MotoGP, Suzuki: De Puniet vola in Giappone per il primo test

Il francese si appresta a cominciare in Giappone la sua nuova avventura come test rider Suzuki. Domani a Motegi i primi test in pista con il nuovo prototipo.

Dopo lo sfortunato epilogo con caduta nella sua gara di casa, il francese Randy De Puniet è pronto a lasciarsi alle spalle la delusione di Le Mans per cominciare a fare sul serio con quello che è il suo secondo lavoro part-time per il 2013, quello di collaudatore del nuovo prototipo Suzuki con cui la casa di Hamamatsu potrebbe fare il suo rientro in MotoGP a partire dal 2014.

Il portacolori del team Power Electronics Aspar infatti è già in volo verso il Giappone dove già domani scenderà in pista con la nuova 'arma' Suzuki per i primi test sul circuito 'mondiale' di Motegi. Nel dopo gara del GP di Francia, De Puniet stesso ha confermato la circostanza (per altro già paventata precedentemente dalla stampa) evitando però di fornire dettagli specifici. La sua speranza è che l'esperienza lo aiuti anche a trovare un più fresco approccio mentale in vista del prossimo impegno ufficiale con il suo team 'ufficiale', il GP d'Italia, in programma al Mugello tra due settimane. Questo il suo commento:

"Sì, domani [oggi] andremo in Giappone per fare dei test con Suzuki a Motegi. E' un bene per me perché mi aiuterà a dimenticare presto la gara di oggi, e penso che sarà un bene anche in vista del Mugello: sarò pronto ad andare veloce sin da subito. Questa è un'eccellente esperienza per me, spero davvero di fare un ottimo lavoro e di tornare al Mugello mentalmente pronto per fare una buona gara".

  • shares
  • Mail