Il ritorno di Tommy Hill: "Farò grandi cose"

Tommy Hill Altea HondaDopo tanta sfortuna e mesi di riabilitazione, Tommy Hill è finalmente pronto a tornare in pista in occasione del GP del Nurburgring. Quella maledetta sessione di test a Calafat, costò caro al britannico, all'esordio con il Team HANNspree Honda Althea.

"A causa del mio infortunio non ho potuto prendere parte ai test invernali ed ho perso le prime cinque gare del mondiale Supersport." - dichiara Tommy - Sono molto dispiaciuto per quanto è successo perché volevo iniziare questa stagione alla grande puntando decisamente alla vittoria."

"Quella di Calafat non è certo una caduta bella da ricordare... ricordo la mia gamba girata in modo innaturale, la consapevolezza immediate della gravità del mio infortunio e la paura di aver perso l’uso della gamba stessa."

Una riabilitazione non facile, ma che ha permesso al centauro di tornare in sella alla sua CBR600RR prima del previsto: "Lo staff medico che mi ha seguito è stato fantastico. Hanno capito che sono un pilota di moto e che per questo sono ansioso di tornare a gareggiare nel più breve tempo possibile, ma l’infortunio è stato davvero grave. Da parte mia mi sono impegnato molto. Sono andato in palestra tutti i giorni della settimana per mesi e mesi, per potenziare la gamba infortunata. Ultimamente ho ripreso ad andare in bicicletta e la gamba
risponde bene alle sollecitazioni."

Con pochi chilometri all'attivo l'impresa di Hill non sarà affatto facile: "Non ho potuto fare i test invernali ed ho saltato molte gare. Un buon risultato sarebbe quello di arrivare nei primi
10-12 nelle prime gare e poi migliorare sino a raggiungere il podio. Nel 2009 il mio sogno sarebbe quello di tornare a gareggiare in Superbike. Sono certo che se potessi disporre di una buona moto farei grandi cose nel mondiale..."

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: