Stoner: "Voglio vincere", Melandri: "Mai così bene sulla GP8"

Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP

Giornata più che soddisfacente per i piloti del Team Marlboro Ducati. Dopo le prestazioni tutt'altro che saltanti di Jerez e dell'Estoril, Casey Stoner si ripresenta al via del Gran Premio della Cina con tutte le carte in regola per giocarsi la vittoria.

Il Campione del Mondo in carica ha fatto segnare il terzo tempo assoluto nelle qualifiche ufficiali, a coronamento delle brillanti performance di venerdì nelle due sessioni di prove libere. Bene in assetto da qualifica, ancora meglio con "l'armatura" da gara.

"Per prima cosa ci tengo a ringraziare la mia squadra" - dichiara il campione australiano - "Dopo l'ottimo risultato del Qatar ci aspettavamo di soffrire a Jerez e all'Estoril ma non avevamo realizzato davvero quanto sarebbe stata dura. Ciononostante nessuno ha perso la testa, il team è rimasto calmo ed unito e questo dimostra il suo grande valore."

Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP

Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP
Marlboro Ducati - GP di Shangai - QP

Siamo arrivati su questa pista con ben chiaro in mente cosa si doveva fare. Ieri abbiamo trovato un buon setting di base migliorando il feeling con l'avantreno ed oggi siamo stati in grado di lavorare per trovare un grip migliore sul posteriore. Su questo aspetto non siamo ancora al top ma i nostri tempi sono buoni ed è una bella sensazione sapere che siamo competitivi. Vorrei ringraziare anche la Bridgestone perché ci ha portato una gomma da qualifica davvero molto competitiva che ci ha consentito di ottenere un posto in prima fila per la prima volta in questa stagione. Adesso aspetteremo di vedere che tempo farà domani ma non è una cosa che mi preoccupa particolarmente visto che qui nel 2005, in 250cc, ho vinto sul bagnato e l'anno scorso sull'asciutto".

In netta ripresa anche il nostro Marco Melandri, dodicesimo a poco più di un secondo dal compagno di squadra.

"Finalmente posso dire di essere contento. Dopo tre turni di prove dove per una ragione o per l'altra non avevamo potuto lavorare bene, oggi è filato tutto liscio. Abbiamo lavorato, abbiamo fatto delle modifiche importanti nella distribuzione dei pesi e qualche aggiustamento all'anti-spin, dettagli che mi hanno probabilmente consentito di guidare meglio. Con le gomme da qualifica abbiamo fatto più fatica ma in ogni caso era più importante fare bene in configurazione gara. Non voglio fare previsioni per domani, sia perché pare possa piovere sia perché preferisco procedere per gradi e aspettare di vedere se riusciremo a confermare questi progressi anche in gara. Dovrebbe essere così, la squadra ci ha sempre creduto, è sempre stata ottimista, speriamo davvero di fare bene".

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: