SBK Race & Fashion: aspettando Monza

SBK Race & Fashion: aspettando Monza. Piloti...via il casco! Le facce da SBK viste da vicino.

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Tra il serio ed il faceto eccoci in attesa del quarto round del nostro beneamato WSBK Championship (per dirla come quelli che ne sanno!), che per l'occasione si sta spostando con baracca e burattini (di nome e di fatto) nel nostro bel paese, in quel di Monza. Quindi dopo la trasferta in terra olandese siamo pronti per migrare nell'autodromo brianzolo, non prima però di metterci comodi, e chiacchierare amabilmente sul dietro le quinte di Assen. Del resto ve lo avevamo promesso già da Aragon, e qui tra queste righe troverete spunti che vi faranno assistere al prossimo weekend di gara con quel guizzo curioso in più.

Tra race report, pagelle, e chi più ne ha più ne metta, ormai il terzo round è stato trito e ritrito, fino alla noia, e ahinoi stanno emergendo tutte le fragilità della SBK che invece di essere aiutata a rivivere i tempi d’oro delle “manche spettacolari”, sta diventando sempre di più la brutta copia della MotoGP, dove due o tre protagonisti distanziano il gruppo per poi attendere la fine della gara tra uno sbadiglio e l’altro, eccezion fatta per quel che abbiamo assistito a Jerez, dove la sportellata di Marquez ai danni di Lorenzo ha ridato quel brivido di adrenalina che mancava da un bel po'.

Non ci meraviglieremmo quindi se tra un paio di anni proprio la SBK, o quel che ne resta, migrerà, smembrata, a riempire le fila del Motomondiale, destinazione MotoGP per Battà alias Alstare e altri nobil blasoni, probabile Moto 2 per i meno facoltosi. Ma lasciando da parte proiezioni futuristiche da "Maga Magò" che hanno in ben altre penne il loro esaustivo rendiconto, il weekend di Assen di cose da raccontare ne ha lasciate tante, più di quante ne abbiate spulciate sul web.

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Se la SBK la scorsa stagione si è guadagnata con pieno merito il titolo di categoria più piovosa del mondo, quest’anno tutto è cambiato e anche Assen, tappa storicamente molto umida, ci ha accolto invece con un sole, che per quanto timido, ha scaldato il TT Circuit facendoci dimenticare le temperature polari 2012. Quello che però non possiamo scordare dell’edizione passata è l’episodio che vide Carlos Checa autore di una manovra azzardata ai danni del giovane e ancora poco esperto pilota Brett McCormick, del team Effenbert Liberty Racing, vissuto da noi in real time. La brutta caduta costò al canadese gravi lesioni che lo allontanarono dalle gare per diversi mesi. Spavento ancor più amplificato da un altro grave infortunio avvenuto proprio qualche settimana prima durante i test di Imola, a Joan Lascorz, che, come purtroppo tutti noi sappiamo, ha avuto conseguenze davvero drammatiche. Joan, siamo tutti con te! SEMPRE!

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Ma torniamo ai giorni nostri, e partiamo proprio da Checa, tralasciando ogni commento racing, quanto mai superfluo vista la velocità anzi la lentezza della sua Panigale con la quale lo spagnolo vive un rapporto talmente difficoltoso da far sembrare quello tra Biaggi e la Pedron una fantastica storia d’amore.. Quanto ai rumors su un possibile ritorno di Biaggi in SBK, ai posteri l'ardua sentenza, anche in questo caso lasciamo ad altri l'annosa questione, ma di sicuro Biaggi i conti li sa fare molto bene e quel che accadrà ne darà l'ennesima conferma.

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Focalizziamoci invece sul Carlos “uomo” che a quanto pare proprio come il buon vino, più invecchia, più il suo fascino sembra migliori.

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Sarà l’annata complicata con la Panigale, sarà il suo accento spagnolo, ma il maturo Carlos pare saperla lunga su come si conquista una donna, o almeno così dicono le decine di fans (più o meno giovani... dell'ambiente o meno..) che farebbero pazzie per il maturo Carlos, senza troppi ripensamenti! Ma che ci troveranno?

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Nel paddock tutti chiacchierano e bisbigliano proprio come fosse il bar di un piccolo paese e al calar della sera, quando in giro ci sono solo gli addetti ai lavori, di qualcosa si dovrà pur “sbisciare” tra una birretta e l'altra.

SBK Race e Fashion - Assen 2013


L’argomento più gettonato rimangono le curve, no, non quelle del circuito, ma le sinuosità delle varie ombrelline, e quando meno te lo aspetti, nei vicoli che si formano nel paddock, grazie al particolare parcheggio dei truck dei team capita d'imbattersi in Jonathan Rea, e vi assicuriamo che questa è sempre un’esperienza tipo X-File!

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Basta guardarlo negli occhi per scorgere quel velo di pazzia, che in pista si tramuta in quello scatto da vero wild boy che non sai mai non quando, ma in quale curva possa avere il prossimo incontro ravvicinato con l’asfalto... e non parliamo di ginocchio..! E' il suo fascino, che piace e conquista, simpatico quanto basta per chiedergli di rimettersi il casco e tirare dritto!
Altro aspetto sintomatico è che ormai i nostri amati piloti sono sempre più attenti al proprio look, e l'apparizione di Mediaset, quale televisione ufficiale, ha elevato all'ennesima potenza la voglia di apparire dei nostri beniamini!

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Sembra quindi che molti di loro siano più impegnati a curare il ciuffo che il setting della loro moto! Così quando la magica luce rossa della telecamera si accende su di loro, i nostri ragazzi ammiccano da veri piacioni.

SBK Race e Fashion - Assen 2013


A onor del vero uno che resta sempre verace è Tom Sykes, ad Assen in versione barbuta, che abbiamo avvistato sabato sera a cena nell'hospitality Pedercini con tanto di moglie e crew al seguito. Lui, che ormai colleziona orologi da SuperPole come souvenir della Sbk, ride e scherza come un qualunque vicino della porta accanto, eppure è proprio lo stesso che una volta calata la visiera si trasforma in un supereroe verde, e poche chiacchiere! Epico rimane il suo abbraccio a mamma Pedercini condito con tanto di esclamazione “Uh buonnnne lassssagne” Mitico!

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Periodi silenti invece per Marco Melandri. E' sempre più smunto, colorito verdognolo, quasi Kawa, ma come dargli torto, c'è sempre qualcosa che non va sulla sua BMW, ma almeno è in ottima compagnia.

SBK Race e Fashion - Assen 2013

SBK Race e Fashion - Assen 2013


La Manuelona non lo abbandona mai, per la gioia di tutto il paddock che ad ogni suo passaggio, gira la testa, stile gufo! Lei dai suoi 3 metri di altezza e spesso fasciata da leggings bianchi (abbigliamento per molte davvero ardito) dispensa sorrisi a tutti!

SBK Race e Fashion - Assen 2013


In squadra con il ravennate quest'anno c'è Chaz Davies.

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Un viso che non passa inosservato il suo, con mascella “Coulthardiana” e profilo appuntito, tutto il contrario della sua personalità! Sempre disponibile nonostante la concentrazione altissima, Chaz, è il prototipo dell’antidivo: avanti così! Non vogliamo esprimere voti ma lui un bel 10 se lo meriterebbe proprio!

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Sempre dall’Inghilerra arriva Leon Camier, uno di quelli considerati "i belli del circus", e lui lo sa, e molto bene, così ogni volta in griglia finge di non guardare la sua ombrellina come a ribadire il suo status quo di latin lover, che cela indifferenza e raccoglie consensi.
Altro concorrente al titolo dei "Belli del Circus" è Loris Baz.

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Nasino alla francese, sguardo fiero e saccente incorniciato da sopracciglia scolpite. Belloccio lo è davvero, e quel che conta è che in pista sa come farsi rispettare e questo basta ed avanza per avere una doppia ragione per tenerlo d'occhio!
In tutto questo ci sono poi quelli che sembrano passati lì per caso e che nella vita potrebbero impersonare perfettamente la parte dei ragazzini alle prime armi, che aspettano la fidanzata sull’uscio di casa prima di andare al ballo dei sedicenni. Uno di questi è Eugene Laverty, il cui sogno di prima guida una volta levatosi di mezzo Biaggi, è durato il tempo delle due manche australiane, ma poi proprio ad Assen la vittoria di gara 2 dopo un bel duello con Sykes gli ha ridato quel pizzico di fiducia in più!

SBK Race e Fashion - Assen 2013

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Il suo stesso piglio lo troviamo in Michel Fabrizio, due facce pulite, musetti furbi da adolescenti ai quali, per completare il quadretto, mancano solo le gote arrossate per la timidezza!

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Della stessa famiglia fa parte anche Mark Aitchison australiano perenne imbronciato, ma solo all’apparenza, che da quest’anno è alle prese con la Ducati 1098 R, moto che a dire il vero sta dimostrando di avere potenzialità di tutto rispetto a confronto con le competitor più "giovani"!

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Ricordatevi mai fidarsi delle apparenze, infatti proprio Atcho nelle notti di baldoria cambia umore come i lupi mannari, ride e scherza con quel tipico fare australiano!

SBK Race e Fashion - Assen 2013


Francese al punto giusto, tanto da sposare una donna inglese è Sylvain Guintoli, anzi vivissime congratulazioni a lui e alla bella moglie per il quarto figlio in arrivo. Ad Assen, in versione barba incolta ma più curata, rispetto invece a come si era presentato ad Aragon, non ha portato l'allegra famigliola portafortuna, questo non gli ha impedito di fare la differenza!

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Di fatto, va detto che se anche l'occhio vuole la sua parte quelli di Aprilia lo hanno capito e molto bene, bastava osservare le ombrelline che ad Assen erano tra le più belle e ammirate in griglia.

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Altro francese da tenere d'occhio è il giovane Jules Cluzel, transfuga dal motomondiale, che con quel cognome un po’ così assume toni goderecci specie sull’asse dialettale della passione motoristica emiliano romagnola. Il francesino, siamo certi ci riserverà via via belle sorprese in pista, e da quel che si dice in giro, è considerato tra i bellocci puliti della WSBK, anche se a guardarlo bene, fossetta sul mento a parte, non sfigurerebbe sul set di un American Pie qualunque!

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Ma ora veniamo ai belli e dannati, o qualcosa del genere, su tutti Vittorione Iannuzzo, sempre in perfetta forma, mascherato dietro al suo occhiale specchiato che fa molto vacanze di Natale, primo episodio…

SBK Race e Fashion - Assen 2013

Oltre l’aspetto racing fashion, al terzo round disponiamo già di molti elementi per occuparci di un altro aspetto, più serio, ovvero l’assetto politico e sociale che immancabilmente sta creando, gara dopo gara, l’ingresso di Dorna. La presenza spagnola si sente eccome e non parliamo solo di regolamenti, ma anche dell’atmosfera più professionale che si respira da un paio di mesi nel paddock del mondiale SBK. Le regole appunto sono chiare e la crew spagnola sa farle rispettare, di certo munitevi di pass e tenetelo in vista, altrimenti il vostro viaggio quest'anno sarà stato a vuoto! Noi a Monza ci saremo, in incognito ovviamente e vi aspettiamo numerosi. Chissà con che look i nostri piloti si presenteranno all'appuntamento? E a Monza abbiamo una missione segreta....La scoprirete presto!

Scritto dalla nostra inviata segreta nella SBK

Foto | Filippo Mingardi

  • shares
  • Mail