Doppio Mondiale per il Gruppo Piaggio: Costruttori con Aprilia e Piloti con Di Meglio

Piloti Aprilia 2008

Grazie al 2° posto di Stefan Bradl a Phillip Island, nella classe 125, Aprilia ha conquistato il titolo mondiale Costruttori 2008 con due gare d’anticipo, a testimonianza di una supremazia tecnica che, nelle ultime due stagioni ha portato la casa di Noale alla conquista di ben otto titoli mondiali tra piloti e costruttori.

Nella stessa gara il francese Mike Di Meglio su Derbi, ha conquistato la vittoria e si è laureato Campione del Mondo 2008 della classe 125. Erano vent'anni che un pilota della casa catalana non vinceva il mondiale, l’ultimo fu Jorge Martinez nel 1988. Prima di lui si deve risalire addirittura al 1972 quando fu il mito Angel Nieto a conquistare il mondiale 125 su una Derbi.

Con questa vittoria Derbi raggiunge quota 19 nei mondiali vinti (11 piloti e 8 costruttori) mentre Aprilia conta ora ben 32 titoli mondiali conquistati nel Motomondiale (15 Costruttori e 17 Piloti) negli ultimi 16 anni e 251 Gp vinti tra 125 e 250 in poco più di venti anni. Ora incrociamo le dita per la classe 250 e facciamo il tifo per SuperSic!

Leo Francesco Mercanti, responsabile sviluppo prodotto e attività sportiva del Gruppo Piaggio ha commentato: “Vincere è sempre difficilissimo ma confermarsi al vertice assoluto, come Aprilia sta facendo da ormai tre stagioni, è una impresa incredibile. Questo titolo mondiale è il frutto di un lavoro eccezionale di una squadra di tecnici e di un’azienda di grandissima competenza e animate da passione senza eguali. Valori che, in pochi anni, hanno permesso a un marchio giovane come Aprilia di diventare un mito del motociclismo sportivo. Voglio ringraziare i piloti, i team e gli sponsor che hanno reso possibile, anche in questa stagione, la conquista di un titolo così pertigioso che ci conferma in cima al mondo”. ha concluso Mercanti.

Giampiero Sacchi, responsabile della gestione sportiva del Gruppo Piaggio, ha dichiarato: “Questo titolo è la conferma del valore e della professionalità assoluto del nostro reparto corse. Mantenersi al vertice così a lungo è impresa difficilissima. Nello stesso tempo il marchio Aprilia si conferma scuola di campioni continuando a sfornare moto vincenti e giovani talenti, che offrono al pubblico uno spettacolo sportivo assolutamente entusiasmante nelle classi 125 e 250”.

via | Racing Aprilia

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: