SBK, Francis Batta irritato dal test di Biaggi con la GP13: "Non capisco la strategia Ducati"

Il boss del team Ducati Alstare si dice perplesso dalla decisione di Borgo Panigale di lasciar provare la GP13 di Spies al Campione del Mondo in carica della Superbike dopo che una sua richiesta simile riguardo la 1199 Panigale R era stata rigettata.

L'onda lunga del pubblicizzatissimo test che Max Biaggi ha compiuto la scorsa settimana al Mugello con la Ducati Desmosedici GP13 lasciata vacante dal convalescente Ben Spies ha raggiunto naturalmente anche il paddock della Superbike a Portimao. Il fatto che il Campione del Mondo in carica delle derivate di serie sia tornato in sella ad un prototipo MotoGP dopo diversi anni ha sorpreso molti addetti ai lavori, e la cosa sembra aver lasciato anche qualche strascico polemico.

Francis Batta, storico boss del team belga Alstare che da quest'anno è diventato il team 'di punta' della casa di Borgo Panigale nel Mondiale SBK, va sicuramente annoverato tra i personaggi più contrariati, e le motivazioni - a dir la verità piuttosto plausibili - le ha spiegato lui stesso ai microfoni di SportMediaset:

"Quello che mi stupisce e che sono quasi andato a litigare con signor Gobmaier perchè volevo far provare a Max la Panigale, e poi loro lo fanno girare su una MotoGP... A volte non riesco a capire bene quali sono le motivazioni, qual è la strategia della casa. Max poteva anche girare sulla Superbike a questo punto: lui è il Campione del Mondo, ma trovo normale che lui, avendo avuto questa opportunità, abbia voluto realizzarla. Mi dispiace perchè il progetto che avevo studiato con Max era buono per Ducati, per il team e per gli sponsor, ma altre persone hanno deciso diversamente."

All'inizio di Maggio si erano moltiplicate le voci (ambiguamente alimentate via Twitter dallo stesso campione romano) che davano per imminente un ritorno in pista di Max Biaggi con la Ducati 1199 Panigale del team Alstare, addirittura già per il round di Monza del 12 Maggio - come da noi riportato dettagliatamente a suo tempo - ma poi la cosa si risolse in un nulla di fatto a causa (pare) di un veto dei vertici di Borgo Panigale.

Proprio alla luce di quel 'gran rifiuto', le prime voci su un possibile test di Biaggi con la GP13 del team Pramac erano inizialmente apparse quantomeno dubbie, per poi rivelarsi però più che concrete nel giro di poche ore. Le perplessità del Team Manager di Ducati Alstare appaiono comunque fondate: vista l'esperienza maturata da Biaggi in SBK negli ultimi anni, forse il suo input sarebbe stato più utile per 'scuotere' la situazione della Panigale piuttosto che quella - comunque non florida - della GP13, ed il segnale inviato dal costruttore bolognese può in effeti sembrare contraddittorio.

La presunta scarsa motivazione di Ducati a 'seguire' lo sviluppo della 1199 Panigale in vista dei nuovi regolamenti Dorna per il 2014 - che promettono di segnare una svolta sia per il Mondiale MotoGP che per quello Superbike - sembra sia stato alla base del divorzio di quest'inverno tra il costruttore bolognese ed il team Althea Racing di Genesio Bevilacqua, con quest'ultimo che si è poi accordato con Aprilia (una strada poi ricalcata anche dalla scuderia Red Devils Roma), e questo sgarbo dei vertici non può che suonare come un campanello d'allarme per Batta e per il suo team, che sicuramente si aspettavano risultati migliori in questo primo scorcio di stagione.

Best Superbike Portimao 2013
Best Superbike Portimao 2013
Best Superbike Portimao 2013
Best Superbike Portimao 2013
Best Superbike Portimao 2013
Best Superbike Portimao 2013
Superbike 2013 - Box e Paddock Portimao
Superbike 2013 - Box e Paddock Portimao

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: