Cerchi di moto rubati alla Brembo e venduti via web

Marchesini DiabloScoperto sul web, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo, un traffico illecito di cerchi da moto da competizione rubati dai reparti di lavorazione della Brembo Spa di Curno (Marchesini?), organizzato da due individui che sfruttavano il mercato virtuale attraverso un blog per immettere la refurtiva sul mercato.

L’indagine dei militari è partita dalle segnalazioni dei responsabili dei reparti di progettazione dell’azienda, i quali avevano riscontrato continui ammanchi di cerchioni ancora in fase di collaudo, destinati ad allestire moto per competizioni sportive anche di livello internazionale.

I Carabinieri, rispondendo ad un inserzione su un sito specializzato, sono arrivati all'inserzionista ed interrompendo il traffico illecito che potrebbe rivelarsi estremamente pericoloso per gli ignari e appassionati acquirenti poichè i cerchi sono stati asportati prima dei previsti collaudi ai banchi di prova.

Nella foto d'esempio i cerchi Marchesini Diablo.

Grazie a supermax per la segnalazione

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: