SBK Monza, UPDATE: accolto il contro-ricorso Kawasaki, Sykes di nuovo 3°

La Direzione Gara del GP d'Italia cambia nuovamente idea e restituisce a Tom Sykes il terzo posto di Gara-2, riattribuendo a Guintoli il quarto posto. Tuttavia la vicenda non è ancora chiusa.

SBK Monza 2013 - Warm Up e Gare

Qualche ora dopo la bandiera a scacchi di Gara-2 - nella quale aveva conquistato il terzo posto - Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) è stato retrocesso in quarta posizione dalla Direzione Gara di Monza per aver illegalmente 'ottenuto un vantaggio' su Sylvain Guintoli quando ha tagliato la chicane nella Roggia nel corso dell'ultimo giro.

Lanciati all'inseguimento di Laverty e Melandri, Guintoli e Sykes, leggermente attardati, avevano iniziato in quest'ordine la tornata finale con ancora qualche buona chance di giocarsi la vittoria: sfruttando un'uscita non impeccabile del francese dalla prima variante, Sykes lo aveva superato in accelerazione lungo il curvone Biassono, ma nella staccata successiva prima della 'Roggia' il britannico andava lungo per evitare - come sostenuto dallo stesso Sykes dopo la corsa - di 'speronare' Marco Melandri, che avrebbe invece leggermente anticipato la sua frenata.

Rientrando in pista senza aver perso eccessiva velocità nella via di fuga 'asfaltata' della Roggia, il pilota Kawasaki riusciva quindi a reinserirsi comunque davanti allo stesso Guintoli, riuscendo poi a difendere la posizione fino al traguardo. Guintoli aveva subito sollevato la questione al parco chiuso - come subito dichiarato dal francese anche a noi a fine gara - ma Sykes ha immediatamente sostenuto di non essersi sentito in dovere di restituire la terza posizione in quanto 'già acquisita' prima del dritto, che era scaturito dalla necessità di evitare il contatto con Melandri e non dalla battaglia diretta con Guintoli.

Con il beneplacito degli stewards brianzoli, Sykes era poi salito sul podio a festeggiare, ma più tardi, a 'bocce ferme', la Direzione Gara ha analizzato più approfonditamente l'episodio dopo un ricorso presentato da Aprilia Racing, decidendo di rivedere la decisione iniziale e invertire le posizioni dei due piloti nell'ordine di arrivo di Gara-2, promuovendo così Guintoli al terzo posto e retrocedendo Sykes al quarto. In termini di classifica generale, il francese - leader del mondiale - vede quindi 'aumentare' il suo vantaggio sul compagno di squadra Eugene Laverty da 13 a 16 punti.

UPDATE: Dopo aver accolto in serata l'appello presentato da Aprilia Racing in merito all'escursione fuori pista di Tom Sykes alla variante della Roggia durante il giro finale in Gara-2 a Monza - grazie al quale, secondo la scuderia di Noale, il britannico si sarebbe indebitamente avvantaggiato nei confronti di Sylvain Guintoli nella lotta per il terzo posto - la Direzione Gara del GP d'Italia ha nuovamente ribaltato la propria decisione in seguito ad un contro-ricorso presentato dal Kawasaki Racing Team, ristabilendo l'ordine d'arrivo 'originale' con Sykes terzo e Guintoli quarto.

Storia chiusa? Non esattamente, perchè ora Aprilia ha 5 giorni di tempo per presentare un suo ennesimo contro-ricorso... Staremo a vedere.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: