La nuova Indian Chief del 2014

La Indian Chief del 2014 monterà il nuovo motore Thunderstroke 111 e sarà presentata al pubblico ad agosto in occasione della 73a edizione dello Sturgis Rally in South Dakota

In occasione della Bike Week di Daytona, Indian Motorcycle ha presentato il suo nuovo motore Thunderstroke 111, annunciando che presto sarebbe stata disponibile la nuova gamma di moto equipaggiate con questo innovativo bicilindrico a V di 49° con raffreddamento ad aria e olio da oltre 1800 cc. L’attesa è quasi finita, la Casa di Medina, nel Minnesota, ha infatti annunciato la presentazione della nuova Chief durante il prossimo Sturgis Rally, che si terrà nell’omonima città del South Dakota dal 5 all’11 agosto.

Rimane quindi lo storico nome Chief, che ha fatto grande il marchio Indian dal 1922 al 1953, quando l’azienda motociclistica più vecchia d’America, nata nel 1901, era ancora a Springfield, Massachusetts ed era la rivale numero 1 di Harley-Davidson. Oggi la situazione è un po’ differente e il marchio Indian fatica a decollare di nuovo, a causa non solo della situazione economica generale ma anche delle molteplici gestioni dall’anno del primo rilancio, il 1999.

Forse per riprendere una fetta di appassionati ormai convertiti al marchio H-D, Indian proporrà negli Stati Uniti la nuova Chief a un prezzo di 18.999 dollari. Rispetto agli oltre 26.000 dollari della precedente Chief un netto taglio, con un prezzo che la pone, negli Stati Uniti, un po’ al di sopra di un H-D Heritage Softail Classic (17.599 dollari USA) e più o meno nella stessa fascia di prezzo di alcune Touring di Milwaukee come Road King ($ 17.699), Street Glide ($ 19.799) e Road King Classic ($ 19.899).

Questo potrebbe significare un prezzo italiano intorno ai 23.000 euro. Meglio non fare troppe previsioni su un ipotetico prezzo in Italia o tanto meno sulla sua importazione, visto che l’importatore ufficiale Polaris Italia sembra totalmente disinteressato al marchio Indian, nonostante ne abbia annunciato l’importazione già dalla fine del 2011, e ancora non si conoscono neppure prezzi e disponibilità dei vecchi Model Year 2012.

Intanto la casa americana ha diffuso un video nel quale si intravedono alcuno dettagli come il dashboard cromato, i classici parafanghi avvolgenti e i cerchi a raggi, i lunghi terminali di scarico, la sella in pelle, il faro anteriore e la luce di posizione a forma di testa d’indiano sul parafango. Si spera davvero che questo sia il rilancio definitivo di uno dei più gloriosi marchi motociclistici americani.

  • shares
  • Mail