Rossi: "C'è ancora molto lavoro da fare"

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo comemntano il difficile weekend del team Yamaha Factory Racing sul tracciato di Jerez de La Frontera

MotoGP 2013 - Gallery Jerez

Il team Yamaha Factory Racing non può sicuramente ritenersi soddisfatto degli esiti del GP di Spagna, terza prova del Mondiale MotoGP 2013: Jorge Lorenzo e Valentino Rossi hanno chiuso rispettivamente al terzo e quarto posto, ma con le Honda ufficiali che si sono accaparrate entrambi i primi due gradini del podio il bilancio del fine settimana di Jerez è ben distante da quelle che erano le speranze della vigilia.

Scattato dalla pole, il Campione del Mondo Jorge Lorenzo ha avuto il comando della corsa per i primi giri prima di essere infilato da un Dani Pedrosa in formissima che, giro dopo giro, è poi riuscito a mettere un 'gap' di sicurezza tra se ed il maiorchino. Da quel momento in poi Lorenzo si è trovato braccato da Marquez per tutto il resto della gara, con il rookie di HRC che solo all'ultima curva è riuscito a mettere le sue ruote davanti a quelle della M1 di Lorenzo con un attacco quasi 'disperato' e relativo 'contatto' con il rivale. Nel dopo-gara Lorenzo ha quindi cercato di fare buon viso a cattivo gioco, evitando di polemizzare sull'accaduto:

"Sono sempre stato ottimista, così anche oggi cercherò di essere positivo: finire la gara con sedici punti è sempre un grande risultato. Sono stato secondo per tutta la gara e ho perso il posto all'ultima curva, quindi non è stata una gara perfetta. La gara perfetta è una vittoria e, se non possibile, secondo. Poi c'è il terzo posto. Oggi abbiamo ottenuto un altro podio e siamo ancora abbastanza vicini al leader. D'altra parte abbiamo bisogno di migliorare la moto."

"Credo di aver fatto due errori in gara: in partenza ho iniziato davvero male, e nell'ultima curva ho pensato che Marquez fosse più indietro di quanto non lo era in realtà, e così non ho adottato una traiettoria difensiva. Questo è stato il mio secondo errore."

MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez

Per Valentino Rossi invece la gara è stata più tranquilla: il pesarese ha perso il contatto dai primi tre dopo poche tornate senza poi mai dare l'impressione di poter realmente cucire lo strappo, mentre il suo quarto posto non è praticamente mai stato messo in discussione dai suoi inseguitori. Sul traguardo di Jerez il suo distacco da Pedrosa è stato di poco inferiore ai 9 secondi, ma ha fine gara Rossi non ha fatto mistero delle difficoltà incontrate:

"E' stata una gara difficile. Purtroppo non siamo stati in grado di far meglio: abbiamo sofferto un po' in queste condizioni, ma abbiamo cercato di fare il massimo. Abbiamo migliorato il set-up per la gara e abbiamo fatto un buon inizio: ero con il gruppo di testa, ma purtroppo non ero abbastanza veloce per stare con i primi tre. Giro dopo giro il gap era sempre più grande, quindi penso che abbiamo un bel po' di lavoro da fare."

"Qui a Jerez mi aspettavo di poter andare più forte delle Honda, ma invece ci sono arrivate davanti. Abbiamo ancora del lavoro da fare per migliorare la moto: domani c'è il test e cercheremo di trovare il giusto equilibrio. In campionato non siamo molto lontani dalla vetta, e oggi abbiamo preso dei punti importanti. Volevo salire sul podio, ma purtroppo non è stato possibile: ci riproveremo la prossima volta."

MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez
MotoGP 2013 - Gallery Jerez

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: