Dovizioso: "In gara si vedrà chi è messo meglio"

Nicky Hayden, Andrea Dovizioso e Michele Pirro commentano gli esiti delle qualifiche per il GP di Spagna, nelle quali i piloti ufficiali Ducati hanno conquistato 2 posti in terza fila.

MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche

Le qualifiche della classe MotoGP per il Gran Premio di Spagna non sono andate proprio 'benissimo' per gli alfieri del Ducati Team, che oltre a schierare i titolari Nicky Hayden e Andrea Dovizioso si è presentato a Jerez de La Frontera anche con il test rider Michele Pirro, che prende parte al terzo appuntamento del motomondiale 2013 in qualità di wild-card.

Il migliore di giornata è stato lo statunitense Nicky Hayden, che ha chiuso la Q1 in settima posizione con il crono di 1:39.654, a poco meno di un secondo dalla pole firmata da Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing). L'esperto 'Kentucky Kid' è riuscito così a far meglio per la prima volta in stagione del compagno Andrea Dovizioso:

“Oggi c'era davvero tanto pubblico e, per l’intensità delle varie sessioni e il numero di cadute, sembrava quasi una giornata di gara, piuttosto che di prove. Stamattina siamo riusciti a fare un piccolo passo avanti e la mia GP13 andava bene. Poi, con la temperatura decisamente più calda del pomeriggio, le mie prestazioni sono leggermente peggiorate. Tutto sommato però mi sono divertito molto di più che nelle prime due gare della stagione quando ho avuto un problema con il cerchio posteriore. Alla fine della sessione stavo andando veramente forte ma qualche detrito rimasto in pista dopo la caduta di Rossi ha rovinato il mio giro veloce. Domani non sarà facile, vista anche la condizione del mio polso, ma questa volta sarà bello partire più avanti.”


Andrea Dovizioso sarà anche lui in terza fila insieme al compagno di squadra in virtù del suo 1:39.848, che gli è valso la nona posizione nelle qualifiche di oggi a +1.175 dal miglior crono di Lorenzo:

“Sono contento del lavoro di oggi perché, rispetto a ieri, abbiamo migliorato il set-up e il feeling è tornato come quello delle prime due gare della stagione. Quando la temperatura è più fredda, come stamattina, riusciamo a spingere di più e a fare tempi un po’ più vicini ai primi, ma quando viene il caldo aumenta il gap, e oggi pomeriggio è stato molto difficile fare il tempo. Ho un problema con la gomma anteriore, lo accusano tutti e le molte cadute ne sono la prova. Ma la gara sarà molto diversa dalle prove e quando le gomme calano, si alzano molto i tempi e li si vedrà veramente chi è messo meglio. Sarà sicuramente una gara molto dura e impegnativa.”



Quattordicesimo posto in griglia invece con il tempo di 1:40.182 per Michele Pirro, che ha chiuso al quarto posto nella Q1 a soli 2 decimi dalla qualificazione per la Q2. Il pilota di San Giovanni Rotondo (FG) non nasconde un certo rammarico per l'occasione mancata:

“Sono un po’ deluso con me stesso perché ho fatto degli errori. Ho fatto 40.1 da solo, subito alla prima uscita, poi ho messo la gomma nuova, e non sono riuscito a migliorare quel poco che bastava per entrare nella Q2. Comunque sono contento perché il mio livello è abbastanza buono e mi dispiace solo un pò perché so che potevo fare meglio, e c'era il potenziale per tenere il passo degli altri piloti Ducati. Comunque la squadra ha fatto un ottimo lavoro, e speriamo domani di poter fare un altro step, portare a casa più informazioni possibili e ottenere un buon risultato.”

MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche
MotoGP 2013 - Jerez - Qualifiche

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: