Scrooser, lo scooter elettrico urban chic

28 kg di peso e nemmeno 25 kmh di velocità di punta: Scrooser nasce per muoversi in città con stile e a emissioni 0.


Bello? Brutto? Difficile giudicarlo, sicuramente unico. Scrooser è un concept scooter, un due ruote (e che ruote) elettrico. Ricorda lontanamente la Motozodiaco Tuareg di Bud Spencer in Altrimenti ci arrabbiamo, ma non è una moto. In realtà è difficile etichettarlo, grazie alla sua versatilità può essere utilizzato come un grande monopattino elettrico o come un tradizionale scooter o come una bici elettrica. Mezzo rivoluzionario? Difficile, dirlo, sicuramente la sua leggerezza (28 kg), il design innovativo e la maneggevolezza potrebbero farlo diventare un oggetto di tendenza tra le "fashion victims" delle grandi città. Scroose infatti è pensato per un utilizzo principalmente urbano, in primis per le caratteristiche tecniche: velocità massima di poco superiore ai 25 chilometri orari e un'autonomia di soli 35 chilometri (ma la batteria si ricarica in un'ora). Un mezzo adatto per divincolarsi nel traffico cittadino e che può essere tranquillamente parcheggiato in mezzo alle bici (è lungo solo 1,7 metri).

La caratteristica più notevole, tratto distintivo di Scrooser, è la voluta sproporzione tra il telaio in alluminio e le ruote extra large che consentono comunque evoluzioni notevoli. Prodotto interamente a mano, nasce dall'idea di alcuni designer tedeschi con sede a Dresda che nel 2011 hanno dato vita alla Mobility Solution Company IFPEG e il primo prototipo di Scrooser è stato terminato nel 2012. Un progetto che non ha lasciato indifferenti, tanto da essere nominato nella sezione "mobility" ai prestigiosi Green Tech Awards 2013. Il prezzo? Dai 3000 euro in su. Che ne pensate?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: