all'inevitabile intervento chirurgico, che ha avuto luogo tra le 2 e le 4 del mattino. Ricevuto in mattinata l'ok dai medici spagnoli per volare, lo spagnolo è partito dall'aeroporto della città catalana alle 15:00 per atterrare a Groningen e, da lì, fare ritorno al circuito olandese nella speranza, appunto, di poter prendere il via nella gara domani. se riuscisse a farcela, Lorenzo partirebbe eventualmente dal 12° posto in griglia (frutto della sua qualificazione alla Q1 grazie ai tempi fatti registrare giovedì).

La palla passa quindi ora alla commissione medica del Motomondiale, che domani mattina alle 8:00 visiterà Lorenzo e deciderà sull'idoneità fisica del maiorchino per la partecipazione al warm-up delle 9:40. In caso ricevesse l'ok per la partecipazione al warm-up, Lorenzo si sottoporrà poi ad un ulteriore check-up medico al termine della sessione in base al quale si deciderà se lo spagnolo potrà effettivamente prendere parte alla gara alle 15:00 del pomeriggio.

Yamaha ha inoltre fatto sapere che un nuovo comunicato sarà rilasciato domani mattina dopo il primo esame medico per confermare o meno la partecipazione di Lorenzo al Warm-up.

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: