Kevin Schwantz torna in pista. Con Haga alla 8 Ore di Suzuka

All'età di 48 anni, l'indimenticato fuoriclasse americano farà il suo ritorno agonistico in pista alla 8 Ore di Suzuka.

Kevin Schwantz

La notizia è già ufficiale: l'oggi 48enne Kevin Schwantz, leggenda americana del motociclismo, farà il suo ritorno nel mondo delle corse per partecipare all'edizione di quest'anno della prestigiosa 8 Ore di Suzuka, a 18 anni di distanza da suo 'ritiro'. Il Campione del Mondo della 500 nel 1993 sarà naturalmente di nuovo in pista con una Suzuki, e come compagni d'equipaggio avrà due dei più famosi piloti giapponesi della storia: il funambolico Noriyuki Haga, 38enne ex Stella del Mondiale Superbike, ed il quasi 39enne Yukio Kagayama, storico pilota 'Suzuki' con un lungo passato sia nel Motomondiale che in SBK.

Schwantz, che compirà 49 anni un mese prima dell'evento (in programma il prossimo 28 Luglio), sarà in gara una GSX-R 1000 del Team Kagayama, e farà il suo ritorno alla '8 Ore' a 21 anni di distanza dalla sua precedente partecipazione. Queste le sue prime dichiarazioni dopo l'annuncio:

"Guido moto tutti i giorni grazie ai corsi che organizzo, e anche se mi sono ritirato dall'attività da qualche tempo sento che sarò all'altezza del compito. Entrambi gli altri piloti [Haga e Kagayama] conoscono molto bene sia il circuito di Suzuka che la moto, e sono piloti veloci e affermati, per cui credo ci sia una possibilità molto concreta di poter lottare per la vittoria. Sono sempre rimasto coinvolti in questo sport, ma non ho mai vinto la 8 Ore di Suzuka: questa è una pagina della mia carriera ancora da scrivere.""

L'ex-campione texano è stato recentemente protagonista di diverse notizie controverse, dalla polemica con l'organizzazione del Circuito delle Americhe (ed imminente relativa causa in tribunale) a quella con Dani Pedrosa e Alberto Puig dopo i dubbi sollevati da Schwantz dopo Austin sull'effettiva competitività dello spagnolo della Honda.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: