SBK, Monza: Rea davanti a Badovini nella FP1 bagnata

Il britannico della Honda si è aggiudicato il primo turno di libere per il GP d'Italia della Superbike davanti a Badovini e Sykes. Decimo tempo per Melandri, fuori dalla Top 10 gli altri italiani.

Superbike 2013 - Box e Paddock Assen

Le previsioni meteo purtroppo ci hanno azzeccato in pieno, con il maltempo che fino ad ora è stato il vero grande protagonista del GP d'Italia della Superbike. Dopo le intense piogge notturne e mattutine, i protagonisti delle classi Stock 600 e Supersport - che per primi sono scesi in pista questa mattina sul tracciato brianzolo - hanno potuto portare a termine le rispettive prime sessioni di 'libere' sotto una pioggia leggera ma insistente, ma le cose sono tuttavia peggiorate sensibilmente una volta arrivato il turno della Superbike.

Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) ha fatto registrare il suo miglior crono di 2:05.912 nelle prime fasi del turno, e questo gli è stato sufficiente per aggiudicarsi la sessione davanti ad un convincente Ayrton Badovini (Ducati Alstare Team) che al contrario ha messo a segno il suo 2:06.166 nelle battute finali. Terzo tempo per 'Mr. Superpole' Tom Sykes (Kawasaki Racing Team, +0.435) autore di soli 4 giri.

Il maltempo comunque ha reso il risultato di questo turno di prove piuttosto indicativo, con soli quattro piloti che hanno completato più di 10 tornate nell'arco dei 45 minuti a loro disposizione. Uno di questi è stato il compagno di squadra di Rea, il giapponese Akiyoshi, che sostituisce l'infortunato Leon Haslam e si è aggiudicato il quarto tempo con un distacco di 686 millesimi dal compagno.

Quinto tempo per il francese Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki, +0.720) che si è messo alle spalle Eugene Laverty (Aprilia Racing, +1.230), Loris Baz (Kawasaki Racing Team, +1.928) e Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK, +1.998). Nono tempo invece per Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki, +2.769), mentre Marco Melandri chiude la Top 10 con l'altra BMW S1000RR e un distacco di oltre 2"8 da Rea. 13° Checa, 14° Fabrizio.

SBK 2013 - Monza - GP d’Italia - Prove libere 1

1 J. REA GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 2′05.912
2 A. BADOVINI ITA Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 2′06.166 +0.254
3 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 2′06.347 +0.435
4 K. AKIYOSHI JPN Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 2′06.598 +0.686
5 J. CLUZEL FRA Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 2′06.632 +0.720
6 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 2′07.142 +1.230
7 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 2′07.840 +1.928
8 C. DAVIES GBR BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 2′07.910 +1.998
9 L. CAMIER GBR Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 2′08.681 +2.769
10 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 2′08.781 +2.8693
11 M. NEUKIRCHNER GER MR-Racing Ducati 1199 Panigale R 2′09.175 +3.263
12 M. AITCHISON AUS Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R 2′09.456 +3.544
13 C. CHECA ESP Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 2′09.521 +3.609
14 M. FABRIZIO ITA Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 2′09.632 +3.720
15 F. LAI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 2′10.610 +4.698
16 V. IANNUZZO ITA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR 2′11.566 +5.654
17 F. SANDI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 2′11.687 +5.775

  • shares
  • Mail