Supermoto: doppio trionfo per Chareyre a Battipaglia

Il Circuito del Sele è stata teatro di uno spettacolare weekend all'insegna del Supermotard che ha entusiasmato il pubblico campano. Il francese del team ufficiale TM domina l'evento clou, ma sono stati tanti i premiati sul podio di Battipaglia.


Le International Series e il Campionato Italiano Supermoto hanno fatto tappa nel weekend a Battipaglia (Salerno), riportando quindi lo spettacolo delle Supermotard in Campania dopo la gara mondiale città di Capua di fine aprile. Con condizioni meteo favorevoli in entrambe le giornate, il fittissimo programma dell'evento ha lasciato davvero poco spazio ai presenti per annoiarsi, e lo spettacolo in pista è stato certamente all'altezza delle aspettative.

Nella classe internazionale S1, il francese Thomas Chareyre (TM Factory Racing) è stato il dominatore dell'appuntamento campano, aggiudicandosi così sul Circuito del Sele la terza delle cinque prove della stagione. Dopo la sfortunata precedente prova pontina e l’avvio stagionale di Viterbo con una sola manche vinta, il transalpino ha infatti messo a segno una grande doppietta andando a vincere dopo la prima finale dopo essere passato in testa a cinque giri dalla fine, e la seconda dopo aver condotto interamente la manche e chiudendo con ampio margine di vantaggio sugli avversari. Nel computo finale Chareyre incamera altri 50 punti che gli permettono di salire al quinto posto in classifica piloti e riaprire la corsa al titolo internazionale che gli sfugge dal 2011.

Il secondo posto assoluto è andato al forte pilota finlandese Mauno Hermunen (TM – SHR Team), leader del campionato internazionale e mondiale, che era il favorito della vigilia dopo la 'doppietta' dello scorso anno e quella del precedente round di Latina. Lo scandinavo ha chiuso due volte secondo, e ora dovrà cercare di ritrovare in fretta il top della forma anche perché alle sue spalle, a soli tre punti di sistanza, sta cercando di raggiungere posizioni ancora più alte Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing), nove volte tricolore e a caccia non solo dell’alloro numero dieci ma anche del quarto titolo internazionale.

Il pesarese, due volte terzo, è stato il migliore dei piloti italiani davanti al bolognese Christian Ravaglia (HM Honda Racing), autore di due quarti posti parziali. Italiano anche il quinto classificato assoluto, il piacentino Edgardo Borella (Yamaha-Extreme Team by Vibram), che ha terminato le due finali rispettivamente al sesto e quinto posto. Sesta piazza per il ceco Petr Vorlicek (TM-SHR Team), quarto in campionato.

Settima posizione per il bolognese Massimo Beltrami (Honda-Lux Performance), seguito dal lodigiano del team BRT Andrea Occhini (Suzuki), dall’ex leader internazionale Teo Monticelli (Honda – Freccia Team) e dall’astigiano Paolo Gaspardone (TM - Yashica) che ha portato a termine le due gare finali al settimo e all’undicesimo posto e chiude la Top 10 dell'evento.

Il marchigiano Diego Monticelli (Honda-Freccia Team) si è aggiudicato la gara della classe S2 grazie ad altre due vittorie di manche che lo proiettano a ben 34 punti di vantaggio in classifica. Secondo assoluto per il finlandese Sami Salstola (TM-SHR Team), giunto prima secondo e poi terzo nelle due finali, mentre sul terzo gradino è salito il fiorentino Lorenzo Lapini (Honda-Megan Racing), al suo miglior risultato stagionale. Solo quinto il numero due in graduatoria Yuri Guardalà (Honda-Sciarborasca) sfortunato nella prova di avvio dove ha chiuso tredicesimo a causa una scivolata.

Paolo Salmaso (Ktm-Celestino Girolami) si è aggiudicato anche questa prova della categoria S3 e accrescere così il suo stato di capolista in graduatoria. Grazie a una vittoria di manche e aun terzo posto, il potentino ha avuto la meglio su Domenico Ricchiari (Yamaha-Dream Team), che con due secondi posti ha colto il miglior risultato assoluto di stagione, e Fabio Gazzarri (Honda-Spa Racing Team).

Marco Draghi (Honda-MC Siena) si è invece aggiudicato anche la seconda prova del campionato riservato alla categioria S4. Due vittorie parziali hanno permesso al pilota toscano di affermarsi e salire ancora davanti a tutti in graduatoria di campionato. Secondo gradino del podio per Dino Scaramella (Honda-MC Gentlemen), due volte secondo e terzo per Francesco Aliberti (Honda), due volte terzo.

Tra gli Junior, terza vittoria assoluta in stagione per il forte pilota laziale Lorenzo Promutico (Honda-Cianfrocca), due volte vincitore nelle frazioni finali, che così aumenta il suo vantaggio in classifica di campionato. Ad accompagnarlo sul podio sono stati Edoardo Gente (Yamaha-Ufo Frascati) e Mirko Gizzi (TM-Birba Racing).

Il Trofeo Centro Sud, all’ultima gara della stagione, ha visto di nuovo protagonista il soveratese Alberto Clair (Honda-Celestino Girolami), già leader del campionato, che grazie all'ennesima vittoria, frutto di una vittoria e un terzo posto, ha intascato anche il titolo di campione 2013. Posizione d’onore per Valentino Cupaioli (Honda-Briganti della Torre), autore di due secondi posti, mentre si è classificato terzo il siciliano Raffaele Pirri, vincitore della manche di chiusura dopo essere stato penalizzato nella prima gara.

A vincere la terza prova stagionale nel monomarca Ducati Hypermotard SP Cup è stato ancora una volta Alberto Moseriti (Ducati Uno Moto Carpi), che grazie alle due belle vittorie parziali incrementa anche la sua posizione di leader in campionato. Moseriti anticipa sul podio di giornata il locale Andrea Taglialatela (Ducati Salerno), che ha firmato un terzo e un secondo posto, e Matteo Nicaso (Ducati Veronasport) secondo e terzo nelle manche.

L’appuntamento con la supermoto è fissato ora per il weekend del 20 e 21 luglio a Pomposa (FE) dov’è in programma la quarta prova delle International Series e dei Campionati Italiani 2013, gara anticipata solo dal mondiale della specialità che si correrà in Italia, precisamente il 14 luglio sul circuito Sagittario di Latina.



Supermoto - Battipaglia Round 2013

Classifiche

S1 Assoluta di giornata:
1. Thomas Chareyre (TM Factory Racing) punti 50;
2. Mauno Hermunen (Fin-TM-Shr Team) 44;
3. Ivan Lazzarini (ITA-Honda-L30 Racing) 40;
4. Christian Ravaglia (HM Honda Racing) 36;
5. Edgardo Borella (Yamaha-Extreme Team by Vibram) 31.

S1 Graduatoria di campionato internazionale:
1. Mauno Hermunen (Fin-TM-Shr Team) punti 116;
2. Ivan Lazzarini (Ita-Honda L30 Racing) 113;
3. Teo Monticelli (Ita-Honda-Freccia Team) 106;
4. Petr Vorlicek (Cze-Tm-Shr Team) 97;
5. Thomas Chareyre (Fra-TM Factory Racing) 80.

S2 Assoluta di giornata:
1. Diego Monticelli (Honda-Freccia Team) punti 50;
2. Sami Salstola (TM-SHR Team) 42;
3. Lorenzo Lapini (Honda-L30 Racing) 32.

S2 Graduatoria di campionato:
1. Diego Monticelli (Honda-Freccia Team) punti 147;
2. Yuri Guardalà (Honda-Sciarborasca) 113;
3. Sami Salstola (TM-SHR Team) 112.

S3 Assoluta di giornata:
1. Paolo Salmaso (Ktm-Celestino Girolami) punti 45;
2. Domenico Ricchiari (Yamaha-Dream Team) 44;
3. Fabio Gazzarri (Honda-Spa Racing Team) 34.

S3 Graduatoria di campionato:
1. Paolo Salmaso (Ktm-Celestino Girolami) punti 145;
2. Domenico Ricchiari (Yamaha-Dream Team) 113;
3. Daniele Demetti (Honda-Leon Italia) 104.

S4 Assoluta di giornata:
1. Marco Draghi (Honda-MC Siena) punti 50;
2. Dino Scaramella (Honda-MC Gentlemen) 44;
3. Francesco Aliberti (Honda) 40.

S4 Graduatoria di campionato:
1. Marco Draghi (Honda-MC Siena) punti 97;
2. Dino Scaramella (Honda-MC Gentlemen) 78;
3. Francesco Aliberti (Honda) 78.

Junior Assoluta di giornata:
1. Lorenzo Promutico (Honda-Cianfrocca) punti 50;
2. Edoardo Gente (Yamaha-Ufo Frascati) 42;
3. Mirko Gizzi (TM-Birba Racing) 40.

Junior Graduatoria di campionato:
1. Lorenzo Promutico (Honda-Cianfrocca) punti 150;
2. Mirko Gizzi (TM-Birba Racing) 124;
3. Ivan Chiariotti (Kawasaki-MC Pistons) 108.

Trofeo Centro Sud Assoluta di giornata:
1. Clair Alberto (Honda-Celestino Girolami) punti 45;
2. Cupaioli Valentino (Honda-I Briganti della Torre) 44;
3. Raffaele Pirri (Yamaha-Dream Team) 41.

Trofeo Centro Sud Graduatoria di campionato:
1. Alberto Clair punti 142;
2. Michele Vari 91;
3. Gabriele Muzi 83.

Trofeo Ducati Hypermotard SP Assoluta di giornata:
1. Moseriti Alberto (Ducati Uno Moto Carpi) punti 50;
2. Andrea Taglialatela (Ducati Salerno) 42;
3. Matteo Nicaso (Ducati Veronasports) 42.

Trofeo Ducati Hypermotard SP Graduatoria di campionato:
1. Moseriti Alberto (Ducati Uno Moto Carpi) punti 144;
2. Diego Dell’Oro (Ducati Como Conti Store) 97;
3. Luca Giuffrida (Ducati Factory Store) 96.

  • shares
  • Mail