Campionato del Mondo Supermoto: Adrien Chareyre e Husqvarna fanno loro il titolo S2

Adrien Chareyre e Husqvarna fanno loro il titolo S2

Altra annata, altri successi: passa il tempo ma la storia vincente delle corse di Husqvarna non cambia, specie se parliamo di Supermotard: regola che quest'anno non ha certo fatto difetto - anzi non era neanche così lontana una tripletta - e alla fine il titolo iridato è puntualmente arrivato.

E si tratta di quello della S2 che ha conquistato ieri sullo splendido circuito di Salonicco Adrien Chareyre, già fresco detentore di quello S1 nel 2007 sempre con le moto varesine, e che ora lo consacra a tutti gli effetti tra i grandi delle Supermoto.

Definizione che spetta di diritto anche al suo team, il CH Racing Husqvarna gestito da Fabrizio Azzalin, che uqesta stagione può fregiarsi anche del titolo mondiale costruttori nella classe S2, categoria aperta alle cilindrate oltre 4500cc: un altra coppa in bacheca che porta così a ben 74 titoli iridati - di cui 9 nella Supermoto - la gloriosa azienda italiana.

Adrien Chareyre e Husqvarna fanno loro il titolo S2
Adrien Chareyre e Husqvarna fanno loro il titolo S2
Adrien Chareyre e Husqvarna fanno loro il titolo S2


Titolo meritatissimo questo di Adrien, nato nel 1986 in Francia, che anche ieri ha portato a compimento sia gara1 che gar 2 con estrema determinazione e velocità, senza mai sbagliare un colpo e tenendo sotto controllo i rivali Davide Gozzini e Christian Iddon. E sempre nella classe S2, il suo compagno Gerald Delepine ha concluso al terzo posto nella classifica finale di campionato supermoto.

Ma vediamo di scoprire i commenti di Adrien Chareyre, direttamente dal podio mondiale: " E' una sensazione incredibile essere ancora campione del mondo supermoto . Sono felice di poter festeggiare questo grande successo insieme al team CH Racing Husqvarna, ai meccanici e tutti coloro che hanno fatto si che potessimo raggiungere questo traguardo."

Entusiamo che traspariva anche da Martino Bianchi, responsabile delle attività sportive Husqvarna: "E' stata una grande giornata. Adrien è stato magnifico, splendido, ci ha regalato ancora una volta una grande gioia e due titoli mondiali. Questo successo ci rende orgogliosi delle nostre moto, dei nostri piloti e di quello che facciamo di anno in anno.

Abbiamo vinto 74 titoli mondiali e questo vuole dire tanto nella storia del marchio Husqvarna che si conferma al vertice nel fuoristrada. Grazie a tutti i meccanici e ai piloti, dei gran fuoriclasse!"

Per quanto riguarda invece la classe S1 Thomas Chareyre ha provato in tutti i modi a fare suo il Gran Premio di Grecia e prendersi la seconda piazza in campionato, ma non è riuscito pur partendo bene. Il francese ha infatti vinto gara1 battendo Van Den Bosch e Hiemer.

Ma nella manche finale qualche problemino di troppo lo ha penalizzato: ha commesso un errore e dopo essere stato in testa è retrocesso prima dodicesimo e poi ha dovuto ritirarsi, concludendo la stagione al quarto posto.

Thomas ha comunque dimostrato di essere un pilota combattivo e veloce e sarà sicuramente uno dei principali protagonisti della stagione 2009 del mondiale Supermoto. E chissà che l'attesta doppietta mondiale da parte dei fratelli Chareyre non arrivi proprio nel 2009.

via | Husqvarna Motorcycles

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: