Online i "punti neri" delle strade italiane

black pointSono stati messi online tutti i "Black Point", punti neri dove avvengono la maggior parte degli incidenti stradali. Collegandosi al sito smaniadisicurezza.it è possibile scaricare i Black Point sul proprio navigatore satellitare. Il progetto è nato dalla Fondazione delle compagnie di assicurazione per la Sicurezza Stradale.

Sulle nostre strade sono già stati identificati (purtroppo) oltre 4.000 "punti neri" grazie alle segnalazioni degli automobilisti e motociclisti. Segnalazioni che vengono inviate alle autorità competenti che compongono la mappa dei punti pericolosi della rete viaria nazionale.

In dodici mesi sono arrivate migliaia di segnalazioni idetificate poi come black point, collegati a problemi di fondo stradale sconnesso (47,4%), incroci pericolosi (21,9%) e problemi di segnaletica (14,9%) spesso responsabili di incidenti. Sono stati registrati 2.053 black point su strade urbane (50,6%) , 1.816 su strade extraurbane (44,8%) e 144 su tratti autostradali (3,5%) . Le segnalazioni sono pervenute per il 46,2% dal Nord Italia , per il 23,5% dal Centro e per il 30,3% dal Sud.

L'idea del progetto è quella di avere una mappa aggiornata e sempre disponibile sul sito www.smaniadisicurezza.it, ma anche spingere le istituzioni a realizzare interventi in grado di risolvere le criticità segnalate.

via | Repubblica

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: