Rossi: "sono andato veloce e ho un buon ritmo"

Quarto tempo per il pesarese che domani partirà dietro a Crutchlow, Marquez e Bradl, in attesa di sapere se Lorenzo sarà o no della partita.

MotoGP 2013 - Qualifiche Assen

In pochi secondi Valentino Rossi è passato dall'essere nuovamente un pilota da pole a primo della seconda fila: era l'ultimo giro delle Q2 di oggi ad Assen e subito dopo il pilota Yamaha Factory Racing è sfilato Stefan Bradl a far sfumare i sogni del popolo dei rossisti, ma anche i sogni di gloria del tedesco del team LCR Honda sono durati poco. Giusto il tempo che il tornado Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) si abbattesse verso il traguardo, seguito da Marc Marquez (Repsol Honda), che per essere uno che ha corso con un mignolo e un alluce fratturati non si è certo risparmiato...

Orfano (o forse no?) del suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, toccherà probabilmente al solo Rossi difendere domani i colori della casa dei 3 Diapason, ma come sempre (o magari in tanti anni ha imparato a non dar a vedere il contrario), The Doctor è apparso sereno e fiducioso in vista della gara:

"Sono felice per la mia velocità e per la performance in generale nelle qualifiche. Mi sento a posto col setting della moto ed è veramente un peccato che non abbia conquistato la prima fila e penso di avere il potenziale per farlo e per stare coi primi tre. Sono quarto, la miglior qualificazione della stagione, ma soprattutto stavolta ho tenuto un buon ritmo, anche dopo un sacco di giri. Ora aspettiamo domani, abbiamo ancora alcune piccole modifiche da fare e speriamo che il tempo sia buono. Spero in una gara sull'asciutto ma se dev'essere sul bagnato spero che lo sia al 100%, quando è a metà e metà sono le condizioni peggiori."

MotoGP 2013 - Qualifiche Assen
MotoGP 2013 - Qualifiche Assen
MotoGP 2013 - Qualifiche Assen
MotoGP 2013 - Qualifiche Assen

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: