MV Agusta pensa alla quotazione in borsa. Vendite 2012 +86,5%

Il marchio varesino, forte dei risultati eccellenti e delle prospettive internazionali, guarda alla quotazione in borsa nel medio periodo.

MV Agusta ha comunicato poco la nomina di Giorgio Girelli quale nuovo Vice Presidente Esecutivo di MV Agusta Motor SpA. Girelli, 53 anni, dal 2000 al 2012 ha avviato e portato al successo Banca Generali, ricoprendo il ruolo di Amministratore Delegato e poi Presidente, affrontando con grande successo, nel 2006, l’IPO della Banca. Precedentemente aveva trascorso oltre 15 anni nella consulenza direzionale con Roland Berger, ricoprendo ruoli a livello internazionale.

Questo il commento di Giovanni Castiglioni, Presidente di MV Agusta Motor SpA:

“L’ingresso di Giorgio Girelli nel CdA di MV Agusta è l’inizio di un percorso finalizzato a un’ulteriore crescita, soprattutto nei mercati esteri ad alto potenziale. Girelli apporta alla Società una competenza unica e preziosa, unita a una sincera passione per le moto e per il marchio MV. Nei prossimi 3 anni possiamo puntare al raddoppio delle vendite, con una struttura di capitale adeguata, e siamo convinti che l’esito potrà essere la quotazione in Borsa”

MV Agusta, nel 2012, ha evidenziato un sostenuto trend di crescita sia in termini di vendite (+86,5%) sia in termini di fatturato (+49,5%), anche grazie al potenziamento della gamma di prodotto e al lancio della nuova piattaforma 3 cilindri con i modelli F3 675 e Brutale 675. Nel 2013 il trend di crescita è confermato a due cifre, sostenuto da un ulteriore rafforzamento della gamma 3 cilindri, con l’introduzione di Brutale 800, F3 800 e delle nuove 4 cilindri F4 e Brutale 1090. Nel terzo trimestre del 2013, inoltre, inizierà la commercializzazione di Rivale 800, già regina di Eicma 2012, che in questi mesi ha ricevuto ordini superiori alle attese e ha aperto a MV Agusta il segmento di mercato delle Motard.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: