MotoGP: terminati i test ad Aragon. Marquez: "Preferisco la Honda 2013" | le immagini e i commenti dei piloti

Si conclude la tre giorni di test spagnoli della MotoGP, Marquez soddisfatto del prototipo Honda ma preferisce continuare la stagione sulla versione 2013.

MotoGP Test Aragon - Giugno 2013

Ore 19.00: è arrivato puntuale il commento di Marc Marcquez, il giovane fenomeno del team Repsol Honda che ha sfruttato più di tutti questi tre giorni di test privati MotoGP al Motorland di Aragòn:

"E' stato un test molto positivo qui ad Aragòn, che è uno dei miei circuiti preferiti. Ho imparato molto in questi giorni anche se all'inizio ho faticato molto nelle curve lunghe ma insieme al mio team ho fatto progressi e oggi sono stato in grado di pilotare al meglio, con un buon ritmo. Ho provato molte soluzioni diverse e in ogni uscita che ho fatto avevo un setting diverso. Ora comprendo molto meglio la moto, più che all'inizio della stagione e ora dopo pochi giri sono in grado di capire se il setting è giusto o meno. Inoltre ho potuto fare 13 giri in sella al nuovo prototipo e la prima impressione è stata ottima, ho notato molti miglioramenti nel motore. Anche il telaio è migliorato, ma ci sono ancora alcune aree dove lavorare, anche se non abbiamo fatto alcun lavoro di set up sulla moto. Comunque è un'ottima base di partenza anche se al momento preferisco correre con la versione 2013."

MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013

Ore 18.00: si è conclusa la 3 giorni di test privati al Motorland di Aragon dove i team Repsol Honda, Yamaha Factory Racing. LCR Honda e il test team Suzuki sono stati protagonisti. Ieri sia i due piloti Yamaha, Lorenzo e Rossi, che i due spagnoli della Honda, Pedrosa e Marquez, hanno tutti ottenuto ottimi tempi, anche se il campione in carica è stato il vero protagonista. Oggi solo le Honda in pista, con Marquez che ha provato diverse soluzioni alla sua RC213V 2013, per poi scendere in pista con il prototipo 2014. Attendiamo i commenti dei piloti.

Ore 16.00: Marquez ha compiuto 36 giri con la Honda RC213V 2013 con un miglior tempo di 1'48.662 (superiore al suo miglior crono di ieri) e 13 giri sul prototipo 2014, dove ha fatto segnare 1'49.141, quindi con la nuova moto è stato quasi 5 decimi più lento che con quella attualmente utilizzata in MotoGP.

Ore 14.30: Marc Marquez ha completato 13 giri sul prototipo Honda 2014 e ora sta tornando a lavorare sui nuovi componenti della moto 2013.

Ore 12.30: Marc Marquez fa segnare 1'49.141 con la RC213V, girando quindi più veloce del compagno Pedrosa sul prototipo 2014. Ora attendiamo che il giovane fenomeno salga in sella alla nuova moto e di conoscere i tempi.

Ore 12.00: tempo leggermente nuvoloso al Motorland di Aragon, rimaniamo in attesa di conoscere i primi tempi di oggi e soprattutto di vedere Marc Marquez in sella al prototipo Honda 2014.

Terzo giorno di test privati MotoGP sul circuito spagnolo di Aragon e dopo i tempi strepitosi di ieri, con Jorge Lorenzo che ha sbriciolato il precedente record della pista di Casey Stoner, i piloti stanno tornando in pista per l'ultimo giorno di prove. Oggi le Honda (senza dimenticare il prototipo del test team Suzuki), saranno le protagoniste assolute del tracciato, visto che il team Yamaha Factory Racing si è ritenuto soddisfatto dei risultati ottenuti nei primi due giorni. Grande attesa per Marc Marquez, al momento in pista con la moto 2013 ma che nel pomeriggio dovrebbe provare il prototipo 2014, già testata ieri dal compagno di squadra Dani Pedrosa.

Test MotoGP Aragon: Lorenzo da record davanti a Marquez. Rossi 4° | commento dei piloti


MotoGP Test Aragon - Giugno 2013

Ed ecco i commenti dei protagonisti di queste due giornate di test ad Aragon, partendo dai piloti Yamaha, con il recordman Jorge Lorenzo:

"Oggi sono andato più forte della maedia e normalmente su questa pista ho sempre sofferto di molti problemi di setting per ottenere dalla moto le stesse prestazioni degli altri tracciati. Questa volta invece sono stato molto competitivo fin dall'inizio, penso che questo derivi anche dal fatto che mi sento in ottima forma. Inoltre ho potuto testare una nuova gomma per simulare una situazione da qualifica e ho fatto veramente un gran tempo."

Il compagno di team Valentino Rossi, dopo 54 giri ha concluso con un ottimo tempo, a pochi millesimi dal precedente record della pista, ma a un secondo dallo spagnolo:

"Prima di tutto abbiamo modificato il setting e la forcella anteriore e ora mi sento più sicuro in frenata e affondare di più, fermando la moto in maniera migliore. Questo per me è un gran miglioramento, dopo questo ho provato lo stesso forcellone che usava Jorge e mi sono trovato bene. Poi anche altre piccole cose, e alla fine abbiamo ottenuto un buon package che da buone sensazioni, specialmente in frenata. Sono felice perchè fino ad oggi non provavo questo feeling in frenata e mi causava sempre problemi. Non vedo l'ora di arrivare ad Assen per capire se funzionerà anche su altre piste. E' un risultato importantissimo per le qualifiche dove bisogna spingere di più sui freni. Aragon non è certo uno dei miei tracciati preferiti ma sono felicissimo del tempo ottenuto oggi."

Da Yamaha a Honda, con Dani Pedrosa, terzo tempo per lui ieri ad Aragon, dietro al compagno Marquez:

"E' stata una giornata molto positiva e ci siamo focalizzati sulla moto attuale facendo di versi test sul posteriore per trovare il grip migliore, specialmente in uscita di curva. Sono felice di aver trovato una buona soluzione, inoltre abbiamo provato il prototipo 2014 anche se ci ho fatto solo due uscite per un totale di nove giri, più che altro per farmi una prima impressione. La moto è ok ma al momento ci serve altro tempo per capirla e non ho intenzione di usarla a breve."

E concludiamo con l'ultimo dei "Fantastici 4" il giovane fenomeno Marc Marquez, che ieri ha veramente fatto faville:

"Sono molto felice dei test di oggi. Aragon è una delle mie piste preferite e su una MotoGP è divertentissima. All'inizio era difficile per via delle molte curve cieche, ma alla fine mi sentivo sicuro. Abbiamo fatto un buon test, tentando di risolvere un problema riscontrato nelle ultime due gare. Abbiamo fatto alcuni cambiamenti nelle geometrie e abbiamo trovato un buon set up di base che credo sarà utile anche sui circuiti che stiamo per affrontare. Ora non mi resta che provare il prototipo 2014!"

Dopo che la pioggia ha praticamente annullato il primo dei due giorni di test MotoGP sul circuito spagnolo del Motorland Aragon, i tre team Honda (Repsol HRC, LCR e Go&Fun Gresini) insieme a Yamaha Factory Racing e al test team Suzuki sono stati accolti questa mattina da un tiepido sole che non ha mancato di scaldare il tracciato andaluso.

Per buona parte della mattinata il miglior tempo era stato quello fatto registrare in apertura dal Campione del Mondo Jorge Lorenzo (Yamaha) che confermava subito il suo eccezionale stato di forma attuale con il crono di 1.49.297 (la sua pole 2012 era stata 1'49.404). Il compagno di colori Valentino Rossi era staccato di 272 millesimi, con a seguire le quattro Honda capeggiate dall'attuale leader del Mondiale, Dani Pedrosa, in pista con il prototipo della RC213V 2014, mentre il prototipo Suzuki di De Puniet era già a circa 2 secondi miglior tempo.

Nel primo pomeriggio era stato poi Pedrosa a battere per primo il tempo di Lorenzo con un 1.49.119 fatto segnare con la moto 2013, ma Valentino Rossi si è preso il primato pochi minuti dopo con il crono di 1.49.007. La risposta di Pedrosa però non si è fatta attendere: con il crono di 1.48.928, lo spagnolo è infatti il primo a scendere sotto l'1:49, sempre con la moto 2013. Il record della pista appartiene dal 2011 a Casey Stoner con 1'48.451.

A metà pomeriggio sale in cattedra Marc Marquez, che inanella due giri strepitosi: con il primo ferma il cronometro sull'1.48.654 e si mette 274 millesimi davanti a Pedrosa, con il secondo timbra invece un ottimo 1.48.434 che gli vale - per pochi millesimi - il nuovo record della pista andalusa. Risale nel frattempo Lorenzo, che si porta a 3 decimi da Marquez scavalcando Pedrosa e Rossi e prima della fine stampa il suo strepitoso 1’48.076 con cui si aggiudica la giornata.

Test MotoGP Aragon 2013 - Classifica Provvisoria Tempi (Ore 17:00)

1. Jorge Lorenzo (Yamaha) 1’48”076
2. Marc Marquez (Honda) 1’48”434
3. Dani Pedrosa (Honda) 1’48”928
4. Valentino Rossi (Yamaha) 1’49”007
5. Stefan Bradl (Honda) 1’49”553
6. Alvaro Bautista (Honda) 1’50”080
7. Randy De Puniet (Suzuki) 1’50”860

MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013

MotoGP Test Aragon Day 1: Honda con la RC213V 2014, ma la pioggia la tiene ai box

MotoGP Test Aragon - prototipo Honda RC213V 2014

Sembrava che non dovessero esserci grosse novità per le moto partecipanti alla due giorni di test al Motorland Aragon - ed infatti non pare ci siano in ballo grossi aggiornamenti per quello che riguarda le moto di quest'anno - ma il team Honda Repsol si è presentato al Motorland Aragon con il prototipo della RC213V Factory 2014, affidato alle sapienti mani dei piloti ufficiali Dani Pedrosa e Marc Marquez. Il maltempo però non ha concesso ai due piloti la possibilità di scendere in pista, mentre Bautista e Bradl (che si è unito al gruppo nel pomeriggio) hanno effettuato solo una manciata di giri a testa.

Ad ogni modo, il Direttore Tecnico del team Honda Repsol, Takeo Yokoyama, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla nuova moto apparsa piuttosto a sorpresa nel box andaluso:

"Questo è il prototipo della moto 2014 e si tratta di una macchina completamente nuova, sia in termini di motore che di telaio. Il nostro piano al momento è quello di testala ora al fine di essere in grado di apportare alcune eventuali modifiche nel test post-gara a Valencia nel mese di novembre. Comunque, se Dani e Marc trovare qualcosa nella moto che sentono sia davvero un grande miglioramento rispetto alla loro attuale RC213V, HRC farà del suo meglio per fornire fornire degli aggiornamenti già nella stagione in corso, come abbiamo già fatto del resto l'anno passato."


MotoGP Test Aragon - prototipo Honda RC213V 2014
MotoGP Test Aragon - protoipo Honda RC213V 2014
MotoGP Test Aragon - protoipo Honda RC213V 2014
MotoGP Test Aragon - prototipo Honda RC213V 2014
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013
MotoGP Test Aragon - Giugno 2013

MotoGP: da oggi due giorni di test ad Aragon, Honda in pista con il prototipo 2014

Best MotoGP Montmelo 2013

Il lungo weekend del GP di Catalunya, vinto da un semplicemente imprendibile Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), ha avuto ieri un'importante appendice con il test post gara che ha visto il nuovo prototipo Suzuki scendere finalmente in pista e misurarsi direttamente con i protagonisti della MotoGP 2013. Il responso per la casa di Hamamatsu è stato sicuramente positivo, con il test rider Randy De Puniet che ha portato la nuova 1000 cc giapponese fino all'ottavo posto nella graduatoria dei tempi di giornata a poco meno di otto decimi dal miglior crono del 'solito' maiorchino.

I piloti ufficiali del team Repsol, Dani Pedrosa e Marc Marquez, e Alvaro Bautista del team GO&FUN Honda Gresini Racing non hanno partecipato al test di ieri a Barcellona per sfruttare a pieno la giornata di test di oggi sul circuito Alcañiz di Aragon, mentre la quarta RC213V iscritta al Mondiale, quella del tedesco Stefan Bradl (LCR Honda) si unirà al gruppo domani insieme al team Yamaha Factory Racing di Lorenzo e Valentino Rossi.

Tutte le squadre convolte porteranno avanti il normale lavoro di sviluppo visto che non sono annunciate novità di rilievo per nessuna moto - anche il tanto chiacchierato cambio seamless di Yamaha non farà la sua apparizione questa settimana - ma il test fornirà comunque buone indicazioni sull'attuale stato di forma dei partecipanti e darà agli osservatori un'ulteriore chance di verificare l'effettiva consistenza di Suzuki, il cui progetto - ancora in fase poco più che embrionale in vista del ritorno in MotoGP annunciato per il 2015 - ha comunque fatto una buona impressione nell'uscita di ieri.

  • shares
  • Mail
277 commenti Aggiorna
Ordina: