SBK: dal 2014 cambiano le regole, meno costi per ogni team

Limitazioni dalla prossima stagioni sul numero dei motori e sul costo dei componenti come sospensioni e freni.

Superbike 2013 - Donington Park - Gare

Mentre si stava correndo la prima giornata di qualifiche a Portimao, in Portogallo, valide per il 6° round stagionale del Mondiale Superbike, la Dorna diramava una prima comunicazione riguardante le nuove regole che i team dovranno seguire nel 2014. Non sono ancora stati comunicati i dettagli (cosa che comunque verrà fatta a breve) ma in sostanza il concetto è uno e semplice: ridurre le spese.

Questo progetto di "saving" verrà attuato in tre distinte fasi e per ridurre i costi si fisserà un prezzo massimo per la moto e i suoi componenti che, ovviamente, dovrà essere inferiore a quello odierno. Inoltre verrà introdotto un numero massimo di motori utilizzabili da ogni singolo pilota durante la stagione e inoltre saranno limitati componenti fondamentali come le sospensioni, i freni e i rapporti del cambio. Questo nuovo protocollo è già stato accettato dalle case motociclistiche e a breve la Dorna darà comunicazioni più dettagliate al riguardo, specificando anche il budget cui ogni team dovrà attenersi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: