Hayden, "la prima fila era alla mia portata". Dovizioso "non sarà una gara facile"

I commenti dei piloti di Borgo Panigale al termine della giornata di qualifiche a Montmelò, Gran Premio di Catalunya.

MotoGP Catalunya 2013 - Qualifiche sabato

Evidentemente i problemi lamentati ieri da Dovizioso in frenata e nel mantenimento delle traiettorie in curva non sono stati risolti, o perlomeno non del tutto: oggi sul circuito di Montmelò il Dovi non è riuscito ad andare oltre il 9° tempo, ma in compenso il compagno di team Nicky Hayden ha realizzato un buon 5° crono nelle Q2, che gli permetterà, domani, di partire in seconda fila davanti alla Honda di Marc Marquez. "The Kentucky Kid" ha commentato al seguito della giornata di qualifiche di oggi:

“Pedrosa ha fatto un giro davvero incredibile per conquistare la pole position ma credo che oggi la prima fila fosse alla mia portata. Sarebbe stato davvero bello riuscirci, ma in ogni caso un quinto posto è sempre la mia migliore prestazione di quest’anno in qualifica. La GP13 va molto forte con gomme nuove, ma appena perde un po’ di grip lateralmente, tende a ‘pompare’. Per le qualifiche la situazione è stata gestibile, ma ci dobbiamo inventare qualcosa domani mattina durante il warm-up per far durare di più la gomma in gara. Sappiamo che la gara non sarà facile, ma speriamo di riuscire a lottare per le posizioni che contano e di divertirci.”

Dispiaciuto Andrea Dovizioso; il forlivese sente di poter dare di più e di poter trovare un miglior feeling sia con la moto che con le gomme, problema, quest'ultimo comune a tutti viste le attuali temperature africane del circuito catalano:

“Peccato per il turno di qualifica: purtroppo non sono riuscito a fare un giro perfetto, quindi partirò dalla terza fila e la gara non sarà facile. Mi dispiace davvero, anche perché Barcellona è una delle piste che mi piacciono di più. La mia prima uscita non è stata male, sapevo che si poteva abbassare il tempo di tre o quattro decimi se fossi riuscito a mettere assieme tutti i ‘T’, ma al primo giro con la seconda gomma nuova, all’altezza della quarta curva, mi si è chiuso il davanti della moto ed ho rischiato di cadere. Ho perso quel giro per salvare la gomma e poi non sono più riuscito a migliorare. Il mio passo di gara non è male ed abbiamo recuperato tanto rispetto a ieri. Sarà una gara sicuramente difficile perché le gomme calano molto e tutti faremo fatica, però è importante cercare di recuperare qualche posizione in partenza, e poi in gara poi potranno succedere tante cose.”

  • shares
  • Mail