Rossi: "Bene così, speriamo non piova". Lorenzo: "Darò il massimo"

Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP

Ottimo seconda posizione Nel GP della Cina per il nostro Valentino Rossi. Il sette volte Campione del Mondo, è stato beffato nelle battute finali proprio dall'ex compagno di squadra Colin Edwards ora in forza al Team Yamaha Tech 3.

In ogni caso è sembrato netto il miglioramento fatto dalla Bridgestone con le gomme da qualifica. Il passo con pneumatici da gara fa ben sperare il fuoriclasse di Tavullia in vista della gra di domani, pioggia permettendo.

“Sono abbastanza contento" - esordisce Vale - "All’Estoril ero terzo, qui secondo… spero di migliorare di un’altra posizione, la prossima volta! Sono stato veloce sin da venerdì mattina, poi assieme al team e alla Bridgestone abbiamo lavorato sodo per migliorare la nostra situazione in qualifica, perciò meritiamo di essere dove siamo."

Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP

Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP
Fiat Yamaha Team - GP di Shangai - QP

"Oggi mi sono divertito e sono stato capace di lottare con i miei rivali: aver avuto la chance di guidare al massimo in questo circuito è stato entusiasmante. E' molto importante essere in prima fila, soprattutto perché non sappiamo ancora se pioverà o meno. Ringrazio i miei meccanici per il gran lavoro che hanno fatto: ora dobbiamo soltanto sperare che la pioggia rimanga lontana!".

Incredibile la prestazione di Jorge Lorenzo. Lo spagnolo ha guadagnato uno straordinario quarto posto a sole 24 ore dal terribile incidente di venerdì mattina.

“Non avrei mai potuto immaginare, ieri, tenendo conto di come mi sentivo, il risultato di oggi" - dichiara il maiorchino - "In realtà tutto ciò che potevo fare era credere che avrei potuto guidare. Ovviamente questo risultato è meraviglioso, tanto quanto le tre pole precedenti e mi ha dato un sacco di fiducia, nonostante il dolore oggi non mi abbia mai abbandonato. Ora devo recuperare un po’ e domani cercherò di fare del mio meglio…in gara infatti può accadere di tutto. Entrambe le caviglie ed i piedi mi dolgono molto, per me è difficile selezionare le marce con il sinistro e cambiare direzione spingendo sulla pedana con il destro, ma ho provato che comunque ce la posso fare. E’ stata una brutta caduta, probabilmente la più brutta della mia carriera, ma penso di essere stato fortunato, dopotutto, a cavarmela relativamente bene. I dottori della Clinica Mobile hanno lavorato duro per aiutarmi ed ora continuerò i trattamenti. Spero di sentirmi meglio domani e, pioggia o sole, farò del mio meglio”.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: