Il Dottor Costa ottimista: "Lorenzo può farcela per domani"

Claudio Costa Clinica Mobile

Non comincia nel migliore dei modi il week end per lo spagnolo Jorge Lorenzo. Il pilota del Team Fiat Yamaha è incappato di una brutta caduta (qui le immagini) nella prima sessione di prove libere del GP della Cina.

Jorge ha perso il controllo della sua M1 all'altezza della chicane che segue la prima curva del tracciato. Gli accertamenti effettuati presso lo Huashan Hospital di Shanghai, hanno evidenziato una frattura alla caviglia sinistra e diverse lesioni alla caviglia e al piede destro.

Successivamente il pilota maiorchino è tornato in Clinica Mobile dal Dottor Claudio Costa che ha così commentato la sue condizioni fisiche: "Esami dettagliati hanno rivelato che Jorge si è rifratturato l’apice del malleolo mediale sinistro, ha subito una ferita al ginocchio sinistro e ha riscontrato un edema da impatto a calcagno, astragalo e tibia della caviglia destra, senza segni di frattura."

"La diagnosi mostra la violenza dei traumi subiti nell’incidente a entrambi i piedi: il percorso che lo porterà a disputare le prove di domani sarà molto difficile, ma siamo ottimisti."

Le parole del Responsabile Tecnico Yamaha Ramon Forcada: "Quello che è accaduto, proprio all’inizio del fine settimana, è un vero peccato; dopo l’operazione eravamo concentrati sul braccio di Jorge, ed eravamo abbastanza fiduciosi sul fatto che potesse guidare come al solito. È stato un incidente veramente brutto, e non è ancora chiaro cosa sia successo, perché nell’urto si è danneggiato l’equipaggiamento per l’acquisizione dati. Da quello che si è potuto vedere in TV, Jorge ha perso aderenza al posteriore. Non so se riuscirà a guidare domani; in ogni caso abbiamo perso due sessioni di prove e oggi dovremo lavorare per preparare la moto in vista di domani. Sarà molto, molto dura. Ma anche Jorge lo è!"

via | Yamahamotogp.com

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: